Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

a raggruppamento basato a famiglia del cancro si presenta più frequentemente fra le popolazioni di minoranza, manifestazioni di studio

Il rischio aumentato di cancro dovuto una predisposizione genetica nei parenti di primo e secondo grado è di lunga data ma precedentemente soltanto è stato studiato in popolazioni bianche o europee.

Ora, un nuovo studio pubblicato nel eLife è il primo per dimostrare che il rischio ereditato di cancro di presto-inizio è significativamente più alto fra le famiglie dell'afroamericano e del latino per i tumori solidi e famiglie isolano asiatico/pacifico per ai i cancri basati a sangue, confrontate alle famiglie bianche del non Latino nella California.

Il Cancro che ragruppa all'interno delle famiglie, significanti la diagnosi devastante di più di un cancro di presto-inizio all'interno della stessa famiglia, indica solitamente una causa genetica. Interessante, il raggruppamento del cancro della famiglia è stato esaminato soltanto precedentemente al livello della popolazione nel bianco, o negli studi di popolazione europei di origine. In questo studio, abbiamo esaminato il raggruppamento dei casi del cancro in giovani membri della famiglia nella California in questi ultimi 30 anni all'interno delle popolazioni di colore e lo abbiamo confrontato, per la prima volta, alle popolazioni bianche. Abbiamo trovato che a raggruppamento basato a famiglia del cancro si presenta più frequentemente fra le popolazioni di minoranza.„

Joseph Wiemels, PhD, autore di studio, membro del programma di epidemiologia del Cancro al centro completo del Cancro di USC Norris e professore di medicina preventiva alla scuola di medicina di Keck di USC

I ricercatori hanno usato le registrazioni basate sulla popolazione di salubrità della California per valutare il rischio di cancro relativo fra i genitori, i fratelli germani ed i bambini dei pazienti diagnosticati con cancro dall'età di 26. Fra 1989 e 2015, hanno identificato 29.632 malati di cancro di presto-inizio e poi hanno esaminato l'incidenza del cancro in 62.863 membri della famiglia in buona salute. Hanno trovato che quello il camice, le madri ed i fratelli germani di quei malati di cancro hanno avuti un più alto rischio relativo di cancro in anticipo di inizio. Ma quando hanno esaminato il ruolo della corsa e dell'origine etnica nella predisposizione genetica, hanno trovato che per i pazienti con i tumori solidi, il rischio di cancro familiare era significativamente più alto per il latino e madri e fratelli germani neri del non Latino ha confrontato alle famiglie di bianco del non Latino. Isolani asiatici/pacifici hanno avuti un più alto rischio familiare per ai i cancri basati a sangue confrontati ai bianchi del non Latino.

Questo studio dimostra l'esigenza dell'esame accurato aumentato su cancro familiare che ragruppa nelle popolazioni di minoranza. Questi informazioni potrebbero aiutare i fornitori di cure mediche ed i consulenti genetici ad offrire a cura ed al il consiglio più basati a precisione, specialmente nelle popolazioni multietniche che risiedono nella contea di Los Angeles.