Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il diabete gestazionale della madre è un fattore di rischio indipendente per ipossia fetale durante il lavoro

In Finlandia, ogni quinta madre è stata diagnosticata con il diabete gestazionale nel 2019. La circostanza aumenta il rischio della madre di sviluppare il diabete di tipo 2 in futuro. Tuttavia, la conseguenza più significativa del diabete gestazionale è macrosomia fetale, o l'eccessiva crescita del feto. Macrosomia aumenta le lesioni della nascita per sia il bambino che la madre, causa l'ipossia fetale, cioè, una mancanza di ossigeno nel feto ed aumenta le complicazioni in relazione con il lavoro per il neonato.

Un attivo del gruppo di ricerca all'università di Helsinki e di ospedale universitario di Helsinki ha dimostrato che il diabete gestazionale della madre è un fattore indipendente che aumenta il rischio di ipossia fetale, durante il lavoro. Lo studio pari-esaminato è stato pubblicato nell'acta Diabetologica.

Un altro che trova era che il diabete gestazionale ha aumentato la predisposizione del feto ad ipossia intrapartal, indipendentemente dalla dimensione del feto.

Il rischio di ipossia ed il rischio risultante di stato sfavorevole in infanti neonati erano quasi di 7 volte nei feti delle madri con il diabete gestazionale confrontato ai feti delle madri non diabetiche.„

Mikko Tarvonen, ricercatore

Secondo i risultati, il rischio di bisogno necessario eseguire la rianimazione sul neonato era composto di dieci parti.

L'ipossia ha a breve termine e gli effetti a lungo termine al feto ed all'infante neonato e, nel peggiore dei casi, possono piombo a lesione cerebrale ed alla morte del feto.

“Il danno causato da ipossia è una sorgente di sofferenza per il bambino e la loro famiglia. Inoltre, il costo di trattamento delle lesioni in relazione con l'ipossia è estremamente alto per la società,„ Tarvonen dice.

Il video della frequenza cardiaca fetale espone il rischio di ipossia

Una mancanza di ossigeno nel feto può essere identificata registrando la frequenza cardiaca fetale durante il lavoro. Un reticolo di zigzag, significante una variabilità aumentata della frequenza cardiaca fetale, indica l'inizio di ipossia in entrambe le gravidanze normali ed in quelle complicata dal diabete gestazionale.

Cardiotocography (CTG), o il video elettronico della frequenza cardiaca fetale e delle contrazioni uterine, è una misura precauzionale sistematica effettuata durante il lavoro in tutte le consegne dell'ospedale in Finlandia. Per il momento, il diabete gestazionale trattato dalla dieta non è stato un'indicazione per il video continuo di CTG durante il lavoro.

“Ha basato sui nostri risultati, video intensificato di CTG durante il lavoro bene è indicato durante il lavoro delle donne con il diabete gestazionale. Ciò permetterebbe all'individuazione tempestiva di un reticolo di zigzag, assicurando la sicurezza della consegna e della nascita,„ Tarvonen dice.

Nel riflettere la frequenza cardiaca fetale durante il lavoro, i desideri della madre e le esperienze devono essere presi in considerazione pure.

“Il CTG che riflette piuttosto riduce l'abilità della madre al movimento durante il lavoro. In base ai nostri risultati, il video fetale potrebbe in futuro essere mirato a più chiaro ai feti che avrebbero tratto giovamento dal video più vicino,„ Tarvonen precisa.

“Il trattamento ed il video del diabete gestazionale è una cooperazione di multiprofessional dove il fuoco è sulla madre, sul feto e sul bambino. Eventualmente, i nuovi risultati aumenteranno la sicurezza delle consegne - entrambi in termini di impedire ipossia fetale e miglioramento delle sensibilità della madre di sicurezza,„ aggiunge.

Le abitudini viventi sane contribuiscono ad impedire il diabete gestazionale

Stanno essendo l'attività fisica di peso eccessivo e insufficiente e una dieta non sana fattori di rischio significativi connessi con il diabete gestazionale. La ricerca priore ha indicato che tali rischi possono essere diminuiti considerevolmente durante la gravidanza le abitudini viventi sane e mantenendo un buon livello del glucosio di sangue.

“Ci sono egualmente donne di peso normale fra quelle con il diabete gestazionale, in cui una predisposizione genetica di fondo è probabile. Eppure, anche traggono giovamento da essere sufficiente fisicamente attive ed avendo abitudini viventi sane,„ Tarvonen aggiunge.

Source:
Journal reference:

Tarvonen, M., et al. (2021) Intrapartal cardiotocographic patterns and hypoxia-related perinatal outcomes in pregnancies complicated by gestational diabetes mellitus. Acta Diabetologica. doi.org/10.1007/s00592-021-01756-0.