Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il lattato ha effetto in mouse, studio dell'antideprimente di manifestazioni

La depressione è la causa principale dell'inabilità universalmente. I neuroscenziati da Synapsy - il centro nazionale svizzero di competenza nella ricerca sulla malattia mentale - basato all'ospedale universitario di Losanna (CHUV) ed all'università di Losanna (UNIL) recentemente hanno dimostrato che il lattato, una molecola prodotta dall'ente durante l'esercizio, ha un effetto dell'antideprimente in mouse.

Il lattato è più noto per il ruolo fondamentale che svolge in nutrizione dei neuroni dentro il cervello. Eppure può anche ricambiare l'inibizione della sopravvivenza e della proliferazione di nuovi neuroni, una perdita veduta in pazienti che soffrono dalla depressione ed in animale sollecitato.

Ancora, il gruppo di ricerca ha segnato il NADH con esattezza come componente vitale nel meccanismo: ciò è una molecola con i beni antiossidanti che è derivata dal metabolismo del lattato. I risultati, pubblicati in psichiatria molecolare del giornale scientifico, forniscono una migliore comprensione dei meccanismi fisiologici che sostengono l'attività fisica, che dovrebbe piombo ad un miglioramento nel modo che la depressione è trattata in futuro.

Il WHO riconosce la depressione - che pregiudica quasi 264 milione di persone - come la causa principale dell'inabilità universalmente. I trattamenti basati sugli antideprimente e la psicoterapia sono a disposizione per aiutare la gente che soffre dal disordine. Tuttavia, come Jean-Luc Martin, il professore di seconda fascia ed il ricercatore al centro di CHUV per le neuroscienze psichiatriche (CNP) e UNIL, il membro di Synapsy ed il co-direttore dello studio insieme al professor Pierre Magistretti, precisa: “Intorno 30% della gente con la depressione non rispondono agli antideprimente.„ Allo stesso tempo, gli effetti dell'antideprimente di attività fisica sono stati conosciuti per molti anni, anche se la comunità scientifica ha lottato per capire i meccanismi molecolari coinvolgere.

Esercizio e lattato: unito contro la depressione

Durante le sue indagini precedenti, il laboratorio piombo da Dott. Martin messo a fuoco sul lattato - una molecola prodotta durante l'esercizio fisico - nel tentativo di spiegare i vantaggi dello sport. I ricercatori hanno osservato l'atto dell'antideprimente del lattato una volta amministrati ai mouse alle dosi comparabili a quelle trovate durante l'attività fisica. Come al il neuroscenziato basato a canton Vaud continua: “Il lattato fa diminuire l'anedonia in particolare, uno dei sintomi principali della depressione, che comprende l'interesse o il piacere perdente in tutte quelle attività che, prima della depressione, è stato considerato piacevole„.

Dando alla luce ai nuovi neuroni

Il gruppo di CNP era entusiasta ricercare più profondo e capire come il lattato agisce sul cervello per ricambiare la depressione. Hanno messo a fuoco sul neurogenesis adulto nell'ippocampo, una regione del cervello che svolge un ruolo nella memoria e nella depressione.

Il neurogenesis adulto è il termine utilizzato per la produzione di nuovi neuroni nell'età adulta dalle cellule formative di tronco encefalico. Il suo scopo di memoria è di sostituire i neuroni ed ha saputo per essere alterato in pazienti depressivi, quando contribuisce alla riduzione del volume dell'ippocampo osservato in alcune persone.„

Jean-Luc Martin, professore di seconda fascia di studio e ricercatore, centro per le neuroscienze psichiatriche, ospedale universitario di Losanna

Con l'aiuto dei suoi colleghi ricercatori, il Dott. Martin poteva indicare che il lattato ripara il neurogenesis ed abbassa il comportamento depressivo in mouse. Per contro, senza neurogenesis, il lattato perde la sua potenza dell'antideprimente, indicante che i due sono collegati intimamente.

Un trio chiave

Ma questo ci non dice qualche cosa circa il meccanismo da cui il lattato regolamenta il neurogenesis. Di conseguenza, i ricercatori hanno studiato il suo metabolismo: cioè tutte le reazioni chimiche cellulari concernenti. Il lattato in gran parte è derivato dalla ripartizione di glucosio da alimento e poi è ossidato a piruvato. Anthony Carrard, un biologo a CNP ed il principale inquirente dello studio, spiega: “Abbiamo provato logicamente il piruvato sul neurogenesis, senza successo. Così, abbiamo detto a noi stessi che la risposta ha dovuto essere trovata nella conversione del lattato a piruvato„.

Durante la conversione del lattato a piruvato, le celle producono una molecola con potenziale antiossidante, conosciuto come il NADH. Come il Dott. Carrard continua: “È NADH ed i sui beni antiossidanti che proteggono il neurogenesis durante l'episodio depressivo - o almeno durante la modellistica di alcuni di questi sintomi in animali„. In conclusione, il ricercatore aggiunge: “Questo meccanismo potrebbe spiegare il collegamento fra lo sport e la depressione, capenti che ulteriori esperimenti ancora fossero necessari per dimostrarlo. D'importanza, offre gli obiettivi potenziali per l'invenzione dei trattamenti futuri. Per fare questo, siamo primo andare identificare le proteine su cui il fattore del NADH agisce„.

Source:
Journal reference:

Carrard, A., et al. (2021) Role of adult hippocampal neurogenesis in the antidepressant actions of lactate. Molecular Psychiatry. doi.org/10.1038/s41380-021-01122-0.