Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

COVID-19 l'assorbimento vaccino basso fra le donne incinte negli Stati Uniti, studio trova

La pandemia di malattia di coronavirus (COVID-19) continua a infuriarsi attraverso il globo, con oltre 177 milione di persone che sono stati infettati il 20 giugno 2021, dentro oltre 192 paesi e regioni intorno al mondo.

Malgrado la disponibilità dei vaccini, il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti (CDC) riferisce che c'è stato una mancanza di donne incinte che stanno ottenendo ha vaccinato contro SARS-CoV-2. Lo studio ha indicato che soltanto 16,3% delle donne incinte identificate nella sicurezza vaccino Datalink del CDC avevano ricevuto almeno una dose di un vaccino COVID-19 durante la gravidanza negli Stati Uniti.

Studio: Copertura di vaccinazione COVID-19 fra le donne incinte durante la gravidanza - otto organizzazioni integrate di sanità, Stati Uniti, il 14 dicembre 2020 - 8 maggio 2021. Credito di immagine: Porticciolo Demidiuk/Shutterstock.com

Il rapporto, che è comparso nel rapporto settimanale della mortalità e della morbosità (MMWR), egualmente dimostra che la tariffa di copertura della vaccinazione era più bassa fra le donne di colore del non Latino-americano e ispane. Indirizzando le barriere correnti a ricevere i vaccini può contribuire a migliorare il sistema come pure incoraggia più donne incinte a proteggere entrambi stessi ed i loro bambini futuri da COVID-19.

Vaccinazione COVID-19 fra le donne incinte

I vaccini COVID-19 sono strumenti cruciali per cessare la pandemia. Il 20 giugno 2021, più di 53% degli Stati Uniti la popolazione ha ricevuto almeno una dose del vaccino COVID-19, con 149,1 milione Americani che corrente completamente sono vaccinati contro COVID-19.

Gli studi recenti hanno indicato che le donne incinte sono ad un rischio intensificato per la malattia severa ed alla morte da COVID-19 rispetto alle donne non gravide dell'età riproduttiva. Negli Stati Uniti, le donne incinte sono ammissibili per e possono ricevere c'è ne dei tre vaccini COVID-19 che sono stati rilasciati l'autorizzazione di uso di emergenza (EUA) dagli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA).  

In uno sforzo per identificare le tariffe della vaccinazione COVID-19 fra le donne incinte, i dati dalla sicurezza vaccino Datalink (VSD) hanno fornito le informazioni sull'amministrazione della prima o seconda dose dei vaccini da Pfizer-BioNTech o da Moderna e un d'una sola dose del vaccino di Janssen (Johnson & Johnson) alle donne incinte.

Fra il 14 dicembre 2020 e l'8 maggio 2021, più di 135.000 donne incinte sono state identificate dal CDC. Di questi, 16,3% avevano ricevuto almeno una dose di un vaccino COVID-19 durante la gravidanza. Delle 135.000 donne, 5,3% avevano iniziato il trattamento della vaccinazione durante la gravidanza, mentre 11,1% completamente erano stati vaccinati contro COVID-19 durante la gravidanza.

In termini di origine etnica, il gruppo ha trovato che le tariffe della vaccinazione più basse sono state riferite fra le donne incinte nere del non Latino-americano e ispane. In modo paragonabile, quelli fra le età di 18 - 24 anni sono stati trovati per essere molto meno probabili ricevere il vaccino COVID-19 mentre incinti rispetto a quelli fra le età di 35 e 49 anni, che hanno riferito le più alte tariffe della vaccinazione COVID-19 mentre incinti.

“La copertura della vaccinazione è aumentato fra tutti i razziale e gruppi etnici durante il periodo analitico, probabile a causa dell'eleggibilità aumentata per la vaccinazione ed ha aumentato la disponibilità del vaccino col passare del tempo.„

Più ulteriormente, il gruppo ha trovato che le più alte tariffe della vaccinazione COVID-19 durante la gravidanza sono state riferite per Pfizer-BioNTech, seguito da Moderna e da Janssen.

Esigenza dell'esagerare migliore

I risultati di studio sottolineano l'esigenza dell'esagerare migliore alle donne incinte, particolarmente quelle da razziale differente ed ai gruppi etnici. La fornitura le informazioni accurate ed affidabili sulla vaccinazione COVID-19 e dei sui vantaggi può migliorare la fiducia vaccino. Lo scopo di questi sforzi è che più donne incinte possono volere ricevere il vaccino se sono informate dei vantaggi della vaccinazione.

“Indirizzare le barriere all'accesso come pure aumentare la prova scientifica per quanto riguarda la sicurezza e l'efficacia dei vaccini COVID-19 nella gravidanza sono critici. Inoltre, l'informazione sbagliata e la perplessità vaccino dovrebbero essere indirizzate.„

I ricercatori notano che sebbene la copertura della vaccinazione COVID-19 sia bassa fra le donne incinte, è aggettato aumentare nelle prossime settimane mentre la disponibilità vaccino migliora. La correzione dell'informazione sbagliata vaccino può anche migliorare l'accettazione e la volontà ottenere inoculata.

Le strategie per ampliare la copertura della vaccinazione dovrebbero essere applicate mentre simultaneamente aumentano la disponibilità di informazione esatta sia ai fornitori di cure mediche che alle donne incinte. Questi sforzi di salute pubblica informeranno le donne incinte dei vantaggi di ottenere vaccinati, così rendendoli più sicuri nella ricezione del vaccino COVID-19.

Journal reference:
  • Razzaghi, H., Meghani, M., Pingali, C. et al. (2021). COVID-19 Vaccination Coverage Among Pregnant Women During Pregnancy — Eight Integrated Health Care Organizations, United States, December 14, 2020–May 8, 2021. U.S. Centers for Disease Control and Prevention: Morbidity and Mortality Weekly Report (MMWR). doi:10.15585/mmwr.mm7024e2. https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/70/wr/mm7024e2.htm
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2021, June 21). COVID-19 l'assorbimento vaccino basso fra le donne incinte negli Stati Uniti, studio trova. News-Medical. Retrieved on September 22, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210621/COVID-19-vaccine-uptake-low-among-pregnant-women-in-US-study-finds.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "COVID-19 l'assorbimento vaccino basso fra le donne incinte negli Stati Uniti, studio trova". News-Medical. 22 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210621/COVID-19-vaccine-uptake-low-among-pregnant-women-in-US-study-finds.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "COVID-19 l'assorbimento vaccino basso fra le donne incinte negli Stati Uniti, studio trova". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210621/COVID-19-vaccine-uptake-low-among-pregnant-women-in-US-study-finds.aspx. (accessed September 22, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2021. COVID-19 l'assorbimento vaccino basso fra le donne incinte negli Stati Uniti, studio trova. News-Medical, viewed 22 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210621/COVID-19-vaccine-uptake-low-among-pregnant-women-in-US-study-finds.aspx.