Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il vaccino di Novavax COVID co-amministrato con il vaccino antiinfluenzale sembra sicuro ed efficace

COVID-19, una delle pandemie più micidiali in cronologia, è stato associato con più di 176 milione infezioni e circa 3,82 milione morti confermate il 16 giugno 2021.

La maggior parte dei paesi hanno stabilito le pianificazioni di distribuzione vaccino sincronizzate che danno la priorità a quelle all'elevato rischio delle complicazioni, come gli anziani e quelli esposti e ad ad alto rischio per la trasmissione, quale il personale medico.

Parecchi vaccini del ‑ 19 di COVID hanno dimostrato l'efficacia su quanto 95% nell'impedire le infezioni sintomatiche del ‑ 19 di COVID. Globalmente 17 vaccini sono autorizzati almeno da un'autorità nazionale di regolamentazione per uso pubblico. Nel totale, il marzo 2021, 308 candidati vaccino sono in varie fasi dello sviluppo.

La vaccinazione annuale di influenza è egualmente una parte delle raccomandazioni di salute pubblica in parecchi paesi come strategia preventiva porre freno l'epidemia stagionale che pregiudica ogni anno milioni di persone.

Globalmente, più di 2,4 miliardo dosi del vaccino COVID-19 sono state amministrate e questa campagna di massa in corso della vaccinazione coinciderà indubbiamente con le campagne stagionali della vaccinazione di influenza.

La sincronizzazione delle dosi vaccino del ripetitore COVID-19 in molti paesi probabilmente si sovrapporrà con la stagione 2021-2022 di influenza in molte impostazioni. Inoltre, molti altri paesi potrebbero ancora amministrare le prime dosi dei vaccini COVID-19 durante la stagione di influenza.

Ci sono corrente dati insufficienti per quanto riguarda l'co-amministrazione dei vaccini COVID-19 con altri vaccini. Per formulare le efficaci politiche sanitarie di salute pubblica, è essenziale per capire come l'co-amministrazione pregiudica la sicurezza e le risposte immunitarie.

Ciò è ancor più importante in adulti più anziani poichè il immunosenescence può lasciarli più vulnerabili all'infezione stagionale di influenza, alle complicazioni relative ed alla mortalità e diminuire le loro risposte immunitarie ai vaccini antiinfluenzali regolari.

Valutazione la sicurezza e dell'efficacia del vaccino NVX-CoV2373 una volta co-amministrato con il vaccino antiinfluenzale

I ricercatori dal Regno Unito recentemente hanno riferito i risultati di uno sotto-studio che valuta la sicurezza, l'efficacia e l'immunizzazione del vaccino NVX-CoV2373 una volta co-amministrato con un vaccino antiinfluenzale stagionale approvato.

Questo sotto-studio fa parte di una prova BRITANNICA ripartita con scelta casuale di fase 3 della sicurezza e dell'efficacia del vaccino NVX-CoV2373. Circa 400 partecipanti della prova principale che ha risposto ai criteri dell'entrata di sotto-studio e non ha avuta controindicazioni al vaccino antiinfluenzale sono stati scelti per lo sotto-studio. Questa opera è pubblicata sul " server " della pubblicazione preliminare del medRxiv* prima del trattamento della revisione tra pari.

Dati di reattogenicità dai partecipanti allo sotto-studio dell
Dati di reattogenicità dai partecipanti allo sotto-studio dell'co-amministrazione del vaccino antiinfluenzale e dai partecipanti alla popolazione del gruppo di reattogenicità dopo la dose 1: locale e sistematico. La percentuale dei partecipanti ad ogni gruppo di trattamento con gli eventi avversi locali e sistematici sollecitati durante i 7 giorni dopo che ogni vaccinazione è tracciata secondo il grado massimo della tossicità (delicato, moderato, severo, o potenzialmente pericoloso) in partecipanti inclusi nello sotto-studio stagionale del vaccino antiinfluenzale ed i quelli inclusi nel gruppo di reattogenicità.

I partecipanti di sotto-studio sono stati ripartiti con scelta casuale in un rapporto di 1:1 per ricevere NVX-CoV2373 (n=217) o il placebo (n=214) e sono stati somministrati un vaccino antiinfluenzale approvato e appropriato all'età con la prima dose di NVX-CoV2373.

La reattogenicità ai vaccini era risoluta con l'aiuto di un diario elettronico per i 7 giorni dopo la vaccinazione. I partecipanti egualmente sono stati riflessi per AEs medicamente assistito a (MAAEs), gli eventi avversi non sollecitati (AEs) e AEs serio (SAEs). Inoltre, SARS-CoV-2 la anti-punta analisi di inibizione di emagglutinazione di influenza e di IgG è stata eseguita. Gli autori egualmente hanno valutato l'efficacia vaccino contro COVID-19 PCR-confermato e sintomatico e raffrontati lo sotto-studio ed i partecipanti principali di studio.

