Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'uso di CPAP dai pazienti dell'apnea nel sonno si è associato con il rischio cardiovascolare più basso

I risultati da uno studio recente indicano che i pazienti con non trattato, moderato ad apnea nel sonno ostruttiva severa hanno avuti un elevato rischio di avvertire un evento cardiovascolare, ma il rischio di problemi del cuore di incidente è stato diminuito in coloro che ha usato la terapia di CPAP.

I risultati indicano che la gente con il moderato ad apnea nel sonno severa ed a nessuna registrazione di uso di CPAP era 71% più probabili di quelli senza apnea nel sonno avvertire l'infarto miocardico di incidente, il colpo, l'angina instabile, l'infarto o la morte cardiovascolare. Rispetto al rischio di problemi del cuore nella gente con apnea nel sonno non trattata, il rischio di avvertire un evento cardiovascolare era 32% più in basso in pazienti con tutta la severità di apnea nel sonno che ha usato la terapia di CPAP ed era 44% più in basso in quelle con il moderato ad apnea nel sonno severa che ha usato CPAP.

“Il nostro studio contribuisce a capire il ruolo della terapia di CPAP per prevenzione dei rischi cardiovascolare,„ ha detto l'autore principale Diego R. Mazzotti, che ha il dottorato nella psicobiologia ed è un assistente universitario nella divisione dell'informatica medica nel dipartimento di medicina interna all'università di centro medico di Kansas. “Abbiamo trovato che gli effetti di CPAP erano più forti in pazienti con il moderato ad apnea nel sonno severa come pure in pazienti che hanno usato CPAP, in media, più maggior di 4 ore alla notte.„

I ricercatori hanno analizzato le cartelle mediche elettroniche dei pazienti che hanno ricevuto uno studio di sonno fra gennaio 2018 e settembre 2020 attraverso il sistema di salubrità di Kaiser Permanente la California del sud. Il campione ha compreso 11,145 persone senza apnea nel sonno, 13.898 pazienti con apnea nel sonno e una registrazione di tutto l'uso di CPAP e 20.884 pazienti con apnea nel sonno e nessuna registrazione di uso di CPAP. Per essere ammissibili per l'analisi, i pazienti hanno dovuto essere esenti dalla malattia cardiovascolare per un anno prima della loro diagnosi dell'apnea nel sonno. I risultati erano regolato per l'età del riferimento, sesso, indice di massa corporea, razza/origine etnica, comorbidities ed uso degli ipotensivo e dei farmaci di riduzione dei lipidi. Il periodo mediano di seguito era dei 262 giorni.

Il nostro studio, mentre d'osservazione, suggerisce che i test clinici messi a fuoco sulla comprensione come sostenere l'aderenza a lungo termine di CPAP nei pazienti ostruttivi dell'apnea nel sonno siano necessari e potrebbero essere critici per riduzione d'ottimizzazione di rischio di comorbidity.„

Diego R. Mazzotti, autore principale

Quasi 30 milione adulti negli Stati Uniti hanno apnea nel sonno ostruttiva, una malattia cronica che comprende il crollo ripetuto delle vie respiratorie superiori durante il sonno. I segnali di pericolo comuni comprendono la sonnolenza di giorno russante ed eccessiva. Un trattamento comune è terapia di CPAP, che usa i livelli delicati di pressione d'aria, se attraverso una maschera, tenere la gola aperta durante il sonno.

Lo studio è una collaborazione del multi-sito fra Kaiser Permanente la California del sud (piombo da Dott. Jiaxiao Shi, statistico regionale di ricerca del cavo e Dott. Dennis Hwang, Direttore medico della medicina di sonno) ed il banco dell'università della Pennsylvania di professione d'infermiera (piombo da Dott. Amy Sawyer, professore associato di sonno & di comportamento di salubrità).

L'estratto della ricerca è stato pubblicato recentemente in un supplemento online del sonno del giornale e sarà presentato come manifesto l'inizio il 9 giugno durante il SONNO virtuale 2021. Il SONNO è la riunione annuale delle società professionali associate di sonno, di una società a capitale misto dell'accademia americana della medicina di sonno e della società della ricerca di sonno.

Source:
Journal reference:

Mazzotti, D., et al. (2021) Continuous Positive Airway Pressure and Cardiovascular Risk in a Large Clinical Sample of Obstructive Sleep Apnea Patients. Sleep. doi.org/10.1093/sleep/zsab072.438.