Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

“Domandi il materiale„ usato per individuare il virus SARS-CoV-2 negli esperimenti del laboratorio

I ricercatori all'università dell'Illinois Chicago hanno usato con successo il graphene -- uno di più forti, materiali conosciuti più sottili -- per individuare il virus SARS-CoV-2 negli esperimenti del laboratorio. I ricercatori dicono che la scoperta potrebbe essere un'innovazione nella rilevazione di coronavirus, con le applicazioni potenziali nella lotta contro COVID-19 e le sue varianti.

Negli esperimenti, i ricercatori hanno combinato le lamiere sottili di graphene, che sono più di 1.000 volte più sottili di un francobollo, con un anticorpo destinato per mirare alla proteina malfamata della punta sul coronavirus. Poi hanno misurato delle le vibrazioni livelle atomico di queste lamiere sottili del graphene una volta esposti ai campioni COVID-positivi e COVID-negativi in saliva artificiale. Queste lamiere sottili egualmente sono state provate in presenza di altri coronaviruses, come la sindrome respiratoria di Medio Oriente, o di MERS-CoV.

I ricercatori di UIC hanno trovato che le vibrazioni della lamiera sottile anticorpo-accoppiata del graphene sono cambiato una volta trattate con un campione COVID-positivo, ma non una volta trattate con un campione COVID-negativo o con altri coronaviruses. I cambiamenti vibratorii, misurati con un'unità chiamata uno spettrometro di Raman, erano evidenti dentro al di sotto di cinque minuti.

I loro risultati sono pubblicati nel giornale ACS nano.

Stiamo sviluppando per molti anni i sensori del graphene. Nel passato, abbiamo costruito i rivelatori per le cellule tumorali ed il ALS. È duro immaginare un'applicazione stampante che contribuire a staccare la diffusione dal gambo della pandemia corrente. C'è una chiara esigenza nella società di migliori modi a rapidamente ed esattamente individua COVID e le sue varianti e questa ricerca ha il potenziale di fare una differenza reale. Il sensore modificato è altamente sensibile e selettivo per COVID ed è veloce ed economico.„

Bacca, professore e testa di Vikas di ingegneria chimica alla facoltà di ingegneria di UIC ed all'autore senior del documento

“Questo progetto è stato una risposta stupefacente novella al bisogno e domanda di rilevazione dei virus, rapidamente ed esattamente,„ ha detto il co-author Garrett Lindemann, un ricercatore di studio con i materiali e prodotti avanzati del carbonio, o CAMPO. “Lo sviluppo di questa tecnologia come unità clinica di prova presenta molti vantaggi sopra le prove corrente spiegate ed usate.„

La bacca dice quel graphene -- quale è stato chiamato “un materiale di meraviglia„ -- ha beni unici che lo rendono altamente versatile, permettenti questo tipo del sensore.

Graphene è un materiale unico atomo spesso composto di carbonio. Gli atomi di carbonio sono limitati dai legami chimici di cui elasticità ed il movimento può produrre le vibrazioni sonore, anche conosciuti come i fononi, che possono essere misurati molto esattamente. Quando una molecola come una molecola SARS-CoV-2 interagisce con graphene, cambia queste vibrazioni sonore in un modo molto specifico e quantificabile.

“Graphene è densamente appena un atomo, in modo da una molecola sulla sua superficie è relativamente enorme e può produrre un cambiamento specifico nella sua energia elettronica,„ Berry ha detto. “In questo esperimento, abbiamo modificato il graphene con un anticorpo e, in pratica, lo abbiamo calibrato per reagire soltanto con la proteina della punta SARS-CoV-2. Facendo uso di questo metodo, il graphene ha potuto essere usato similmente per individuare le varianti COVID-19.„

I ricercatori dicono le domande potenziali di di sensore livello atomico del graphene -- dalla rilevazione del COVID a ALS a cancro -- continui a espandersi.

Un brevetto provvisorio è stato presentato ha basato su questo lavoro.

Source:
Journal reference:

Nguyen, N.H.L., et al. (2021) OVID-19 Spike Protein Induced Phononic Modification in Antibody-Coupled Graphene for Viral Detection Application. ACS Nano. doi.org/10.1021/acsnano.1c02549.