Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il microRNA sintetico può servire da agente terapeutico novello per il trattamento del cancro umano

Oncotarget ha pubblicato “gli effetti multimodali di 1B3, un mimo novello del sintetico miR-193a-3p, supporta il forte potenziale per intervento terapeutico in oncologia„ che ha riferito che gli autori hanno studiato completamente il modo di miRNA-193a-3p di atto in un comitato delle linee cellulari umane del cancro, con vari ambiti di provenienza genetici, facendo uso di 1B3, un mimo sintetico del microRNA.

Interessante, il meccanismo esatto con cui 1B3 ha diminuito la proliferazione delle cellule ha variato fra le linee cellulari.

1B3 ha diminuito efficientemente l'espressione genica dell'obiettivo, piombo alla proliferazione delle cellule/sopravvivenza diminuita, all'arresto del ciclo cellulare, all'induzione del apoptosis, alla senescenza aumentata delle cellule, al danno del DNA ed all'inibizione di migrazione.

Fare tacere di SiRNA dei mRNAs dell'obiettivo 1B3 più ulteriormente ha evidenziato il vantaggio del meccanismo pleiotropico di atto 1B3, poichè la repressione di diversi obiettivi non ha raggiunto lo stesso effetto robusto su proliferazione delle cellule in tutte le linee cellulari.

Insieme, questi dati supportano forte lo sviluppo di 1B3 come agente terapeutico novello per il trattamento di cancro umano.

Malgrado le decadi della ricerca e di un avanzamento senza precedenti delle opzioni terapeutiche [1], il cancro rappresenta uno in ogni sei morti universalmente, con ~18.000.000 nuovi casi ha diagnosticato nel 2018 e pensato diventare da ora al 2040 ~30.000.000.„

Dott. Michel Janicot, tecnologie BV di InteRNA

Adatto, i miRNAs dysregulated comunemente nel cancro e possono fungere da soppressore del tumore o miRNA oncogeno.

Gli oligonucleotidi antisenso contro i miRNAs oncogeni o le copie sintetiche dei miRNAs del soppressore del tumore forniscono gli approcci novelli emozionanti a trattamento del cancro.

Poichè il cancro è una malattia multifattoriale, questo effetto pleiotropico dei miRNAs può essere più efficace a mirare agli aspetti differenti di biologia di cellula tumorale.

Malgrado la letteratura significativa sul ruolo di miR-193a-3p nello sviluppo del tumore e la prova che miR-193a-3p imita diminuisce la crescita del cancro, ulteriori studi con un delivery system efficiente del mimo di miR-193a-3p sono richiesti di delucidare l'uso possibile dei mimi di miR-193a-3p come intervento terapeutico novello per cancro.

Inoltre, RNA-ordinare e l'analisi successiva di via in un comitato delle linee cellulari hanno confermato la natura multi-mirata a di 1B3 rivelando le centinaia di geni dell'obiettivo con i ruoli chiave nella sopravvivenza, nella proliferazione e nella migrazione delle cellule del tumore.

Il gruppo di ricerca di Janicot ha concluso nel loro output della ricerca di Oncotarget, noi ha indicato che il mimo di miR-193a-3p, 1B3, sopprime coerente parecchi fenotipi pro-cancerogeni in vitro. Alcuni di questi effetti (per esempio, attuabilità) possono applicarsi largamente a tutte le linee cellulari del cancro, mentre altri (per esempio, reticoli di arresto del ciclo cellulare) sono unici alle linee cellulari specifiche ed agli ambiti di provenienza genetici. Facendo uso sia di determinato che combinato Questi dati aggiungono all'organismo crescente di prova che miR-193a-3p ha un effetto anticancro attraverso parecchi meccanismi e che questo effetto anticancro globale è conservato indipendentemente dall'origine del tumore o dallo sfondo genetico. Per concludere, in due in vivo modelli differenti abbiamo mostrato una riduzione significativa della crescita del tumore. Insieme, questa prova supporta ulteriore sviluppo clinico di INT-1B3 come molecola terapeutica anticancro.„

Source:
Journal reference:

Telford, B. J., et al. (2021) Multi-modal effects of 1B3, a novel synthetic miR-193a-3p mimic, support strong potential for therapeutic intervention in oncology. Oncotarget. doi.org/10.18632/oncotarget.27894.