Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ha potuto lo zafferano essere un efficace supplemento per l'aiuto gestisce COVID-19?

Un nuovo studio ha esplorato l'uso potenziale di zafferano (croco L. sativus) come supplemento per il coronavirus 2 (SARS-CoV-2), l'agente causativo di sindrome respiratorio acuto severo della malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus. Con l'aumento delle mutazioni in SARS-CoV-2 come pure la domanda di massa di efficaci, vaccini accessibili e sicuri che aumentano con ogni sfida fissata a questo virus, della prospezione delle opzioni medicinali e terapeutiche supplementari è stato incoraggiato.

I ricercatori - dall'università del Kashmir di agronomie e di tecnologia in India - recentemente hanno pubblicato i loro risultati nel giornale Heliyon.

Significato di zafferano

Lo zafferano è stato usato storicamente per trattare molti disturbi quali febbre, la bronchite, il raffreddore come pure altri disordini respiratori immuni. Lo zafferano egualmente è pensato per alleviare i sintomi di ansia, della depressione, dei disturbi del sonno e del disordine post - traumatico di sforzo. Queste anomalie sono associate con COVID-19, con 30-40% dei pazienti creduti di essere influenzato da loro. dovuto i sui attributi antidepressivi, zafferano può potenzialmente assistere coloro che sta avvertendo questi sintomi, sta amplificando la loro immunità come pure sta gestendo il loro benessere mentale.

Un'analisi su grande scala di quasi 60.000 superstiti di coronavirus entro 90 giorni dopo la diagnosi, suggerita una probabilità 5,8% dei convalescents che sviluppano una nuova malattia psichiatrica. Ciò necessita una collaborazione pluridisciplinare della sanità fisica e mentale per i superstiti acuti di coronavirus.

Composti dello zafferano

I beni bioactive di zafferano sono dovuto la presenza di composti aroma-rendenti volatili come pure non volatili. I marchi di infamia rossi di questa spezia accumulano i composti bioactive differenti compreso, il safranal, la crocina, il campherol, il picrocrocin, il crocetin, il α- e i β-caroteni. Questi composti sono rari, con il picrocrocin e la crocina che sono trovati soltanto nello zafferano e nella gardenia.

dovuto i sui composti bioactive, ha stato una serie di pubblicazioni che mettono a fuoco sul cancro, sui beni antiossidanti, sulla lesione di un neurone come pure su altre. Per esempio, lo zafferano è considerato come un efficace trattamento per le malattie quali le coronaropatie ed i disordini neurodegenerative. In vivo gli studi hanno confermato il ruolo antiossidante ed antinfiammatorio di etanolo o degli estratti acquosi di zafferano, di safranal e di crocina. Un altro studio ha riferito una riduzione del livello della bilirubina di sangue ed ha fatto diminuire il colesterolo di sangue ed i trigliceridi sono stati trovati dopo avere usando il crocetin e la crocina.

L'uso dell'estratto dello zafferano come un nutraceutical include ma non è limitato agli effetti dell'ansiolitico, che sono stati trovati negli studi sugli animali. La spezia egualmente è stata trovata per essere efficace quanto il donezepril per il trattamento del morbo di Alzheimer in un test clinico. Un modello animale egualmente ha trovato gli effetti antinfiammatori con la riduzione dei mediatori pro-infiammatori LPS indotti.

Facendo uso di zafferano per gestire COVID-19

I vantaggi di zafferano all'interno delle infezioni di coronavirus hanno potuto essere di aiutare con la gestione di infiammazione. dovuto zafferano che ha una caratteristica d'amplificazione, può aiutare con le infezioni della fase iniziale, possibilmente lavoranti per assicurarsi che il paziente abbia un sistema immunitario più robusto che può contribuire a diminuire la severità dell'infezione virale. La sua caratteristica antinfiammatoria può anche aiutare con le fasi severe della gestione di infezione.

Il immunomodulation delle componenti dello zafferano può aiutare come strategia di gestione per COVID-19 con l'ottimizzazione diretta dei ricevitori del tipo di tributo. Un test clinico ripartito con scelta casuale ha osservato il immunomodulation caratteristico di zafferano; ha trovato che la spezia ha aumentato i livelli dell'anticorpo di IgG ed ha fatto diminuire i livelli dell'anticorpo di IgM, confrontati al riferimento ed al placebo, che egualmente è stato incluso. Ciò potrebbe contribuire a occuparsi dell'infezione di coronavirus, come avere un livello elevato dell'anticorpo di IgG potrebbe contribuire a proteggere sia dalle infezioni batteriche che virali.

