Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I pazienti di Alzheimer sono meno probabili avere chirurgia della cataratta che quelli senza la circostanza

La gente con il morbo di Alzheimer (AD) è meno probabile avere chirurgia della cataratta che la gente senza morbo di Alzheimer. La tariffa di procedura comincia fare diminuire già un anno dopo la diagnosi, secondo un nuovo studio dall'università di Finlandia orientale.

I pazienti di Alzheimer sono meno probabili avere chirurgia della cataratta che quelli senza la circostanza
Credito di immagine: Università di Finlandia orientale

La probabilità più bassa della chirurgia della cataratta fra la gente con i disordini conoscitivi è stata riferita precedentemente. Questo studio è il primo per riferire un'associazione fra la diagnosi dell'ANNUNCIO e un'incidenza più bassa della chirurgia della cataratta e una diminuzione nella tariffa di procedura relativa al tempo dalla diagnosi.

La diminuzione nell'incidenza della chirurgia della cataratta fra la gente con l'ANNUNCIO recentemente diagnosticato sta interessando perché i vantaggi di questa procedura a basso rischio probabilmente sarebbero simili per la gente con e senza l'ANNUNCIO.

“I risultati dello studio indicano che la gente con l'ANNUNCIO potrebbe avere un'più alta soglia per le procedure della cataratta. Tuttavia, le persone con i disordini conoscitivi dovrebbero essere consultazioni oftalmologiche attivamente riferite a perché l'ambulatorio della cataratta può migliorare il loro funzionamento conoscitivo e fisico. Il marchio di infamia della malattia non dovrebbe piombo a meno rinvii alla chirurgia della cataratta,„ gli autori dicono.

Gli studi sono stati intrapresi come componente dello studio di uso e del morbo di Alzheimer del farmaco (MEDALZ), in un gruppo che include 70.718 abitanti finlandesi della comunità con l'ANNUNCIO diagnosticato fra gli anni 2005 e 2011. Sono stati confrontati alle persone della stessi età e genere senza ANNUNCIO.

Lo studio è stato pubblicato nell'acta Ophthalmologica.

Source:
Journal reference:

Hokkinen, K., et al. (2021) Incidence of cataract surgeries in people with and without Alzheimer’s disease. Acta Ophthalmologica. doi.org/10.1111/aos.14896.