I risultati indicano che la vaccinazione concomitante non ha alterato la risposta immunitaria al vaccino antiinfluenzale stagionale

I partecipanti dello sotto-studio erano più giovani e più razziale diversi confrontati ai partecipanti principali di studio. Egualmente hanno avuti meno stati del comorbid. Gli eventi di reattogenicità che erano più comuni nel gruppo dell'co-amministrazione erano la tenerezza o fanno soffrire al sito iniezione, alla fatica ed al dolore di muscolo.

AEs, MAAEs e SAEs non sollecitati erano bassi ed equilibrati fra i due gruppi. Mentre l'co-amministrazione dei vaccini non ha provocato alcun cambiamento alla risposta immunitaria al vaccino antiinfluenzale stagionale, una riduzione è stata notata della risposta dell'anticorpo al vaccino NVX-CoV2373. Mentre l'efficacia vaccino nello studio principale era 89,8%, l'efficacia nello sotto-studio era 87,5%.

Lo studio suggerisce che l'co-amministrazione di COVID ed i vaccini antiinfluenzali possano essere una strategia possibile di immunizzazione

Secondo gli autori, questo è il primo studio che dimostra la sicurezza, l'efficacia e l'immunizzazione di un vaccino COVID-19 una volta co-amministrato con i vaccini antiinfluenzali stagionali. I risultati dello studio suggeriscono che l'co-amministrazione di COVID e dei vaccini antiinfluenzali sia equo sicura e potrebbe essere una strategia possibile di immunizzazione.

Sebbene i punti finali comparativi non specifici dell'immunizzazione siano specificati in questo sotto-studio esplorativo, gli autori non hanno trovato prova per il vaccino COVID-19 che interferisce con il vaccino antiinfluenzale di QIVc. Questo studio offre informazioni cruciali che possono contribuire a guidare il processo decisionale nazionale di polizza di immunizzazione su uso concomitante dei vaccini COVID-19 con i vaccini antiinfluenzali. Gli autori sperano che i test clinici e gli studi futuri dei vaccini COVID-19 comprendano i dati dell'immunizzazione e della sicurezza sull'co-amministrazione con altri vaccini pediatrici ed adulti comuni.

“La più ricerca sulla vaccinazione concomitante di COVID-19 e dei vaccini antiinfluenzali è necessaria, particolarmente durante quegli anni >65, contribuire a guidare la polizza nazionale di immunizzazione su questa questione critica.„

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
  • Safety, Immunogenicity, and Efficacy of a COVID-19 Vaccine (NVX-CoV2373) Co-administered With Seasonal Influenza Vaccines, Seth Toback, Eva Galiza, Catherine Cosgrove, James Galloway, Anna L. Goodman, Pauline A. Swift, Sankarasubramanian Rajaram, Alison Graves-Jones, Jonathan Edelman, Fiona Burns, Angela M. Minassian, Iksung Cho, Lakshmi Kumar, Joyce S. Plested, E. Joy Rivers, Andreana Robertson, Filip Dubovsky, Greg Glenn, Paul T. Heath, medRxiv, 2021.06.09.21258556; doi: https://doi.org/10.1101/2021.06.09.21258556, https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2021.06.09.21258556v1
Susha Cheriyedath

Written by

Susha Cheriyedath

Susha has a Bachelor of Science (B.Sc.) degree in Chemistry and Master of Science (M.Sc) degree in Biochemistry from the University of Calicut, India. She always had a keen interest in medical and health science. As part of her masters degree, she specialized in Biochemistry, with an emphasis on Microbiology, Physiology, Biotechnology, and Nutrition. In her spare time, she loves to cook up a storm in the kitchen with her super-messy baking experiments.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cheriyedath, Susha. (2021, June 16). Il vaccino di Novavax COVID co-amministrato con il vaccino antiinfluenzale sembra sicuro ed efficace. News-Medical. Retrieved on September 23, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210616/Novavax-COVID-vaccine-co-administered-with-flu-vaccine-appears-safe-and-effective.aspx.

  • MLA

    Cheriyedath, Susha. "Il vaccino di Novavax COVID co-amministrato con il vaccino antiinfluenzale sembra sicuro ed efficace". News-Medical. 23 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210616/Novavax-COVID-vaccine-co-administered-with-flu-vaccine-appears-safe-and-effective.aspx>.

  • Chicago

    Cheriyedath, Susha. "Il vaccino di Novavax COVID co-amministrato con il vaccino antiinfluenzale sembra sicuro ed efficace". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210616/Novavax-COVID-vaccine-co-administered-with-flu-vaccine-appears-safe-and-effective.aspx. (accessed September 23, 2021).

  • Harvard

    Cheriyedath, Susha. 2021. Il vaccino di Novavax COVID co-amministrato con il vaccino antiinfluenzale sembra sicuro ed efficace. News-Medical, viewed 23 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210616/Novavax-COVID-vaccine-co-administered-with-flu-vaccine-appears-safe-and-effective.aspx.