Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuovo approccio terapeutico sviluppato per trattare artrite psoriatica

Un gruppo internazionale dei ricercatori, piombo da salubrità di Uc Davis, ha sviluppato un nuovo approccio terapeutico a trattare l'artrite psoriatica, una malattia infiammatoria cronica che pregiudica le giunzioni.

Facendo uso di uno stampo chimico novello che mira alle proteine di chemokine, i ricercatori potevano diminuire significativamente l'infiammazione della giunzione e dell'interfaccia in un modello del mouse con la psoriasi e l'artrite psoriatica.

Che cosa è artrite psoriatica?

L'artrite psoriatica pregiudica fino ad un terzo dei pazienti con la psoriasi, un'infiammazione autoimmune dell'interfaccia. Crea la mobilità ed i cambiamenti funzionali che lo rendono doloroso affinchè i pazienti usino le loro mani o passeggiata. Alcuni di questi cambiamenti sono irreversibili.

L'artrite psoriatica è dura trattare.

C'è una chiara esigenza di migliori trattamenti facendo uso dei metodi alternativi ad infiammazione unita.„

Sam T. Hwang, professore e presidenza di dermatologia a Uc Davis ed autore senior dello studio

Comprensione del meccanismo dietro infiammazione unita

Chemokines è piccole molecole con un ruolo critico nella risposta dell'organismo ad infiammazione ed all'infezione. Contribuiscono a guidare la migrazione delle celle immuni al sito della lesione o del trauma. Ricevitori di bisogno di Chemokines da funzionare. Un ricevitore specifico di chemokine è CCR6.

I ricercatori hanno valutato il ruolo di CCR6 ed il suo legante obbligatorio 20 (CCL20) di chemokine di cc del partner nell'infiammazione si è collegato all'artrite psoriatica ed alla psoriasi. Hanno esaminato il potenziale del CCR6/CCL20 combinato come efficace obiettivo terapeutico.

Hanno misurato il CCR6 ed i livelli CCL20 nei tessuti uniti del tendine e del liquido dei pazienti con l'artrite psoriatica. CCR6 è un agente critico per la migrazione delle celle di T - un tipo di globuli bianchi - nella psoriasi dell'interfaccia. Il nuovo studio ha indicato che CCR6 svolge un simile ruolo nell'infiammazione unita. Il gruppo egualmente ha trovato che CCL20 è presente molto agli alti livelli in liquido unito infiammato.

“Abbiamo osservato un importante crescita sia di CCR6 che CCL20 nel tessuto connettivo dei mouse con la psoriasi e l'artrite psoriatica,„ Hwang ha notato. “Questa alta presenza egualmente è stata confermata nelle biopsie umane infiammate del tendine.„

La presenza di CCL20 al sito dell'infiammazione le rende un obiettivo molto attraente per la terapia di artrite.

Il tessuto connettivo che collega i tendini ed i legamenti con le ossa è chiamato il enthesis. È un sito importante di infiammazione nell'artrite psoriatica. Lo studio ha trovato che i entheses sono posizioni distinte che le celle di T di CCR6+ sembrano individuare e, pertanto, causare ad infiammazione.

“È critico identificare i tessuti specifici in cui l'infiammazione nelle giunzioni in primo luogo accade prima che si sparga e danneggia la cartilagine e l'osso,„ Hwang ha detto.

Blocco della funzione del chemokine CCR6

I ricercatori hanno verificato l'abilità di una proteina costruita romanzo conosciuta come CCL20 il dimero bloccato (CCL20LD) - nel blocco del CCR6 funzionano in un modello del mouse con l'artrite psoriatica. La proteina profondo ha diminuito sia l'interfaccia che l'infiammazione della giunzione chiudendo la potenza di CCR6 attirare le celle di T.

“Il successo di CCL2OLD nel blocco della funzione CCR6 in un modello del mouse mostra il potenziale per il trattamento dell'artrite psoriatica in esseri umani,„ Hwang ha detto. “Definitivamente, questo richiede più prova e test clinici di esplorare la sue efficacia e sicurezza.„

Source:
Journal reference:

Shi, Z., et al. (2021) Targeting the CCR6/CCL20 axis in entheseal and cutaneous inflammation. Arthritis & Rheumatology. doi.org/10.1002/art.41882.