Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il necroptosis d'inibizione ha potuto essere un approccio novello per il trattamento del COPD

La ricerca mostra quello il necroptosis d'inibizione, un modulo della morte delle cellule, potrebbe essere un approccio terapeutico novello per il trattamento della malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD), uno stato infiammatorio del polmone, anche conosciuto come l'enfisema, che lo rende difficile respirare.

Il necroptosis d
Il professor Phil Hansbro. Credito di immagine: Università tecnologica Sydney

Pubblicato nel giornale americano prestigioso della medicina respiratoria e critica di cura, dello studio da un gruppo dei ricercatori australiani e belgi, livelli elevati rivelatori di necroptosis in pazienti con COPD.

Inibendo l'attività di necroptosis, sia nel tessuto polmonare dei pazienti di COPD come pure nei modelli specializzati del mouse di COPD, i ricercatori hanno trovato una riduzione significativa dell'infiammazione cronica della galleria di ventilazione come pure danneggiamento del polmone.

Il professor Phil Hansbro, Direttore del centro di UTS di centenario per infiammazione che piombo il gruppo di ricerca, ha detto che il necroptosis era un modulo della morte delle cellule conosciuto per determinare l'infiammazione e la distruzione del tessuto.

Necroptosis, il apoptosis e la necrosi sono tutti i moduli della morte delle cellule ma funzionano distintamente nei modi diversi. Significativamente, in necroptosis, una cella scoppia, disperdendo i sui contenuti nei tessuti vicini con conseguente risposta di infiammazione ed immune. La nostra ricerca suggerisce che quello il necroptosis d'inibizione ed impedire questa risposta di infiammazione possano essere un nuovo approccio terapeutico a trattare COPD.„

Il professor Phil Hansbro, Direttore del centro di UTS di centenario per infiammazione

Congiunga il primo autore sullo studio, il Dott. Zhe Lu, un ricercatore all'università di Newcastle, ha detto che il loro studio era il primo del suo tipo da potere distinguere fra i ruoli del necroptosis ed il apoptosis in COPD.

Necroptosis è generalmente pro-infiammatorio. Il Apoptosis, tuttavia, tende ad essere per quanto sia non infiammatorio un modulo ordinato della cella cella di morte-un che auto-si degrada rispetto allo scoppio e non c'è dispersione dei contenuti cella. Ciò può spiegare perché, nel nostro studio, è l'inibizione di necroptosis e non di apoptosis che diminuisce il danno ai polmoni e l'infiammazione associata COPD.„

Dott. Zhe Lu, ricercatore, università di Newcastle

Uno stato respiratorio debilitante e una causa della morte principale universalmente, là non sono corrente i trattamenti che fermino o invertano la progressione di COPD.

“La nostra ricerca suggerisce che sia il tipo di morte delle cellule connesso con COPD che è importante e che lo sviluppo di nuove droghe che possono interferire o intervenire nel trattamento di necroptosis potrebbe essere una nuova terapia mirata a per questa affezione polmonare comune,„ abbia detto il professor Hansbro.

Source:
Journal reference:

Lu, Z., et al. (2021) Necroptosis Signalling Promotes Inflammation, Airway Remodelling and Emphysema in COPD. American Journal of Repiratory and Critical Care Medicine. doi.org/10.1164/rccm.202009-3442OC.