Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La combinazione REGEN-COV dell'anticorpo impedisce la malattia sintomatica dopo l'infezione SARS-CoV-2

I ricercatori negli Stati Uniti hanno dimostrato l'efficacia del trattamento iniziale con REGEN-COV™ ad impedire la malattia sintomatica fra la gente infettata con il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) - l'agente di sindrome respiratorio acuto severo che causa la malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus.

Il trattamento di combinazione dell'anticorpo già è stato indicato per essere efficace a diminuire il rischio di ospedalizzazione e di morte fra le persone con COVID-19 sintomatico.

Ora, Meagan O'Brien dall'università della Pennsylvania in Filadelfia ed i colleghi hanno indicato che le persone infettate con SARS-CoV-2 che ancora non hanno sviluppato alcuni sintomi egualmente traggono giovamento dalla ricezione del REGEN-COV, con il trattamento che riduce il rischio di malattia sintomatica di 31,5%.

“REGEN-COV sottocutaneo 1200mg ha impedito la progressione asintomatico all'infezione sintomatica, ha diminuito la durata di alti caricamento e sintomi virali e bene è stato tollerato,„ scrive O'Brien ed i colleghi.

Il gruppo suggerisce che usando REGEN-COV come complemento alla vaccinazione possa diminuire drammaticamente il bacino idrico globale del virus nella comunità e fare diminuire la severità di malattia e l'utilizzazione di sanità fra le persone infettate.

Una versione della pubblicazione preliminare della pubblicazione è disponibile sul " server " del medRxiv*, mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

Il periodo di incubazione SARS-CoV-2 complica il controllo del virus

Da quando lo scoppio COVID-19 in primo luogo ha cominciato alla fine del dicembre 2019, l'agente causativo SARS-CoV-2 ha causato più di 176 milione infezioni e più di 3,8 milione morti globalmente.

Malgrado la vaccinazione diffusa e l'uso di emergenza delle combinazioni dell'anticorpo monoclonale, circa 70.000 casi di COVID-19, le 6.000 ospedalizzazioni e 1.000 morti si presentano ogni mese negli Stati Uniti.

Il periodo di incubazione SARS-CoV-2 è altamente variabile (variando da 2 a 14 giorni), che complica il controllo della trasmissione del virus, poichè gli alti caricamenti virali e lo spargimento virale caratterizzano spesso questo periodo.

Ancora, la prova corrente suggerisce che almeno un terzo di tutte le infezioni sia asintomatico, con gli alti livelli di spargimento virale potenzialmente che determinano la trasmissione in corso.

“Facile--amministri i trattamenti antivirali che diminuiscono il carico SARS-CoV-2 presto nella fase presintomatica o in persone asintomatiche potrebbe diminuire l'incidenza di COVID-19 moderato e severo e della trasmissione in corso smussata,„ scrivono i ricercatori.  

REGEN-COV comprende due anticorpi monoclonali di neutralizzazione - casirivimab e imdevimab - quella legatura che gli epitopi distinti sul SARS-CoV-2 chiodano il dominio dell'ricevitore-associazione della proteina (RBD) e che bloccano l'entrata del virus nelle cellule ospiti. La punta RBD inizia la fase iniziale del trattamento di infezione quando lega all'enzima di conversione dell'angiotensina umano 2 (ACE2) del recettore cellulare ospite.

L'amministrazione endovenosa di questa combinazione dell'due-anticorpo già è stata indicata per diminuire significativamente il rischio di ospedalizzazione e di morte in pazienti esterni con COVID-19 sintomatico.

Riduzione del caricamento virale con REGEN-COV. A. Caricamento virale col passare del tempo * B. Mean Number delle settimane di alto Load* virale, † C. la Percent dei partecipanti con l
Riduzione del caricamento virale con REGEN-COV. A. Caricamento virale col passare del tempo * B. Mean Number delle settimane di alto Load* virale, † C. la Percent dei partecipanti con l'alto caricamento virale da Duration*, Post-riferimento durante il EAP*, insieme-b completo modificato *Seronegative del caricamento di D. Peak Viral del † di analisi del ‡. Soltanto i dati virali del caricamento del tampone rinofaringeo disponibile non mancante sono usati per l'analisi dei punti finali virali del caricamento. Soltanto i partecipanti con almeno un punto di informazioni virale del caricamento del post-riferimento (nei campioni rinofaringei del tampone) sono inclusi nell'analisi. L'alto caricamento virale del † è stato definito come copie di >4 log10 per millilitro. Le righe del ‡ nelle caselle rappresentano la mediana; i grandi, punti in neretto nelle caselle rappresentano la media; il fondo e la cima delle caselle rappresentano i quartili 1 (venticinquesimo percentile) e 3 (settantacinquesimo percentile), rispettivamente; le basette rappresentano il massimo ed il minimo. EAP, periodo di valutazione di efficacia; Deviazione standard, deviazione standard; Esperto in informatica, errore standard.

Che cosa lo studio corrente ha compreso?

