Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova ricerca identifica la proteina come obiettivo antivirale terapeutico per COVID-19

La nuova ricerca ha identificato un'interazione novella fra la proteina della punta SARS-CoV-2 e la proteina di galectin-3-binding (LGALS3BP) in grado di essere un nuovo obiettivo antivirale terapeutico. La ricerca egualmente ha trovato che la presenza di RNA virale rilevabile nel sangue in pazienti COVID-19 è un forte preannunciatore della mortalità.

Il documento, pubblicato oggi nelle comunicazioni della natura, piombo da un gruppo di ricercatori British Heart Foundation Centre delle fondamenta di NHS dall'College Londra di re, del tipo e di St Thomas della fiducia e di re. La ricerca è stata costituita un fondo per dal tipo di NIHR e dal centro di ricerca biomedico di St Thomas ed è stata supportata dalle concessioni da BHF.

Nello studio, gli autori analizzati vicino a 500 campioni di sangue dai pazienti hanno ammesso all'College Hospitals del tipo e di St Thomas e di re. Gli autori hanno confrontato il plasma ed i campioni del siero fra i pazienti hanno ammesso alle unità di cure intensive (ICU) con COVID-19 ed hanno ospedalizzato i pazienti non-ICU COVID-19 ed i pazienti non-COVID-19 in ICU.

Quasi un quarto dei pazienti di COVID-19 ICU ha avuto RNAemia rilevabile - RNA di coronavirus 2 di sindrome respiratorio acuto severo - entro i primi sei giorni dell'ammissione a ICU. La presenza di RNAemia era un forte preannunciatore della mortalità dei 28 giorni. RNAemia era rilevabile in 56% dei pazienti deceduti ma in soltanto 13% dei superstiti.

I ricercatori egualmente hanno identificato LGALS3BP come una proteina obbligatoria alla proteina della punta SARS-CoV-2

I livelli aumentanti di LGALS3BP nei polmoni hanno offerto la protezione alle celle dagli effetti nocivi della proteina della punta SARS-CoV-2.

L'identificazione di LGALS3BP come proteina antivirale potenziale è incoraggiante come il governo BRITANNICO ha lanciato nell'aprile 2021 una forza convenzionale dei Antivirals per trovare gli efficaci trattamenti che potrebbero impedire le onde future delle infezioni e limitare l'effetto di nuove varianti.

Il professor Manu Shankar Hari, uno scienziato del clinico di NIHR basato all'College Londra di re e un consulente nella medicina critica di cura al tipo e St Thomas, ha detto: “Riferiamo che la presenza di RNA virale rilevabile in plasma o di siero dei pazienti COVID-19 è associata a un aumentato rischio della malattia severa. Egualmente evidenziamo un'interazione novella con effetto antivirale potenziale fra la proteina della punta SARS-CoV-2 e una proteina chiamate proteina di galectin-3-binding. I nostri risultati della ricerca hanno due implicazioni principali. In primo luogo, c'è una necessità diagnostica insoddisfatta della tecnologia per le prove pazienti vicine di identificare la presenza di RNA virale nel sangue in pazienti COVID-19. In secondo luogo, la nostra ricerca potenzialmente evidenzia un obiettivo antivirale della droga, che è un settore prioritario evidenziato all'interno del lancio del governo BRITANNICO di una forza convenzionale dei antivirals COVID-19.„

Poichè britannico il professor I delle fondamenta del cuore sono contentissimo che potremmo unire le forze con i nostri colleghi clinici per contribuire ad una migliore comprensione di COVID-19. Ciò è la prima volta le proteine del sangue con la capacità di legare alla proteina della punta SARS-CoV-2 sono state grazie analizzati alla strumentazione specializzata disponibile nel British Heart Foundation Centre di re.„

Il professor Manuel Mayr, il professor britannico delle fondamenta del cuore all'College Londra di re