Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I risultati dei test di KIYATEC predicono esattamente la risposta del trattamento nei pazienti di prima scelta ricorrenti del glioma

KIYATEC, Inc. hanno annunciato oggi la pubblicazione di nuovi dati pari-esaminati che stabiliscono clinicamente la previsione significativa delle risposte paziente-specifiche al livello della terapia di cura, prima del trattamento, in glioblastoma recentemente diagnosticato (GBM) ed in altri pazienti di prima scelta (HGG) del glioma. I risultati, l'analisi di dati provvisoria dello studio clinico del 3D-PREDICT della società, sono stati pubblicati il 16 giugno 2021 negli avanzamenti dell'Neuro-Oncologia, un giornale clinico di accesso aperto.

Uno scopo dello studio, che continua a iscriversi, era per la prova futura, previsione paziente-specifica di risposta per raggiungere il significato statistico per accuratezza premonitrice. Lo studio 3D-PREDICT ha incontrato presto questo scopo, alla sua analisi di dati provvisoria, un risultato che è raro per le innovazioni in oncologia. Per i clinici e i payors, la pubblicazione stabilisce la riuscita convalida analitica e la convalida clinica iniziale dell'analisi del glioma del 3D Predict™ di KIYATEC.

La risoluzione bipartitica recente passata dal senato degli Stati Uniti che designa il 21 luglio 2021 come giorno di consapevolezza di Glioblastoma evidenzia la severità di questo tumore al cervello aggressivo. Più poco di 10% dei pazienti sopravvivono più lungamente a di cinque anni. Gli sforzi farmaceutici e clinici hanno provocato soltanto gli aumenti modesti nella sopravvivenza globale da quando la malattia in primo luogo è stata descritta negli anni 20.

Oggi, i pazienti il più recentemente diagnosticati ricevono lo stesso regime terapeutico (radioterapia e temozolomide), presentante un'opportunità di migliorare la cura through spostando il paradigma verso la medicina individualizzata per il trattamento di HGG.

I risultati dei test di KIYATEC hanno identificato esattamente i pazienti come i radar-risponditore futuri di temozolomide o non radar-risponditore futuri prima dell'inizio del trattamento della droga. Il gruppo futuro del radar-risponditore ha avuto un aumento comparativo di 6 mesi statisticamente significativo nella sopravvivenza globale.

Poiché i risultati dei test sono i soltanto sette giorni disponibili dopo chirurgia, questo crea un'opportunità di migliorare i risultati per ogni non radar-risponditore preveduto fornendo la possibilità delle strategie paziente-specifiche del trattamento. In futuro, i risultati di KIYATEC possono anche risultare utile migliorare i risultati per ogni radar-risponditore preveduto con le strategie paziente-specifiche di combinazione.

La riuscita risposta-previsione per i pazienti recentemente diagnosticati segue il successo precedente della società con la risposta di predizione del trattamento nei pazienti di prima scelta ricorrenti del glioma. Nel dicembre 2020, KIYATEC ha annunciato una serie clinica di caso che dimostra che l'uso della loro prova ha raddoppiato il tempo mediano di questi pazienti alla progressione sopra che cosa sarebbe stato preveduto senza uso della prova.

Inoltre, l'annuncio più iniziale ha dimostrato il riuscito uso clinico del dabrafenib mirato a dell'agente in due pazienti che non sono stati identificati dall'ordinamento genetico. Identificando la riuscita risposta alle droghe che sarebbero state mancate da odierno test, i risultati di KIYATEC hanno ampliato le riuscite opzioni del trattamento per questi pazienti.

Il processo decisionale nella nostra struttura è basato su prova paziente-specifica, comprendente la medicina vero personale. La prova della risposta prima che la prima dose sia amministrata crea le opzioni che non erano precedentemente disponibili quando si tratta del trattamento,„

Matthew Gevaert, PhD, CEO, KIYATEC, Inc.

Contro altri approcci, le prove sviluppate facendo uso della piattaforma della coltura cellulare del 3D di KIYATEC ex vivo dimostrano la fedeltà biologica aumentata, che in primo luogo è stata riferita nel 2019 nel cancro ovarico. In malati di cancro ovarici futuro recentemente diagnosticati, la prova di KIYATEC e risposta esattamente preveduta a chemioterapia prima linea con accuratezza di 89%. I nuovi risultati di GBM ora stabiliscono l'accuratezza premonitrice comparabile in due tumori solidi, con otto cancri supplementari nella conduttura della società.

Source:
Journal reference:

Shuford, S., et al. (2021) Prospective prediction of clinical drug response in high-grade gliomas using an ex vivo 3D cell culture assay. Neuro-Oncology Advances. doi.org/10.1093/noajnl/vdab065.