Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I centri globali di sangue si prendono per mano per sviluppare la tecnologia più efficiente e più accurata digitare di sangue

I centri di sangue intorno al mondo si sono uniti per formare una collaborazione internazionale con i centri di ricerca accademici e una società genomica principale di schiera, termo Fisher scientifico, per consegnare una tecnologia che promette di rendere il futuro della terapia di trasfusione di sangue più efficiente, redditizio, accurato, standardizzato e più sicuro.

Queste organizzazioni stanno collaborando come membri del consorzio recentemente formato di genomica di trasfusione di sangue, che riunisce i leader d'opinione nel trattamento dell'anemia e gli altri disordini del globulo, trasfusione di sangue, informatica, statistica demografica e genomica. Lo scopo principale del consorzio in questa età di medicina genomica, è di progettare e convalidare affinchè uso clinico ad una prova di battitura a macchina basata a DNA accessibile e singola di sangue migliori la corrispondenza fra i donatori di sangue ed i pazienti che ricevono le trasfusioni di sangue. Lavorando in collaborazione fra 10 paesi attraverso 4 continenti, l'adattamento di questo nuovo, a approccio basato a genomica, per la prima volta, ha fissato le norme internazionali per le prove e l'uso della terapia di trasfusione di sangue con lo scopo finale del miglioramento la sicurezza e dell'efficacia di trasfusione di sangue per milioni di pazienti che serviamo (figura 1). I partecipanti del consorzio sperano di aprire il più vasto accesso nazionale ed internazionale ad una nuova generazione di analisi qualitative di sangue facendo uso delle tecnologie genomiche per migliorare la cura paziente intorno al globo.

Ogni anno, milioni di donazioni di sangue forniscono il trattamento di salvataggio ai pazienti dappertutto. La trasfusione è essenziale per salvare le vite dei pazienti con spurgo principale (per esempio trauma), per curare i pazienti di cui la produzione di sangue è alterata o diminuita dalla chemioterapia (per esempio cancro) e per gestire i pazienti con l'anemia ereditata che non preparano l'emoglobina sufficiente A (per esempio anemia drepanocitica).

I globuli rossi hanno molecole sulle loro superfici chiamate antigeni, che sono ereditati e differiscono fra le persone. La pratica in vigore è di abbinare il sangue per la trasfusione secondo l'ABO del paziente ed i gruppi sanguigni importanti di Rh, a cui il sangue erogatore corrente è provato. Gli antigeni dei molti altri gruppi sanguigni non sono abbinati ordinariamente a meno che il paziente abbia una reazione, perché le prove correnti sono troppo costose. Quindi, i disadattamento si presentano fra le celle donate fatte una trasfusione e le celle di quelle dal paziente. Per alcuno, questo può causare le reazioni pericolose in cui le celle fatte una trasfusione si distruggono rapido dal sistema immunitario (anticorpi) del paziente.

Dopo le decadi della ricerca, siamo ora sul cuspide di introdurre una tecnologia genomica di avanguardia nella prassi. Ciò è uno sviluppo emozionante e permetterà di trovare il sangue compatibile per i molti pazienti che richiedono le trasfusioni regolari, specialmente quelle con l'anemia drepanocitica„.

Dott. Connie Westhoff, centro di sangue di New York

I gruppi sanguigni sono determinati da circa 40 geni differenti. Di conseguenza, il DNA catturato da un campione di sangue può essere provato per determinare (più dell'ABO e del Rh) il profilo completo del gruppo sanguigno. La stessa prova egualmente permette che noi digitiamo rapido altri gruppi del tessuto (HLA) e della piastrina (HPA), che possono contribuire ad identificare le piastrine abbinate il meglio per dare ai pazienti.

Il Dott. Gleadall dagli ospedali dell'università di Cambridge e sangue e trapianto di NHS ha detto: “È stupefacente vedere come la nostra collaborazione di lunga durata con termo Fisher scientifico ha provocato l'elaborazione di nuovo metodo per analizzare i geni a gruppi sanguigni, a tipi di HPA e di HLA che è redditizio e può applicarsi sia ai campioni di sangue pazienti che erogatori„.

Facendo uso dei campioni da 8.000 donatori di sangue, i risultati dalla prova recentemente progettata sono stati paragonati a quelli delle prove corrente usate dai centri di sangue, con accordo eccellente (concordanza 99,9%). Della nota, quasi la metà di piccolo numero (73) delle differenze è stata causata dagli errori manuali dell'immissione di record nei risultati per le prove corrente usate (figura 2).

Il professor Ellen van der Schoot dalle fondamenta dell'offerta di sangue di Sanquin nei Paesi Bassi ha detto: “Che cosa è realmente emozionante è che questo nuovi risultati dei test in un aumento di 10 volte nel numero dei tipi disponibili dell'antigene ed è facile da applicare tenere conto il suo ampio uso. Con i dati dai pazienti con gli anticorpi complessi è stato indicato che questo informazioni digitanti aumentate la fa più probabilmente che una donazione per la trasfusione sicura può essere identificata. Effettivamente, quando i risultati di nuova prova ottenuta con i campioni di 3.000 donatori olandesi sono diventato disponibili, Sanquin poteva fornire le trasfusioni di salvataggio ad un giovane paziente femminile per cui il sangue compatibile non potrebbe essere identificato.

Per portare questa prova della medicina di precisione al lato del letto, la convalida operativa e l'approvazione regolatrice saranno richieste. I ricercatori del consorzio hanno sviluppato un protocollo preclinico di studio con le cronologie precise in attesa delle approvazioni regolarici dai servizi sanitari internazionali. Utilizzando i campioni ed i dati digitanti dell'antigene di quasi 100.000 donatori di sangue dai 7 centri di sangue che collaborano in questo studio, è anticipato che l'accettazione dell'industria e l'approvazione regolatrice possono essere completate su un periodo di 24 mesi. Una volta che convalidata, la prova sarà usata per supportare i test clinici agli ospedali di supporto dai sette centri di sangue che partecipano al consorzio, in attesa dell'introduzione commerciale della piattaforma della prova internazionalmente.