Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli inibitori della chinasi hanno potuto fornire un modo efficace di trattare la leucemia ad alto rischio

Gli scienziati australiani hanno trovato che cosa potrebbe risultare essere un nuovo e un modo efficace per trattare un cancro di sangue particolarmente aggressivo in bambini.

La leucemia linfoblastica acuta, o TUTTA, è il cancro più comune diagnosticato in bambini. Malgrado i forti progressi nella sopravvivenza dei bambini con dappertutto i parecchi decenni di esperienza, i bambini che sviluppano i sottotipi TUTTI “ad alto rischio„ che si sviluppano aggressivamente e sono spesso resistenti ai trattamenti standard - spesso ricaduta e molti di questi bambini muoiono dalla loro malattia.

Un tipo comune di ad alto rischio TUTTO per cui le nuove terapie siano necessarie urgentemente è “Filadelfia del tipo di cromosoma TUTTI„ (del tipo di pH TUTTI), nominato per la sua similarità ad un altro tipo, PH-positivo TUTTI. Le caratteristiche genetiche comuni di questi due tipi di ad alto rischio TUTTE piombo gli scienziati supporre che potessero reagire ai simili trattamenti; specificamente, una più nuova classe di droghe conosciute come gli inibitori della chinasi.

Tuttavia, gli esperimenti hanno indicato che i casi di del tipo di pH TUTTO che contenesse una mutazione genetica conosciuta come CRLF2r - circa la metà di tutti i casi di questo sottotipo - rispondono male agli inibitori della chinasi una volta usati come singolo agente. Gli scienziati da allora stanno studiando se gli inibitori della chinasi sono più efficaci una volta usati congiuntamente ad altri agenti.

Nella nuova ricerca pubblicata questa settimana nella leucemia del giornale internazionale, gli scienziati all'istituto del Cancro dei bambini hanno provato più di 5000 droghe congiuntamente all'inibitore della chinasi, ruxolitinib, trovante che ruxolitinib lavorato sinergico con parecchi tipi di droghe anticancro comunemente usate, più efficace essere glucocorticoids, i topoisomerase I ed II inibitori, microtubulo che mira agli agenti ed agli antimetaboliti.

Le nuove terapie sono necessarie urgentemente per ad alto rischio TUTTO. Molto siamo incoraggiati tramite i nostri risultati, che indicano che potremmo essere sul modo di sviluppare un più modo efficace di trattare questo cancro in alcuni bambini.„

Blocco di Richard, ricercatore del cavo ed il professor, istituto del Cancro dei bambini

Il blocco è egualmente la testa del tema dei Cancri di sangue all'istituto del Cancro dei bambini.

Sulla base dei loro risultati in vitro, i ricercatori poi hanno effettuato in vivo le prove nei modelli viventi della malattia conosciuti come “lo xenotrapianto paziente-derivato modella„ (PDXs) o “avatar: i mouse sono cresciuto specialmente per coltivare le celle di leucemia catturate dai diversi pazienti con CRLF2r del tipo di pH TUTTI.

I risultati hanno indicato che l'aggiunta di ruxolitinib ad un regime terapeutico comune ha chiamato l'efficacia migliorata del trattamento di VXL (che consiste della vincristina, di 2dexamethasone e di L-asparaginase) in due su tre avatar, raggiungenti la soppressione a lungo termine della crescita di leucemia in uno di questi.

“L'effetto migliorato del trattamento quando il ruxolitinib si è aggiunto e la varietà di classi della droga hanno trovato per potenziare con ruxolitinib nel nostro laboratorio, suggerisca di promettere a potenziale per gli inibitori della chinasi nel trattamento di del tipo di pH TUTTO,„ ha detto il professor la Lock. “Speriamo che questo piombo alle opzioni migliori del trattamento per i bambini con questa leucemia nell'immediato futuro.„