Per lo studio, 314 persone (di 12 anni o più) che recentemente è stato infettato con SARS-CoV-2 attraverso il contatto con un caso di indice analitico della famiglia, ma ancora non avevano sviluppato alcuni sintomi, a caso sono state definite per ricevere un d'una sola dose di REGEN-COV 1200mg o placebo tramite l'iniezione sottocutanea.

Il punto finale primario era la percentuale di partecipanti infettati senza prova di immunità precedente che successivamente ha sviluppato COVID-19 sintomatico durante la valutazione di efficacia dei 28 giorni.

La prova ha avuto luogo a 112 siti negli Stati Uniti, in Romania ed in Moldavia. È stata gestita insieme da Regeneron, dalla rete di prevenzione COVID-19 e dall'istituto nazionale dell'allergia e delle malattie infettive.

Che cosa lo studio ha trovato?

Il trattamento sottocutaneo con REGEN-COV 1200mg ha ridotto il rischio di progressione da asintomatico alla malattia sintomatica di 31,5%, rispetto a placebo.

Il caricamento virale è diminuito più rapido nel REGEN-COV contro i gruppi del placebo, con una differenza media in un caricamento virale -1,5 del registro10 copies/mL di giorno otto.

Il numero delle settimane per cui i partecipanti hanno avuti un alto caricamento virale (più di 4 registro10 copies/mL) è stato ridotto di 39,7% fra i partecipanti REGEN-COV-trattati (48 settimane), rispetto fra ai destinatari del placebo (82 settimane).

“Da una prospettiva di salute pubblica, il trattamento delle persone asintomatiche in anticipo può fare diminuire il carico globale della popolazione di alto carrello virale del caricamento, diminuire il bacino idrico per la trasmissione di potenziale più ulteriormente e mutazione del virus,„ dice O'Brien ed i colleghi.

Il numero delle settimane per cui i partecipanti hanno avuti sintomi è stato ridotto di 45,3% nel gruppo di REGEN-COV (90 settimane), confrontato al gruppo del placebo (170 settimane).

Ciò ha corrisposto ad una riduzione dei 5,6 giorni della durata media dei sintomi per ogni partecipante sintomatico (21,7 giorni per REGEN-COV contro 27,3 giorni per placebo).

REGENCOV ha un profilo di sicurezza accettabile

Fra coloro che ha ricevuto REGEN-COV, nessun'ospedalizzazione di COVID-19-related o visite di pronto soccorso (ER) ha accaduto. Al contrario, tre destinatari del placebo hanno visualizzato il ER, si è stato ospedalizzato ed ER visualizzato due e successivamente è stato ospedalizzato.

La percentuale di partecipanti che hanno avuti uno o più eventi avversi trattamento-emergenti era 48,1% fra i destinatari del placebo, rispetto a 33,5% per quelli che ricevono REGEN-COV.

“L'amministrazione sottocutanea di REGENCOV è efficace con un profilo di sicurezza accettabile, così potenzialmente fornendo i vantaggi sostanziali evitando le risorse di sanità necessarie per un'infusione endovenosa,„ scrive il gruppo.

C'è spiegazione razionale per utilizzare REGENCOV nelle varie impostazioni

O'Brien ed i colleghi dicono che c'è una spiegazione razionale per utilizzare REGENCOV nelle varie impostazioni, dalla prevenzione di infezione al trattamento iniziale delle persone asintomatiche e dei pazienti esterni sintomatici e ad alto rischio COVID-19.

“Come complemento ai vaccini, utilizzazione diffusa in queste impostazioni - che possono essere compiute più facilmente con un regime sottocutaneo conveniente - può diminuire drammaticamente il bacino idrico globale del virus nella comunità come pure fanno diminuire la severità di malattia ed utilizzazione di sanità in persone infettate,„ concludono.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally first developed an interest in medical communications when she took on the role of Journal Development Editor for BioMed Central (BMC), after having graduated with a degree in biomedical science from Greenwich University.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2021, June 17). La combinazione REGEN-COV dell'anticorpo impedisce la malattia sintomatica dopo l'infezione SARS-CoV-2. News-Medical. Retrieved on October 28, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210617/Antibody-combination-REGEN-COV-prevents-symptomatic-disease-following-SARS-CoV-2-infection.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "La combinazione REGEN-COV dell'anticorpo impedisce la malattia sintomatica dopo l'infezione SARS-CoV-2". News-Medical. 28 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210617/Antibody-combination-REGEN-COV-prevents-symptomatic-disease-following-SARS-CoV-2-infection.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "La combinazione REGEN-COV dell'anticorpo impedisce la malattia sintomatica dopo l'infezione SARS-CoV-2". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210617/Antibody-combination-REGEN-COV-prevents-symptomatic-disease-following-SARS-CoV-2-infection.aspx. (accessed October 28, 2021).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2021. La combinazione REGEN-COV dell'anticorpo impedisce la malattia sintomatica dopo l'infezione SARS-CoV-2. News-Medical, viewed 28 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20210617/Antibody-combination-REGEN-COV-prevents-symptomatic-disease-following-SARS-CoV-2-infection.aspx.