Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio trova l'uso molto diffuso del `' dei prodotti chimici tossici in un intervallo dei cosmetici

I cosmetici dagli Stati Uniti e dal Canada sono stati trovati per contenere le sostanze di polyuoroalkyl e per di di alti livelli (PFAS), connessi con un intervallo delle circostanze nocive.

Cosmetici

PFAS in cosmetici. Credito di immagine: Università di Notre Dame

Un esteso rischio per le sanità

Un nuovo studio pubblicato nel giornale delle lettere ambientali di scienza e tecnologia dai ricercatori dall'università di Notre Dame a Parigi, Francia, ha trovato le sostanze di polyuoroalkyl e per di di alti livelli (PFAS). Queste sostanze sono una classe potenzialmente tossica di prodotti chimici collegati ad una serie di stati di salute seri, suggerenti che molte possano essere a rischio di contaminazione.

Effettivamente, PFAS sono stati elevato rischio associato del cancro del rene, cancro testicolare, ipertensione, la tiroide, basso peso alla nascita e immunotoxicity in bambini. I risultati precedenti egualmente hanno trovato la capitalizzazione di PFAS in altri materiali compreso le pentole antiaderanti, i fabbricati trattati, gli involucri degli alimenti a rapida preparazione e, recentemente, i dispositivi di protezione individuale usati dai pompieri.

Con di crescente consapevolezza, un numero aumentante di materiali stanno provandi a PFAS.

Lo studio presente provato oltre 200 prodotti compreso i correttori, fondamenta, occhio e prodotti del sopracciglio e vari prodotti dell'orlo, interamente provenendo dagli Stati Uniti e dal Canada.

In generale, 56 per cento delle fondamenta e dei prodotti dell'occhio, 48 per cento dei prodotti dell'orlo e 47 per cento delle mascare sono stati trovati per contenere gli alti livelli di fluoro, che è un indicatore di PFAS.

“Questi risultati stanno interessando specialmente quando considerate il rischio di esposizione al consumatore combinato con la dimensione ed il disgaggio di un'industria di miliardi di dollari che fornisce questi prodotti a milioni di consumatori quotidiani,„ Graham Peaslee

Peaslee anche aggiunto “là è il rischio determinato -- questi sono prodotti che sono applicati intorno agli occhi e dicono con il potenziale per assorbimento attraverso l'interfaccia o al condotto lacrimale, il meglio possibile inalazione o ingestione. PFAS è un prodotto chimico persistente -- quando entra nella circolazione sanguigna, resta là e si accumula.„

Ulteriori rischi per i consumatori e l'ambiente

Verificando un intervallo dei prodotti, i ricercatori potevano distinguere se determinati tipi cosmetici hanno contenuto più o meno PFAS. I risultati hanno mostrato gli alti livelli di fluoro in rossetti liquidi come pure mascare impermeabili e delle fondamenta annunciate spesso come “durature„ e “resistenti all'uso.„ Peaslee ha detto che questo non è interamente sorprendente, dato PFAS sia usato spesso per la loro resistenza all'acqua e beni filmogeni.

Più che interessa è che 29 prodotti con le alte concentrazioni nel fluoro sono stati provati più ulteriormente ed hanno trovato per contenere fra quattro e 13 PFAS specifici, solo uno di questi punti ha provato PFAS elencato come ingrediente sul contrassegno del prodotto. Ciò è particolarmente pericolosa come le società possono quindi evitare quotarla come materiale contenuto nel prodotto.

Ciò è una bandiera rossa. Le nostre misure indicano l'uso molto diffuso di PFAS in questi prodotti - ma è importante notare che le dimensioni complete di uso dei prodotti chimici fluorati in cosmetici sono dure da stimare dovuto mancanza di requisiti di contrassegno rigorosi in entrambi i paesi.„

Inoltre, PFAS sono conosciuti per sempre come “prodotti chimici„ poichè i composti non si degradano naturalmente, significanti essi possono finire contaminando molte aree ambientali, compreso acqua freatica, per le decadi dopo la loro versione nell'ambiente. Ciò può accadere durante fabbricazione, produzione, o lo smaltimento dei rifiuti.

Il PFAS può poi accumularsi all'interno di un ambiente e potenzialmente causare la contaminazione degli organismi pure. Tali trattamenti fanno le conseguenze diffuse e gli efficaci restare trattamenti provare.

Il metodo novello di Peaslee di rilevazione del PFAS in un'ampia varietà di materiali ha contribuito a diminuire per sempre l'uso “dei prodotti chimici„ in consumatore ed in prodotti industriali. Tuttavia, il numero dei materiali utilizzati nella vita quotidiana sta aumentando costantemente e l'uso delle sostanze nocive può essere nocivo per l'essere umano e la salute ambientale.  

Source:
  • https://news.nd.edu/
James Ducker

Written by

James Ducker

James completed his bachelor in Science studying Zoology at the University of Manchester, with his undergraduate work culminating in the study of the physiological impacts of ocean warming and hypoxia on catsharks. He then pursued a Masters in Research (MRes) in Marine Biology at the University of Plymouth focusing on the urbanization of coastlines and its consequences for biodiversity.  

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Ducker, James. (2021, June 15). Lo studio trova l'uso molto diffuso del `' dei prodotti chimici tossici in un intervallo dei cosmetici. News-Medical. Retrieved on September 27, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210615/Study-finds-e28098widespreade28099-use-of-toxic-chemicals-in-a-range-of-cosmetics.aspx.

  • MLA

    Ducker, James. "Lo studio trova l'uso molto diffuso del `' dei prodotti chimici tossici in un intervallo dei cosmetici". News-Medical. 27 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210615/Study-finds-e28098widespreade28099-use-of-toxic-chemicals-in-a-range-of-cosmetics.aspx>.

  • Chicago

    Ducker, James. "Lo studio trova l'uso molto diffuso del `' dei prodotti chimici tossici in un intervallo dei cosmetici". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210615/Study-finds-e28098widespreade28099-use-of-toxic-chemicals-in-a-range-of-cosmetics.aspx. (accessed September 27, 2021).

  • Harvard

    Ducker, James. 2021. Lo studio trova l'uso molto diffuso del `' dei prodotti chimici tossici in un intervallo dei cosmetici. News-Medical, viewed 27 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210615/Study-finds-e28098widespreade28099-use-of-toxic-chemicals-in-a-range-of-cosmetics.aspx.