Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La vasta maggioranza degli adolescenti neri ha avvertito il razzismo, studio di manifestazioni

Uno studio recente trova che la vasta maggioranza degli adolescenti neri ha avvertito il razzismo, che avvertono lo sforzo anticipato circa avvertire il razzismo ancora e che la loro identità razziale può influenzare quello sforzo in vari modi.

Sappiamo che il razzismo è stressante. La parte di quello sforzo è anticipata - aspettare la cosa razzista seguente per accadere. Ma non ognuno avverte questo sforzo lo stesso modo. Abbiamo voluto sapere l'identità razziale può influenzare il modo che gli anni dell'adolescenza avvertono questo sforzo. Può l'identità razziale bufferizzarle da questo tipo di sforzo? Può renderla peggiore? La risposta è complicata.„

Speranza di slancio, autore corrispondente di studio e professore associato di Psycholog, North Carolina State University

A tal fine, i ricercatori hanno eseguito un'indagine approfondita di 442 adolescenti neri fra le età di 14 e di 17. L'indagine ha compreso le domande circa le esperienze di ogni partecipante con il razzismo; vari aspetti della loro identità razziale; ed interroga puntato su capire le dimensioni a cui hanno avvertito lo sforzo in relazione con il razzismo anticipato.

I ricercatori messi a fuoco su tre aspetti dell'identità razziale: centralità, riguardo privato e riguardo pubblico. La centralità è come essere importante nero è alla percezione di sé di un partecipante di studio. Il riguardo privato è come il partecipante ritiene circa le persone di colore in generale. Il riguardo pubblico è come il partecipante pensa l'altro tatto della gente alle persone di colore in generale.

I ricercatori egualmente hanno esaminato quattro aspetti dello sforzo anticipato: stress psicologico; sforzo fisiologico; “cognizione perseverative„ - quando non potete smettere di pensare a qualcosa; e “valutazione secondaria„ - che accerta l'entità a cui qualcuno efficacemente valuta la loro capacità di impedire o diminuire il danno ha causato da un evento in relazione con il razzismo.

Novantaquattro per cento dei partecipanti di studio riferiti avvertendo razzismo.

“Abbiamo trovato che l'identità razziale è un giardinetto quando si tratta della sua relazione con lo sforzo anticipato,„ la speranza diciamo.

Per esempio, gli più alti partecipanti di studio segnati su riguardo privato, lo stress psicologico che meno hanno riferito in attesa dell'avvertire il razzismo. Ma il riguardo privato non è sembrato avere alcun effetto protettivo contro gli altri aspetti dello sforzo anticipato.

Nel frattempo, gli più alti partecipanti segnati su centralità, lo sforzo che più anticipato hanno riferito generale.

“Questo è complicato, perché mentre gli alti punteggi di centralità sono stati associati con lo sforzo anticipato peggiore, la ricerca precedente fa chiaramente che ci sono molte ragioni che per le persone di colore è importante sentiresi bene circa essere nero,„ la speranza dice.

I ricercatori egualmente hanno trovato che il più alto riguardo pubblico è associato con i partecipanti che hanno sforzo anticipato meno in relazione con il razzismo. Tuttavia, il livello di segnatura su riguardo pubblico può posare le sfide dei sui propri. Per esempio, c'è una certa preoccupazione che anni dell'adolescenza del nero che segnano il livello su riguardo pubblico può essere più probabile incolpare delle esperienze razziste sulle loro caratteristiche personali, quando non hanno fatto male niente.

“Questo non significa che dovremmo stare ai capretti circa lo stato del razzismo nel mondo, ma evidenzia il valore dei capretti che sono esposti agli ambienti in cui la gente si preoccupa per le comunità nere ed è impegnata in antirazzismo,„ speranza dice.

“Infine, lo studio evidenzia che mentre razziale l'identità può aiutare, c'è un limite a cui gli adolescenti del nero possono fare per proteggersi dagli sforzi connessi con il razzismo. E quello, a sua volta, sottolinea la necessità per noi, come società, di indirizzare il razzismo in un modo significativo.

“Il razzismo è dominante e la vasta maggioranza dei nostri partecipanti di studio riferiti avvertendolo,„ la speranza dice. “L'adolescenza è un periodo di sviluppo quando la gente comincia a venire ai termini con cui sono e come inseriscono nel mondo.

“I genitori, gli insegnanti ed i badante devono essere dinamici circa il supporto questo la gioventù mentre traversano chi sono in termini di loro corsa e che cosa quella significherà per come interagiscono con il mondo.„

Source:
Journal reference:

Hope, E. C., et al. (2021) Black adolescents’ anticipatory stress responses to multilevel racism: The role of racial identity. American Journal of Orthopsychiatry. doi.org/10.1037/ort0000547.