Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Eccessivo uso dello schermo di notte collegato a miopia, qualità difficile di sonno

La gente influenzata da miopia ha una conoscenza di soltanto con la frustrazione di potere vedere chiaramente che gli oggetti su si chiudono, ma non una distanza lontana.

Eccessivo uso dello schermo di notte collegato a miopia, qualità difficile di sonno
Credito di immagine: Flinders University

Ora la nuova ricerca dalla Flinders University indica che la gente con lo stato comune - conosciuto come miopia - è più probabile avvertire la qualità più scadente di sonno che la gente con la visione normale.

Lo studio, piombo dal Dott. Ranjay Chakraborty dell'optometrista dall'istituto preoccupantesi di futures del Flinders, indica che la gente con miopia ha più in ritardo i ritmi circadiani e la produzione più bassa di melatonina, un ormone secernuto nel cervello e responsabile della regolamentazione del sonno alla notte, rispetto alla gente alla visione normale.

I risultati, pubblicati nel sonno del giornale, indicano che i partecipanti con la miopia catturano più lungamente per cadere addormentato, dormono per i periodi di scarsità alla notte e sono più probabili andare a letto più successivamente o essere nottambuli del ` rispetto a quelli a vista normale.  

Queste abitudini di sonno sono state collegate con la gente con la miopia che spende più tempo sui computer e su altre unità digitali o che studia prima del andare a letto.

Il Dott. Chakraborty dice che lo studio aggiunge alla prova crescente dell'associazione potenziale fra rottura del ritmo circadiano e lo sviluppo della miopia.

Le rotture nei ritmi circadiani e nel sonno dovuto l'arrivo di indicatore luminoso artificiale e l'uso degli apparecchi elettronici luminescenti per la lettura e lo spettacolo si è trasformata in in una preoccupazione riconosciuta di salubrità in parecchi campi, ma il suo impatto su salubrità dell'occhio non è stato studiato estesamente. Questi risultati forniscono la prova importante che ottimale dorma ed i ritmi circadiani sono non solo essenziali per salubrità generale, ma anche per la buona visione.„

Dott. Ranjay Chakraborty, optometrista, istituto preoccupantesi di futures del Flinders

Negli studi, intrapresi in collaborazione con l'istituto di sonno di Flinders University, la sincronizzazione e la produzione circadiane di melatonina sono state misurate sia nella gente con la miopia che nella gente con vista normale. Tutti i partecipanti erano studenti universitari, invecchiati nei loro anni venti.  

La melatonina è un ormone secernuto dalla ghiandola pineale del cervello per mantenere il ciclo del sonno-risveglio dell'organismo ed i ritmi circadiani. Produciamo la melatonina presto dopo l'inizio di oscurità, alzante la nostra secrezione verticalmente fra 2-4am.

Il Dott. Chakraborty dice che i livelli di melatonina sono stati misurati in partecipanti attraverso la saliva ed i campioni di urina e che i giovani adulti con la miopia avevano ritardato significativamente i ritmi circadiani e output più bassi di melatonina hanno confrontato ai partecipanti con visione normale.  

Source:
Journal reference:

Chakraborty, R., et al. (2021) Myopia, or near-sightedness, is associated with delayed melatonin circadian timing and lower melatonin output in young adult humans. Sleep. doi.org/10.1093/sleep/zsaa208.