Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I siti sociali di media hanno rivoluzionato i chirurghi plastici di modo per commercializzare la loro pratica

I siti sociali di media - particolarmente Instagram - hanno rivoluzionato i chirurghi plastici di modo per commercializzare la loro pratica. Queste piattaforme permettono che i chirurghi inviino le testimonianze, video educativi e prima e dopo le foto.

Questi informazioni possono contribuire a guidare i pazienti nel prendere le decisioni circa se subire la chirurgia estetica e che il chirurgo plastico da scegliere, in base ai fattori come l'esperienza del chirurgo ed ai risultati ha raggiunto.

Tuttavia, le percezioni pazienti delle abilità dei chirurghi plastici possono anche essere influenzate da tendenziosità implicita - basata solamente sull'origine etnica del nome del chirurgo.

Nella nostra indagine delle risposte ai paletti altrimenti-identici di Instagram, il nome del chirurgo plastico.„

Cenere Patel, MB, ChB, autore principale di studio, centro medico di Albany (N.Y.)

“I risultati ci ricordano che la tendenziosità implicita svolge un ruolo critico nei nostri atti quotidiani, indipendentemente da fatto che lo realizziamo,„ il Dott. Patel aggiunge. Lo studio compare nell'emissione di giugno di Surgery® di plastica e ricostruttivo, il giornale medico ufficiale della società americana dei chirurghi plastici (ASP).

I ricercatori hanno creato un insieme dei paletti falsi di Instagram che mostrano prima e dopo le foto di un paziente di aumento del petto. I paletti erano identici in ogni modo - eccezione fatta per il nome del chirurgo plastico. Le versioni del paletto hanno usato i nomi femminili o maschii tipici di otto razziale/gruppi etnici differenti: Americano africano, caucasico o ebreo, est o verso sud asiatico, nero, Latinx e del Medio-Oriente.

I partecipanti online di indagine sono stati presentati con uno dei paletti falsi di Instagram e sono stati chiesti di valutare le loro percezioni della competenza del chirurgo plastico e quanto probabilmente dovrebbero lasciare il chirurgo gestirle sopra (probabilità di assunzione). L'analisi ha compreso le classificazioni da quasi 3.000 dichiaranti.

Le classificazioni globali della competenza dei chirurghi erano simili per i nomi che rappresentano i gruppi etnici razziali differenti. Tuttavia, c'erano alcune differenze significative relative ai dichiaranti razziali/gruppo etnico.

“Gli Americani caucasici e Latinxs erano i soli due gruppi etnici per mostrare il favoritismo dell'associazione,„ osservazioni del Dott. Patel. “Che può essere particolarmente importante, come queste due origini etniche comprenda circa 80 per cento i pazienti della chirurgia estetica negli Stati Uniti.„

I chirurghi con i nomi femminili hanno ricevuto le più alte classificazioni di competenza percepita e gli più alti punteggi di probabilità di assunzione. Eppure i dichiaranti femminili hanno definito i punteggi più bassi di probabilità di assunzione, per sia i chirurghi maschii che femminili.

I media sociali ha generato l'interesse intenso in chirurgia plastica cosmetica - con gli alti pali per i chirurghi plastici che cercano di commercializzare la loro pratica online. Il nuovo studio è il primo per esaminare gli effetti di tendenziosità implicita nei media sociali relativi a chirurgia plastica.

In generale, l'indagine trova che il genere evidente e l'origine etnica del chirurgo plastico non pregiudicano quanto probabilmente la popolazione in genere deve scegliere quel chirurgo. Tuttavia, i risultati suggeriscono le percezioni più favorevoli dei chirurghi dello stessi razziale/gruppo etnico, specificamente fra i raters caucasici di Latinx e dell'americano.

“La tendenziosità implicita di combattimento è provocatoria, poichè queste associazioni sono subcosciente e non necessariamente un che possiamo riconoscere come presente.„ Osservazioni di Dott. Patel. “Dobbiamo esaminare i nuovi approcci per incoraggiare i pazienti a prendere le decisioni circa i chirurghi plastici basati a bordo delle certificazioni, delle qualificazioni e dell'esperienza - non sulla corsa o sull'origine etnica.„

Source:
Journal reference:

Bhat, D., et al. (2021) What’s in a Name? Implicit Bias Affects Patient Perception of Surgeon Skill. Plastic and Reconstructive Surgery. doi.org/10.1097/PRS.0000000000008171.