Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I pazienti ospedalizzati con cancro attivo sono più probabili morire da COVID-19

La nuova ricerca indica che i pazienti ospedalizzati con cancro attivo erano più probabili morire da COVID-19 che quelli con una cronologia di cancro o quelli senza alcuna diagnosi del cancro.

I risultati pubblicati presto da Wiley online nel CANCRO, un giornale pari-esaminato dell'associazione del cancro americana, egualmente indicano che quelli con i cancri di sangue attivi hanno il più grande rischio di morte dovuto COVID-19. I ricercatori non hanno trovato rischio aumentato della mortalità in pazienti che hanno ricevuto i trattamenti del cancro nei tre mesi (o più lungo) prima dell'ospedalizzazione.

Per studiare come il cancro, o le varie terapie usate per trattarla, può pregiudicare la salubrità dei pazienti che sviluppano COVID-19, un gruppo ha analizzato le registrazioni di 4.184 pazienti ospedalizzati che hanno verificato il positivo a SARS-CoV-2, il virus del centro medico di NYU Langone che causa COVID-19.

Questo gruppo ha incluso 233 pazienti con una corrente, o “l'attivo,„ diagnosi del cancro. Più pazienti con una diagnosi attiva del cancro (34,3 per cento) erano probabili morire da COVID-19 che quelli con una cronologia di cancro (27,6 per cento) e quelli senza alcuna cronologia del cancro (20,0 per cento).

Fra i pazienti con cancro attivo, quelli con i cancri in relazione con il sangue erano all'elevato rischio della morte. La ricezione della terapia anticancro sistematica, compreso la chemioterapia, ha mirato molecolare alle terapie ed all'immunoterapia, entro tre mesi prima dell'ospedalizzazione non è stato collegato ad un elevato rischio della morte ed i ricercatori non hanno trovato differenze basate sui tipi di terapie del cancro ricevuti.

Abbiamo terminato ad uno studio basato a esame del grande diagramma dei pazienti ospedalizzati con COVID-19 ed abbiamo trovato che i pazienti con cancro attivo, ma non una cronologia di cancro, erano più probabili morire. Considerevolmente, tuttavia, fra quelli ospedalizzati con cancro attivo e COVID-19, la terapia recente del cancro non è stata associata con i risultati peggiori. La gente con cancro attivo dovrebbe catturare le precauzioni contro ottenere COVID-19, compreso la vaccinazione, ma non deve evitare la terapia per cancro.

Daniel Becker, MD, studia l'autore senior

Il redattore capo ricevuto Suresh S. Ramalingam, MD, vice direttore dell'istituto del Cancro di Winship dell'Emory University e decano di aiuto del Cancro per ricerca sul cancro alla scuola di medicina di Emory University, ha notato che i risultati evidenziano l'importanza della vaccinazione COVID-19 per le persone con cancro.

Source:
Journal reference:

Fu, C., et al. (2021) COVID-19 outcomes in hospitalized patients with active cancer: Experiences from a major New York City health care system. Cancer. doi.org/10.1002/cncr.33657.