Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio del punto di riferimento conferma che la pressione sanguigna controllata è chiave impedire il colpo, malattia di cuore

I dati di seguito dallo studio di SPRINT del punto di riferimento sull'effetto di ipertensione sulla malattia cardiovascolare hanno confermato quella gestione aggressiva di pressione sanguigna -- abbassando pressione sanguigna sistolica meno di 120 Hg di millimetro -- diminuisce drammaticamente il rischio di malattia di cuore, di colpo e di morte da queste malattie come pure di morte da tutte le cause, confrontate ad abbassare la pressione sanguigna sistolica meno di 140 Hg di millimetro. La pressione sanguigna sistolica (SBP) è il numero superiore nella misura di pressione sanguigna, 140/90, per esempio.

Nei risultati pubblicati nell'emissione del 20 maggio 2021 di New England Journal di medicina, i ricercatori hanno presentato la nuova prova dell'efficacia di ridurre SBP ad un target di riferimento di meno di 120 Hg di millimetro.

Il MD del Jr. di Jackson T Wright, il PhD. ed il MD di Mahboob Rahman, ricercatori dal centro medico di Cleveland degli ospedali universitari e scuola di medicina di Case Western Reserve University, hanno svolto un ruolo di guida nella progettazione, nel comportamento, nelle analisi e nella pubblicazione della prova di SPRINT. Il UH e CWRU hanno coordinato una delle cinque reti concentrare cliniche (CCNs) attraverso il paese selezionato condurre la prova che aveva reclutato più di 9.300 partecipanti.

Questa relazione finale dei risultati dallo SPRINT, ora compreso tutti gli eventi di prova della mortalità e cardiovascolari, conferma il vantaggio di abbassamento più aggressivo di B.P. ha confrontato l'obiettivo precedentemente raccomandato di meno di 140/90 di mmHg,„

Dott. Jackson T Wright, Direttore del programma clinico di ipertensione al UH e professore emerito di medicina a CWRU

Lo SPRINT era un test clinico controllato ripartito con scelta casuale promosso dal cuore, dal polmone e dall'istituto nazionali di sangue, parte degli istituti della sanità nazionali. Cominciando alla fine del 2009, ha iscritto più di 9.000 partecipanti almeno 50 anni che hanno avuti SBP 130 - 180 ed avevano aumentato il rischio della malattia cardiovascolare. Il NIH cessato ha definito a caso i trattamenti nel 2015, quando i dati sono stati presentati al quadro di video della sicurezza e di dati che mostra il trattamento a SBP meno di 120 del in diminuzione della tariffa di un risultato composito (CVD) della malattia cardiovascolare da 25 per cento e la tariffa della morte di tutto causa da 27 per cento.

I ricercatori hanno riferito questi risultati nel 2015, ma hanno continuato a raccogliere i dati luglio 2016. Il documento corrente conferma e migliora i risultati più iniziali.

Il risultato primario dello sprint era più a basso rischio di avere uno di un composito dei tipi differenti di risultati della malattia cardiovascolare relativi a pressione sanguigna. Questi hanno compreso l'attacco di cuore, una sindrome coronarica acuta non con conseguente attacco di cuore, il colpo, l'insufficienza cardiaca acuta, o la morte dalla malattia cardiovascolare.

I risultati finali hanno mostrato che il rischio del risultato primario della prova è stato diminuito 27 per cento e la morte da tutte le cause è stata diminuita da 25 per cento nel gruppo curato meno di 120 Hg di millimetro confrontati al gruppo curato a meno di 140 Hg di millimetro.

“L'una critica dei risultati originali di SPRINT era che, delle componenti del risultato primario, solo l'infarto e la morte dovuto CVD erano significativamente più bassi nel gruppo intensivamente curato,„ Cora E. Lewis, MD, professore e presidenza del dipartimento dell'epidemiologia nell'università di Alabama al banco di Birmingham della salute pubblica ed al ricercatore primario dello studio. “I risultati finali hanno trovato che il rischio di attacco di cuore, con infarto e la morte da CVD, erano significativamente più bassi nel gruppo curato meno di 120 ed il rischio del risultato primario a parte infarto era ancora significativamente più basso nel gruppo più intensivamente curato.„

Lo SPRINT egualmente ha raccolto i dati sulla sicurezza degli interventi. I ricercatori hanno anticipato che gli eventi avversi seri, compreso le ospedalizzazioni globalmente come pure le ospedalizzazioni e le visite di pronto soccorso per gli stati specifici di interesse, potrebbero essere collegati con il trattamento più intensivo di pressione sanguigna con le medicine. Il documento di finale riferisce che gli eventi avversi seri globali non hanno differito, ma c'erano più casi di alcuni degli stati di interesse nel gruppo curato a SBP di meno di 120, compreso ipotensione, lo svenimento e la lesione acuta ai reni, che solitamente risolto entro un anno. Le cadute che piombo alla lesione non hanno differito.

L'ipertensione, ipertensione, è un fattore di rischio enorme importante per la causa della morte principale universalmente: la malattia cardiovascolare o il CVD, ha detto il Dott. Rahman. “il CVD è stato l'uccisore di numero uno negli Stati Uniti per le decadi, anche nel 2020, quando stavamo occupando di COVID-19, che era l'uccisore di numero tre che l'anno nella pressione sanguigna elevata gli Stati Uniti è il contributore principale alle morti evitabili universalmente di 67 fattori di rischio studiati (tabacco compreso).„ “Il messaggio netto dallo SPRINT è di parlare con vostro medico circa la vostra pressione sanguigna determinare un buon scopo per voi ha basato sul vostro rischio globale della malattia cardiovascolare. Poi lavori con il vostro medico per raggiungere quello scopo,„ ha detto il Dott. Rahman.

Prima della prova di SPRINT, la ricerca aveva indicato che trattare l'ipertensione ha aiutato il rischio di diminuzione di CVD, ma lo scopo di optimum SBP era sconosciuto. Nel 2007, un gruppo di esperti nella ricerca di ipertensione ha suggerito che quello determinare lo scopo appropriato di SBP per diminuire il rischio di malattia di cuore fosse della massima importanza nell'impedire le complicazioni l'ipertensione.

“Conosciamo molto circa come impedire e trattare l'ipertensione e lo SPRINT continua notevolmente a ampliare questa conoscenza, compreso i vantaggi del trattamento sul cuore, rene e cervello,„ ha detto David Goff, M.D., il Ph.D., Direttore della divisione delle scienze cardiovascolari a NHLBI. “Poichè applichiamo che cosa conosciamo, la più ricerca ancora è necessaria per sviluppare le strategie più efficaci di prevenzione per ipertensione, per migliorare il sui controllo e per diminuire le grandi disparità di salubrità connesse con questo disordine. I gruppi di ricerca di supporto dal NIH stanno continuando a lavorare a queste sfide.„

Quasi la metà degli adulti invecchia 20 anni e più vecchio negli Stati Uniti abbia ipertensione, che è definita come SBP di 130 o più o di pressione sanguigna diastolica (il numero più basso) di 80 o più. Il giorno di ipertensione del mondo era il 17 maggio 2021, riconoscente come l'ipertensione importante è alla salubrità della popolazione del mondo.