Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'università di Louisville riceve il finanziamento di NIH per supportare la ricerca sulla malattia in relazione con il fegato

L'università di Louisville Hepatobiology e di centro di tossicologia di eccellenza biomedica della ricerca (COBRE) ha ricevuto $11,3 milioni in finanziamento dagli istituti della sanità nazionali (NIH) per supportare la sua ricerca sulla malattia in relazione con il fegato per i cinque anni supplementari.

Il UofL Hepatobiology e tossicologia (il centro di H&T) è stato creato nel 2016 con una concessione $11,5 milioni dal NIH per supportare la ricerca unica messa a fuoco sul disturbo al fegato e malattia e tossicologia. Il centro supporta la ricerca avanzata condotta dai ricercatori minori con il mentoring dai ricercatori senior come pure i progetti pilota e gli impianti del laboratorio di memoria che supportano la ricerca attraverso l'università. Lo scopo dei ricercatori sta diminuendo l'impatto di molti tipi di malattie del fegato con la prevenzione e dello sviluppo delle terapie.

Il Kentucky piombo la nazione negli aumenti nelle morti in relazione con la cirrosi e nelle morti in relazione con il Cancro del fegato. Secondo la ricerca pubblicata in BMJ, la mortalità dovuto la cirrosi sta aumentando in Stati Uniti dal 2009, con il più grande aumento nelle morti dalla cirrosi nel Kentucky. Le affezioni epatiche grasse analcoliche pregiudicano circa 25% degli adulti e 10% dei bambini negli Stati Uniti.

Questa ricerca vitale all'università di Louisville avanza la salubrità di Kentuckians e della gente nel mondo intero. Attraverso questo centro, i ricercatori di UofL continueranno a ampliare il loro lavoro per trovare i modi impedire e trattare le malattie del fegato, molte di cui oggi non hanno trattamento approvato dalla FDA.„

Neeli Bendapudi, Presidente di UofL

I ricercatori al centro di UofL H&T mettono a fuoco sul disturbo al fegato, interazioni del intestino-fegato e di nutrizione come pure interazioni fra il fegato e l'ambiente, tossici e droghe. Il loro scopo finale è di contribuire alla prevenzione ed al trattamento dell'affezione epatica grassa analcolica (NAFLD), del cancro analcolico di steatohepatitis (una causa importante di cirrosi del fegato), dell'epatopatia alcolica e di fegato.

“Questo gruppo incredibile dei ricercatori sta scoprendo i nuovi modi indirizzare le malattie del fegato che affliggono tanto Kentuckians. Sono entusiasmato che i giovani ricercatori continueranno ad essere supportati con il finanziamento di COBRE a UofL,„ ho detto Toni Ganzel, M.D., M.B.A., decano della scuola di medicina di UofL.

Durante i sui primi cinque anni, quattro dei ricercatori minori costituiti un fondo per nel UofL H&T si concentrano il finanziamento di ricerca indipendente ricevuto di NIH, fantesi strada per un nuovo gruppo dei ricercatori del progetto. Il rinnovo del finanziamento di COBRE incoraggia un'offerta continua dei ricercatori nelle aree specializzate di medicina e della ricerca di nuovi trattamenti di malattia.

“Questo centro tematico unico è messo a fuoco sul disturbo al fegato, sulla malattia e sulla tossicologia. Valutiamo le barriere critiche nella nostra comprensione dello sviluppo e la progressione dell'affezione epatica e noi definiscono gli obiettivi terapeutici potenziali che potrebbero trasformare la pratica in vigore,„ hanno detto Craig McClain, M.D., vice presidente del socio per gli affari di salubrità e la ricerca di traduzione che piombo il centro di UofL H&T. “Questa nuova fase costruirà su quel successo ed estenderà e rinforzerà la portata del programma.„

“Per spingere dopo le limitazioni di terapeutica attuale, avete bisogno delle concessioni dell'infrastruttura di COBRE di istituire i centri biomedici di avanguardia di ricerca e capacità,„ ha detto Joshua L. Hood, M.D., il Ph.D., un ricercatore del progetto nel centro di UofL H&T. “Il più di queste capacità che abbiamo, di più possiamo esplorare le frontiere pluridisciplinari nella scienza biomedica per facilitare lo sviluppo di nuovi trattamenti per cancro in relazione con il fegato ed altre malattie.„

I progetti in corso di supporto dal centro includono:

  • Yan Li, Ph.D., professore associato nel dipartimento di chirurgia, sta studiando le strategie preventive ed i meccanismi possibili dietro lo steatohepatitis analcolico, un precursore potenziale del cancro di fegato.
  • Joshua L. Hood, M.D., Ph.D., assistente universitario nel dipartimento di farmacologia & tossicologia, sta esaminando quanto a compartimenti diretti a membrana molto piccoli conosciuti come i nanovesicles che sono rilasciati dalle cellule tumorali influenzano la funzione immune nel cancro di fegato.
  • La canzone di Ming, il Ph.D., assistente universitario nel dipartimento di medicina, sta studiando il ruolo del consumo del fruttosio sulla rottura della funzione intestinale della barriera nell'affezione epatica grassa analcolica.
  • Smita Ghare, Ph.D., istruttore nel dipartimento di medicina, sta studiando come da cambiamenti indotti da alcool nel fegato contribuiscono ad infiammazione ed alla lesione del fegato.

UofL ha un'eredità della ricerca del fegato datare agli anni 70 quando i docenti hanno cominciato a studiare un cluster dei casi dell'angiosarcoma epatico, un cancro di fegato raro causato tramite l'esposizione al cloruro di vinile in un'istallazione industriale del polimero in una regione di Louisville ad ovest conosciuta come Rubbertown. I ricercatori di UofL hanno lavorato con la comunità e l'industria per documentare e diminuire gli effetti dei tossici su salubrità del lavoratore. UofL ancora mantiene un biorepository degli esemplari del tessuto del fegato e di sangue cominciati durante quella ricerca che servisce da risorsa per i ricercatori che studiano gli effetti delle esposizioni ambientali sul fegato.

Oltre alla ricerca, il centro fornisce il supporto per salubrità della comunità. Durante l'epidemia di epatite virale A e della C nell'ultima decade, ricercatori concentrare contribuiti a creare il programma accademico di mentoring di epatite del Kentucky. Questo programma contribuito a preparare più di 140 fornitori di pronto intervento nella diagnosi e nel trattamento di epatite virale C. Quelle malattie ora stanno diminuendo.