Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra la mutazione distintiva in sublineage rapido emergente di SARS-CoV-2 B.1.1.7

In un nuovo studio attualmente disponibile sul " server " della pubblicazione preliminare del medRxiv*, i ricercatori degli Stati Uniti riferiscono la rilevazione di uno sotto-stirpe specifico della variante di coronavirus 2 di sindrome respiratorio acuto severo B.1.1.7 (SARS-CoV-2) che harboring un romanzo S: La mutazione di D178H e delucida la sui trasmissione e reticoli evolutivi.

La variante B.1.1.7 di SARS-CoV-2 è emerso nel Regno Unito durante il COVID-19 in corso pandemico e rapidamente è stata identificata poichè la prima variante principale di preoccupazione che era discutibilmente più ereditaria e, più virulenta.

Di conseguenza, dovuto il suo infectiousness, ha rappresentato circa 90% delle casse COVID-19 in Europa e 50% delle casse negli Stati Uniti il maggio 2020. Questa variante è caratterizzata dalla presenza di mutazione di N501Y nel dominio dell'ricevitore-associazione (RBD) della glicoproteina della punta SARS-CoV-2 come pure da una manciata di altre mutazioni.

Tale presenza dominante di questa variante apre la porta per acquisizione continua delle mutazioni novelle ed alcune di loro possono richiedere l'emergenza degli sotto-stirpi ancor più contagiosi (e potenzialmente più patogeni) di B.1.1.7.

Naturalmente, questo implica che ci sia un'esigenza di sorveglianza genomica meticolosa per essere un punto davanti a tali mutazioni di recente sviluppato nelle varianti SARS-CoV-2 di preoccupazione. Un gruppo di ricerca dalla scuola di medicina di Keck dell'università della California del Sud in Los Angeles ha deciso di seguire il B.1.1.7-M: Sotto-stirpe di V70L che recentemente è stato osservato con frequenza aumentata.

Inseguimento delle mutazioni con analisi filogenetica

In breve, questo studio un intero sequenziamento del genoma compreso di 2900 campioni dall'ospedale pediatrico Los Angeles che precedentemente sono risultati positivi per SARS-CoV-2 da reazione a catena della trascrizione-polimerasi inversa (RT-PCR).

Successivamente, l'analisi filogenetica è stata perseguita con gli strumenti complessi disponibili ai ricercatori (quale la conduttura filogenetica di NextStrain), insieme alla previsione della struttura della proteina delle glicoproteine mutanti della punta.

Ancora, tutte le mutazioni del candidato più ulteriormente sono state divise da stirpe del pangolino per segnare tutte le mutazioni con esattezza emergenti nel contesto di uno stirpe specifico (quali le varianti B.1.1.7 o B.1.351).

Alterazione della configurazione di SARS-CoV-2

Usando l'approccio metodologico suddetto, questo gruppo di ricerca ha identificato uno sotto-stirpe di B.1.1.7 che è emerso via le acquisizioni sequenziali della m.: Mutazione di V70L nel novembre 2020, che è stata seguita da un romanzo S: Mutazione di D178H inizialmente osservata all'inizio del febbraio 2021.

L'aprile 2021, questo sublineage ha compreso 36,8% tutti gli isolati B.1.1.7 trovati a Washington. Più specificamente, l'analisi e l'illazione filogenetiche della trasmissione con Nextstrain implica che le sue origini probabili siano alla California o Washington.

Analisi strutturale supplementare rivelata quello la S: La mutazione di D178H è vicina altre a due mutazioni dell'impronta di B.1.1.7 - Y144del e HV69-70del. Inoltre, è superficie esposta e può alterare la configurazione terziaria del dominio terminale di N (che è una parte della glicoproteina della punta), pregiudicante l'abilità di neutralizzazione degli anticorpi.

Posizione strutturale del D178H e di altre mutazioni del rotein della punta P 333 nello stirpe B.1.1.7. D178H è nella grande prossimità ad altri amminoacidi nei NTD che sono influenzati nello stirpe B.1.1.7, nel HV69-70del e nel Y144/Y145del (destra superiore).
Posizione strutturale del D178H e di altre mutazioni della proteina della punta P 333 nello stirpe B.1.1.7. D178H è nella grande prossimità ad altri amminoacidi nei NTD che sono influenzati nello stirpe B.1.1.7, nel HV69-70del e nel Y144/Y145del (destra superiore).

Il potenziale per la fuga vaccino del `'

Le osservazioni da questo studio mostrano quello la S: La mutazione di D178H ripetutamente è osservata ma soltanto è ampliata esponenzialmente nel contesto dello stirpe più patogeno B.1.1.7, servente da argomento valido per la sua forma fisica.

“Questi risultati evidenziano l'importanza continuata di sorveglianza genomica attiva per riflettere la diffusione di questo B.1.1.7-M: V70L-S: lo stirpe 178H„, ha detto gli autori di studio in questo documento del medRxiv. “L'effetto potenziale della S: La mutazione di D178H su immunità e su ` che la fuga vaccino' egualmente autorizza ulteriore analisi„, essi ha aggiunto.

C'è un aumento preoccupantesi nella percentuale degli isolati B.1.1.7 negli Stati Uniti che appartengono a questo sublineage, come le percentuali sono aumentato nell'aprile 2021 da 0,15% a febbraio a 1,8%. Fin qui, questo sublineage specifico sembra essere specifico per gli Stati Uniti, con i casi riferiti in 31 stato (Hawai comprese), ma la sorveglianza continua definitivamente è autorizzata.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2021, May 21). Lo studio mostra la mutazione distintiva in sublineage rapido emergente di SARS-CoV-2 B.1.1.7. News-Medical. Retrieved on September 19, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210521/Study-shows-distinctive-mutation-in-rapidly-emerging-SARS-CoV-2-B117-sublineage.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "Lo studio mostra la mutazione distintiva in sublineage rapido emergente di SARS-CoV-2 B.1.1.7". News-Medical. 19 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210521/Study-shows-distinctive-mutation-in-rapidly-emerging-SARS-CoV-2-B117-sublineage.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "Lo studio mostra la mutazione distintiva in sublineage rapido emergente di SARS-CoV-2 B.1.1.7". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210521/Study-shows-distinctive-mutation-in-rapidly-emerging-SARS-CoV-2-B117-sublineage.aspx. (accessed September 19, 2021).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2021. Lo studio mostra la mutazione distintiva in sublineage rapido emergente di SARS-CoV-2 B.1.1.7. News-Medical, viewed 19 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210521/Study-shows-distinctive-mutation-in-rapidly-emerging-SARS-CoV-2-B117-sublineage.aspx.