Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio convalida l'accuratezza di nuova prova molecolare per la diagnosi della tubercolosi

“La prova molecolare di Xpert ultra„ ha una maggior capacità che il suo predecessore (" Xpert MTB/RIF ") nella rilevazione dei casi della tubercolosi, passivamente (cioè la gente che assiste all'ospedale con i sintomi di malattia) o attivamente (cercando i casi possibili nella comunità fra i contatti dei casi). Ciò è la conclusione principale di uno studio svolto da ISGlobal, un'istituzione di supporto “dalle fondamenta di Caixa della La„, in collaborazione con il centro di ricerca di salubrità di Manhiça (CISM), pubblicato nel giornale respiratorio europeo.

La tubercolosi (TB) è la causa della morte principale da un agente infettante, universalmente. Nel 2019, 1,4 milione di persone sono stimati per morire e 10 milione di persone sono caduto malato dalla TB, sebbene soltanto 70% delle casse fossero diagnosticati.

La maggior parte dei programmi del cittadino per controllo di TB si concentrano sulla rilevazione dei casi che assistono all'ospedale, che tendono ad essere più severi, ma ci sono molti casi senza o pochi sintomi che manchiamo. Se vogliamo raggiungere gli scopi di TB di conclusione, dobbiamo sviluppare i nuovi strumenti diagnostici capaci dell'identificazione dei pazienti nelle fasi precedenti della malattia, con i carichi batterici più bassi e quello può essere spiegato al punto del paziente di cura.„

Ricercatore di Alberto García-Basteiro, di ISGlobal e di CISM ed ultimo autore dello studio

Il gruppo piombo da García-Basteiro ha svolto uno studio diretto per confrontare la prestazione di due prove molecolari: Xpert, in2010 sviluppato e la sua versione migliore, Xpert ultra, sviluppato tre anni fa e capaci di rilevazione degli importi più piccoli di DNA. Hanno usato lo stesso campione dell'espettorato per confrontare entrambe le prove ed hanno eseguito le culture batteriche liquide come riferimento per entrambe le prove. Gli studi sono stati intrapresi nel distric di Manhiça, una regione con alta prevalenza del HIV e di TB, su due gruppi: uno dei pazienti che assistono ai servizi di sanità e che hanno sintomi compatibili con la TB e un altro gruppo dallo studio Xpatial-TB, che ha eseguito una ricerca attiva dei casi con la TB nello stesso distretto.

La manifestazione di risultati che, nel gruppo dei pazienti dei centri sanitari del attendig volontariamente, (intorno 1.400 pazienti), ultra la prova era thatn considerevolmente più sensibile Xpert (cioè ha individuato più casi), sebbene la sua specificità sia leggermente più bassa. Fra il gruppo dei contatti di caso, l'incidenza era molto più bassa ma anche poi ultra riuscita per individuare i casi che non sono stati individuati da Xpert o da cultura liquida, probabili perché hanno avuti un carico molto basso dei batteri. La specificità di entrambe le prove era simile in questa regolazione.

“Questo studio è il più grande fin qui confrontando la prestazione di Xpert ultra e Xpert con uno stesso campione dell'espettorato che viene dalle attività diagnostiche sistematiche o dal caso attivo che trova,„ dice Belén Saavedra, microbiologo a ISGlobal e primo autore dello studio. “Ultra la prova può aiutarci ad identificare i casi asintomatici nelle fasi iniziali della malattia, che piombo a più azioni efficaci interrompere la trasmissione nella comunità,„ lei aggiunge. Gli autori concludono che ultra la prova è uno strumento di linea di battaglia per la diagnosi di TB nelle impostazioni differenti.

Source:
Journal reference:

Saavedra, B., et al. (2021) Performance of Xpert MTB/RIF Ultra for tuberculosis diagnosis in the context of passive and active case finding. European Respiratory Journal. doi.org/10.1183/13993003.00257-2021.