Composti bioactive del marchio di infamia dello zafferano con valore terapeutico utile per la gestione COVID-19.
Composti bioactive del marchio di infamia dello zafferano con valore terapeutico utile per la gestione COVID-19.

Lo zafferano può anche aiutare con le complicazioni respiratorie connesse con COVID-19, dovuto la sua capacità di inibire la versione delle citochine infiammatorie e della diminuzione che tossiscono a causa dell'effetto che anestetico può avere sui nervi vagali degli alveoli. Crocetin, un composto di zafferano, è stato trovato per aumentare la velocità del trasporto e della diffusione dell'ossigeno in vitro e in vivo, che può essere utile per COVID-19 come pure altri termini quali le emorragie.

C'è egualmente un vantaggio antivirale a usando lo zafferano ed i composti dello zafferano. La crocina e il picrocrocin sono stati trovati per mostrare gli effetti antivirali significativi, l'entrata e la replica virali efficacemente d'inibizione. Questi composti sono stati trovati promettere le terapie di erbe antivirali contro le infezioni virali, quali per il virus Herpes simplex ed il HIV.

Poiché 21% delle prove COVID-19 sulla gestione sono stati mirati a verso gli approcci del non vaccino, quali le strategie immunomodulatory dirette ed il completamento dietetico, lo zafferano è egualmente una buona opzione da includere in questa. Lo zafferano consiste delle vitamine B e C, carotenoidi e phytochemicals, che contribuiscono a sostenere il sistema immunitario.

I composti di questa spezia sono stati utilizzati in parecchie formulazioni polyherbal della droga, che possono trattare vari tipi di termini, compreso la depressione, con i test clinici che mostrano la sua efficacia in Alzheimer e la depressione con l'assunzione di 20-200 mg/giorno per i 10 giorni a parecchie settimane. I dosaggi più efficaci e più comuni comprendono 30-50 mg/giorno e le dosi elevate quale più di 5 g/day possono essere tossiche e perfino effetti secondari avversi dei prodotti.

Avere lo zafferano e composti dello zafferano come droga supplementare potenziale per la gestione di coronavirus potrebbe produrre i vantaggi significativi, dai sui beni antinfiammatori e d'amplificazioni alla sua capacità di aiutare con il benessere mentale dei pazienti che possono essere vulnerabili a sviluppare le nuove malattie psichiatriche.

Source:
Journal reference:
Marzia Khan

Written by

Marzia Khan

Marzia Khan is a lover of scientific research and innovation. She immerses herself in literature and novel therapeutics which she does through her position on the Royal Free Ethical Review Board. Marzia has a MSc in Nanotechnology and Regenerative Medicine as well as a BSc in Biomedical Sciences. She is currently working in the NHS and is engaging in a scientific innovation program.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Khan, Marzia. (2021, May 24). Ha potuto lo zafferano essere un efficace supplemento per l'aiuto gestisce COVID-19?. News-Medical. Retrieved on September 21, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210524/Could-saffron-be-an-effective-supplement-for-helping-manage-COVID-19.aspx.

  • MLA

    Khan, Marzia. "Ha potuto lo zafferano essere un efficace supplemento per l'aiuto gestisce COVID-19?". News-Medical. 21 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210524/Could-saffron-be-an-effective-supplement-for-helping-manage-COVID-19.aspx>.

  • Chicago

    Khan, Marzia. "Ha potuto lo zafferano essere un efficace supplemento per l'aiuto gestisce COVID-19?". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210524/Could-saffron-be-an-effective-supplement-for-helping-manage-COVID-19.aspx. (accessed September 21, 2021).

  • Harvard

    Khan, Marzia. 2021. Ha potuto lo zafferano essere un efficace supplemento per l'aiuto gestisce COVID-19?. News-Medical, viewed 21 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210524/Could-saffron-be-an-effective-supplement-for-helping-manage-COVID-19.aspx.