Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le droghe antideprimenti comuni aiutano il sistema immunitario per attaccare i tumori in mouse

La classe A di inibitori del monoamino-ossidasi chiamati droga è prescritta comunemente alla depressione dell'ossequio; i farmaci funzionano amplificando i livelli di serotonina, l'ormone della felicità del cervello “.„

Un nuovo studio dai ricercatori del UCLA suggerisce che quelle droghe, conosciute comunemente come MAOIs, potrebbero avere altra indennità-malattia: aiutando il sistema immunitario per attaccare cancro. I loro risultati sono riferiti in due documenti, che sono pubblicati nelle comunicazioni dell'immunologia e della natura di scienza delle pubblicazioni.

MAOIs non era stato collegato già alla risposta del sistema immunitario a cancro. Che cosa è particolarmente emozionante è che questo è molto bene-studiato e la classe sicura di droga, così repurposing per cancro non è provocatoria quanto sviluppare una droga completamente nuova sarebbe.„

Lili Yang, studia l'autore ed il membro senior di vasto centro di Edythe e di Eli della ricerca a ricupero della cellula staminale e della medicina, scienze di salubrità di Los Angeles dell'università di California

Gli avanzamenti recenti nella comprensione come il sistema immunitario umano naturalmente cerca e distrugge le cellule tumorali come pure come i tumori provano ad eludere quella risposta, piombo alle nuove immunoterapie del cancro -- droghe che amplificano l'attività del sistema immunitario per provare a combattere il cancro.

In uno sforzo per sviluppare le nuove immunoterapie del cancro, Yang ed i suoi colleghi hanno confrontato le celle immuni dai tumori del melanoma in mouse alle celle immuni dagli animali senza Cancro. Le celle immuni che si erano infiltrate nei tumori hanno avute l'attività molto più alta di un gene chiamato monoamino-ossidasi A, o MAOA. La proteina corrispondente di MAOA, chiamata MAO-A, i livelli di comandi di serotonina ed è mirata a dalle droghe di MAOI.

“A lungo, la gente ha teorizzato circa l'interferenza fra il sistema nervoso ed il sistema immunitario e le similarità fra i due,„ ha detto Yang, che è egualmente un professore associato del UCLA di microbiologia, l'immunologia e la genetica molecolare e un membro del centro completo del Cancro del UCLA Jonsson. “Così era emozionante trovare che MAOA era così attivo in queste celle immuni d'infiltrazione.„

Dopo, i ricercatori hanno studiato i mouse che non hanno prodotto la proteina di MAO-A in celle immuni. Gli scienziati hanno trovato che quei mouse erano migliori a gestire la crescita dei tumori del colon e del melanoma. Egualmente hanno trovato che i mouse normali sono diventato più capaci di combattimento dei quei cancri una volta trattati con MAOIs.

Scavando dentro agli effetti di MAO-A sul sistema immunitario, i ricercatori hanno scoperto che celle di T -- le celle immuni cellule tumorali di quell'obiettivo per distruzione -- produca MAO-A quando riconoscono i tumori, che diminuisce la loro capacità di combattere il cancro.

Quella scoperta colloca MAO-A in una lista crescente delle molecole conosciute come i controlli immuni, che sono molecole prodotte come componente di una risposta immunitaria normale per impedire alle celle di T di reagir in modo esageratoe o di attaccare il tessuto sano nell'organismo. Il Cancro è stato conosciuto per sfruttare l'attività di altri controlli immuni precedentemente identificati per eludere l'attacco dal sistema immunitario.

Nel documento dell'immunologia di scienza, gli scienziati riferiscono che blocchetto di guida di MAOIs la funzione di MAO-A, che aiuta le celle di T a sormontare il controllo immune e più efficacemente a combattere il cancro.

Ma le droghe egualmente hanno un secondo ruolo nel sistema immunitario, Yang hanno trovato. Le celle immuni appartate e pericolose conosciute come i tumori tumore-associati di guida dei macrofagi eludono spesso il sistema immunitario impedendo alle celle antitumorali compreso le celle di T di montare un efficace attacco. Gli alti livelli di quei macrofagi tumore-associati immunosopressivi in un tumore sono stati associati con le prognosi più difficili per la gente con alcuni tipi di cancri.

Ma i ricercatori hanno scoperto che macrofagi tumore-associati immunosopressivi del blocchetto di MAOIs, efficacemente suddividenti una linea di difesa che i tumori hanno contro il sistema immunitario umano. Quello che trova è riferito nel documento di comunicazioni della natura.

“Risulta che MAOIs sembra ad entrambi direttamente aiuta le celle di T a fare il loro processo e ferma i macrofagi tumore-associati dal mettere i freni sulle celle di T,„ Yang ha detto.

Combinando MAOIs con le immunoterapie attuali

Yang ha detto che sospetta che MAOIs può lavorare bene di concerto con un tipo di immunoterapie del cancro chiamate terapie immuni del blocco del controllo, la maggior parte di cui funzionano mirando alle molecole immuni del controllo sulla superficie delle celle immuni. Quello è perché lavoro di MAOIs sulle proteine di MAO-A, che sono diversamente celle e funzione interne da altre molecole immuni conosciute del controllo.

Gli studi in mouse hanno mostrato quello affatto di tre MAOIs esistente -- fenelzina, clorgyline o mocolobemide -- da sè o congiuntamente ad un modulo della terapia immune del blocco del controllo conosciuta come gli stampi PD-1, ha potuto fermare o rallentare la crescita di tumore del colon e del melanoma.

Sebbene non abbiano provato le droghe in esseri umani, i ricercatori hanno analizzato i dati clinici dalla gente con il melanoma, il colon, il polmone, cervicale e cancro del pancreas; hanno trovato che la gente con i livelli elevati di espressione genica di MAOA nei loro tumori ha avuta in media, più brevi tempi di sopravvivenza. Quello suggerisce che quella mirare a MAOA con MAOIs potrebbe potenzialmente aiutare per trattare una vasta gamma di cancri.

Yang ed i suoi collaboratori già pianificazione gli studi supplementari per verificare l'efficacia di MAOIs nell'amplificazione della risposta umana delle cellule immuni ai vari cancri.

Yang ha detto che MAOIs potrebbe potenzialmente agire sia sul cervello che sulle celle immuni in pazienti con cancro, che sono fino a quattro volte più probabili della popolazione in genere avvertire la depressione.

“La sospettiamo che repurposing MAOIs per immunoterapia del cancro può fornire ai pazienti l'antideprimente doppio ed i vantaggi antitumorali,„ abbiamo detto.

La terapia sperimentale di combinazione nello studio è stata utilizzata nelle prove precliniche soltanto e non è stata studiata in esseri umani o non è stata approvata da Food and Drug Administration come sicura ed efficace per uso in esseri umani. La strategia terapeutica recentemente identificata è coperta da una richiesta di brevetto file dal gruppo di sviluppo tecnologico del UCLA a nome dei reggenti dell'università di California, di Yang, di Xi Wang e Yu-Chen Wang come co-inventori.

Source:
Journal reference:

Wang, Y-C., et al. (2021) Targeting monoamine oxidase A-regulated tumor-associated macrophage polarization for cancer immunotherapy. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-021-23164-2.