Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La pianta medicinale di rotundus del Cyperus mostra la promessa per terapeutica novella COVID-19

COVID-19 (malattia 2019 di coronavirus) è una malattia respiratoria virale che si sparge nel mondo intero. È stato dichiarato un'emergenza di salute pubblica e una pandemia dall'organizzazione mondiale della sanità (WHO). Una mancanza di efficaci sforzi terapeutici ha ostacolato il trattamento di COVID-19.

La proteasi principale di coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo (m)PRO svolge un ruolo critico nel ciclo della replicazione virale.

Una volta dentro una cellula ospite, SARS-CoV-2 comincia a produrre le proteine non strutturali che facilitano la replica e la diffusione, fra cui è la proteasi del tipo di chimotripsina della proteasi 3 principali (m)PRO, responsabili di trattamento proteolitico.

Questo enzima dimostra la specificità estrema verso le sequenze virali del polipeptide, interagenti con le proteine ospite come minimo. Ciò significa che tutte le droghe che mirano all'enzima sono improbabili anche da inibire le proteasi ospite, rendenti all'enzima essenziale SARS-CoV-2 un obiettivo particolarmente attraente della droga.

Il rotundus del Cyperus è un impianto con una cronologia come medicina di erbe, contenente molte sostanze chimiche trovate frequentemente per essere del tipo di droga nel carattere: flavonoidi, terpenoidi, e simili. I composti originari dall'impianto hanno dimostrato una certa attività inibitoria contro il HIV da modulazione dell'enzima CYP3A4 e così in uno sforzo di scoperta del cavo della droga, Kumar et al. (luglio 2021) ha schermato informaticamente questi composti naturali contro la m.PRO in un documento recentemente pubblicato ai computer nella biologia e nella medicina.

Selezione per i leganti

Una libreria di 390 composti originari dal rotundus del Cyperus è stata montata in silico ed è stata controllata per vedere se c'è la droga somiglianza, avendo buona biodisponibilità dalla capacità di attraversare le membrane, lascianti 354 leganti pertinenti.

7.938 conformers sono stati generati da questi leganti e le simulazioni di aggancio hanno funzionato contro la m.PRO, in base al sistema cristallino dell'enzima. I 30 composti d'allineamento principali in termini di punteggio di LibDock, che fornisce un valore numerico hanno basato sulle interazioni elettrostatiche fra le molecole, sono stati portati in avanti per la prova più dettagliata dell'energia di legame. I composti che hanno saldato con il sitoPRO attivo di m. con energia di legame negativa e quindi forniscono un adatto schiavo stabile per una droga inibitoria, sono stati scelti dai cavi della droga, lascianti 12 composti di interesse.

Lupeol ha dimostrato l'affinità di aggancio più favorevole verso la m.PRO, seguita dall'acetato dell'β-amirina, raggiungendo massa di -70,03 e -59,33 kcal/mol, rispettivamente. Interessante, il lopinavir e il ritonavir delle droghe dell'inibitore di proteasi del antiretroviral, indicati in alcuni studi per essere efficaci contro COVID-19, hanno raggiunto massa di soltanto -50,25 e -68,58 kcal/mol, rispettivamente. Altri composti hanno mostrato le buone affinità obbligatorie con la m.PRO, comparabile a queste droghe commerciali ed in modo da egualmente sono stati selezionati per ulteriore esame: acido, β-amirina, stigmasta-5,22-dien-3-ol ed acetato leanolic di valrenyl. L'errore quadratico medio dei leganti limitati una volta egualmente è stato valutato per determinare la flessibilità dei composti, con l'β-amirina, stigmasta-5,22-dien-3-ol e l'acetato di valrenyl che dimostra la più grande rigidità. l'β-amirina seguita da stigmasta-5,22-dien-3-ol ha avuta la più grande energia libera obbligatoria totale, indicando le più forti interazioni intermolecolari e le obbligazioni più stabili.

Biodisponibilità e tossicità

l'β-amirina e stigmasta-5,22-dien-3-ol sono stati esaminati per quanto riguarda le farmacocinesi e la tossicità, sia dimostranti la biodisponibilità orale adeguata che l'assorbimento intestinale eccezionale che si avvicinano a 100%. Egualmente provano altamente contro permeabilità del sistema nervoso centrale e della sangue-cervello-barriera, suggerente che biodistribute bene con entrambi. Le droghe non inibiscono il citocromo umano P450, indicante che le droghe non sono metabolizzate.  

I cavi della droga sono stati esposti al test di tossicità di Ames, esibente la bassa tossicità, comunque segnata relativamente altamente in termini di tossicità acuta considerando i valori dei ciprinidi e del ratto LD50 per i composti. Il gruppo suggerisce che i due cavi della droga dovrebbero probabilmente essere tollerati bene dagli esseri umani, sebbene questo abbia dovuto essere verificato sperimentalmente vicino in vitro e in vivo studi.

I ricercatori hanno concluso quel rotundus Linn del Cyperus. le guide della pianta medicinale trattano le infezioni virali in un modo tradizionale e quello può essere utile nello sviluppare la terapeutica novella ed efficace contro COVID-19.

Journal reference:
Michael Greenwood

Written by

Michael Greenwood

Michael graduated from Manchester Metropolitan University with a B.Sc. in Chemistry in 2014, where he majored in organic, inorganic, physical and analytical chemistry. He is currently completing a Ph.D. on the design and production of gold nanoparticles able to act as multimodal anticancer agents, being both drug delivery platforms and radiation dose enhancers.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Greenwood, Michael. (2021, June 09). La pianta medicinale di rotundus del Cyperus mostra la promessa per terapeutica novella COVID-19. News-Medical. Retrieved on September 17, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210609/Cyperus-rotundus-medicinal-plant-shows-promise-for-novel-COVID-19-therapeutics.aspx.

  • MLA

    Greenwood, Michael. "La pianta medicinale di rotundus del Cyperus mostra la promessa per terapeutica novella COVID-19". News-Medical. 17 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210609/Cyperus-rotundus-medicinal-plant-shows-promise-for-novel-COVID-19-therapeutics.aspx>.

  • Chicago

    Greenwood, Michael. "La pianta medicinale di rotundus del Cyperus mostra la promessa per terapeutica novella COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210609/Cyperus-rotundus-medicinal-plant-shows-promise-for-novel-COVID-19-therapeutics.aspx. (accessed September 17, 2021).

  • Harvard

    Greenwood, Michael. 2021. La pianta medicinale di rotundus del Cyperus mostra la promessa per terapeutica novella COVID-19. News-Medical, viewed 17 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210609/Cyperus-rotundus-medicinal-plant-shows-promise-for-novel-COVID-19-therapeutics.aspx.