Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I granuli dispersi nell'aria del coregone lavarello facilitano la diffusione di COVID-19 portando le particelle SARS-CoV-2

I modelli elaborati dal calcolatore che simulano il movimento dei granuli del coregone lavarello dagli alberi nelle aree ammucchiate hanno potuto accelerare la diffusione di COVID-19.

Coregone lavarello dell

Coregone lavarello dell'albero. Credito di immagine: Elisa Manzati/Shutterstock.com

Particelle del coregone lavarello come nuovo agente infettante

La comprensione generale dei fuochi di infezione virale su come particelle virali che sfuggono ad una persona per infettare una persona vicina. Tuttavia, altri agenti infettante sono egualmente importanti da scomporre nell'inclusione del ruolo dell'ambiente.

Dall'inizio della pandemia COVID-19, i ricercatori hanno sviluppato i modelli per spiegare il tasso alto di infezione COVID-19 e trovare che le particelle virali possono duri i periodi prolungati sulle superfici, facilitando la diffusione del virus.

La nuova ricerca ora mostra un nuovo agente ambientale che non è stato considerato precedentemente. Pubblicato nella fisica del giornale Talib di Dbouk liquidi, autori e Dimitris Drikakis esaminatore come il coregone lavarello facilita la diffusione di un virus a RNA come il virus COVID-19.

I ricercatori hanno utilizzato le simulazioni del modello elaborato dal calcolatore per esaminare il ruolo delle particelle microscopiche in come i virus sono trasmessi.

L'ipotesi in primo luogo è stata sviluppata mentre i ricercatori hanno osservato una correlazione fra i gradi di infezione COVID-19 e la concentrazione nel coregone lavarello sulla mappa nazionale di allergia. Gli studi precedenti già hanno indicato che gli alberi possono produrre 1.500 granuli del coregone lavarello per metro cubico nell'aria i giorni pesanti e che ogni granulo del coregone lavarello porta le centinaia di particelle del virus per volta, ma nessuno ha ancora considerare tale diffusione contagiosa nelle aree ammucchiate.

A nostra conoscenza, questo è la prima volta mostriamo con la modellistica e la simulazione come i micrograins dispersi nell'aria del coregone lavarello sono trasportati in una brezza leggera, contribuenti alla trasmissione del virus disperso nell'aria in folle all'aperto,„

Drikakis

Gli agenti ambientali dinamici hanno potuto limitare l'efficacia del sociale che distanzia le misure

I ricercatori hanno simulato tutte le parti lavarelle coregone di un albero di salice di calcolo in un'area pubblica di una riunione all'aperto di approssimativamente 10 o di 100 persone, alcune di loro che spargono le particelle COVID-19 ed hanno sottoposto la gente a 10.000 granuli del coregone lavarello.

I modelli poi sono stati sintonizzati per un giorno di sorgente tipico negli Stati Uniti in termini di temperatura, velocità del vento ed umidità, che può tutto il trasporto del coregone lavarello di influenza.

Le simulazioni poi hanno indicato che ha catturato di meno che un minuto affinchè i granuli del coregone lavarello passasse attraverso la folla che circonda l'albero, in grado di spargere rapido e prontamente il virus, infettando le nuove persone anche quando distanziate socialmente.

Anche quando una distanza di 6 piedi è stata mantenuta fra le persone, non era una distanza adeguata per limitare il rischio di malattia sparso in una tal area con alta concentrazione nel coregone lavarello nell'aria.

Gli autori, quindi, sostengono basare le misure preventive come distanziare sui fattori stagionali per gestire meglio il rischio di infezione. L'adattamento delle misure quale il sociale che distanzia nelle aree conosciute per le alte concentrazioni nel coregone lavarello durante la sorgente ha potuto quindi attenuare almeno un certo rischio di infezione.

Ulteriori studi raffineranno le simulazioni compreso se gli alberi specifici, aree, o i virus, sono più o meno probabili da essere trasportato.

Una delle sfide significative è la ricreazione di un ambiente assolutamente realistico di un albero di salice maturo. Ciò ha compreso migliaia di foglie dell'albero e di particelle del granulo del coregone lavarello, le centinaia di gambi e una riunione realistica di una folla di circa 100 persone a circa 20 metri dall'albero.„

Dbouk

Sebbene questo studio in primo luogo dimostri un nuovo modulo della trasmissione COVID-19, gli autori egualmente sperano di stimolare ulteriori studi nella dinamica fluida degli impianti e nell'interazione fra i granuli dispersi nell'aria del coregone lavarello e l'apparato respiratorio umano in condizioni ambientali varie. Ciò nonostante, questo studio è il primo per mostrare un nuovo metodo di infezione attraverso la trasmissione del virus disperso nell'aria ed è particolarmente perspicace quando progetta le misure preventive adattabili per la pandemia globale corrente.

Journal reference:
James Ducker

Written by

James Ducker

James completed his bachelor in Science studying Zoology at the University of Manchester, with his undergraduate work culminating in the study of the physiological impacts of ocean warming and hypoxia on catsharks. He then pursued a Masters in Research (MRes) in Marine Biology at the University of Plymouth focusing on the urbanization of coastlines and its consequences for biodiversity.  

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Ducker, James. (2021, June 30). I granuli dispersi nell'aria del coregone lavarello facilitano la diffusione di COVID-19 portando le particelle SARS-CoV-2. News-Medical. Retrieved on September 17, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210623/Airborne-pollen-grains-facilitate-spread-of-COVID-19-by-carrying-SARS-CoV-2-particles.aspx.

  • MLA

    Ducker, James. "I granuli dispersi nell'aria del coregone lavarello facilitano la diffusione di COVID-19 portando le particelle SARS-CoV-2". News-Medical. 17 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210623/Airborne-pollen-grains-facilitate-spread-of-COVID-19-by-carrying-SARS-CoV-2-particles.aspx>.

  • Chicago

    Ducker, James. "I granuli dispersi nell'aria del coregone lavarello facilitano la diffusione di COVID-19 portando le particelle SARS-CoV-2". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210623/Airborne-pollen-grains-facilitate-spread-of-COVID-19-by-carrying-SARS-CoV-2-particles.aspx. (accessed September 17, 2021).

  • Harvard

    Ducker, James. 2021. I granuli dispersi nell'aria del coregone lavarello facilitano la diffusione di COVID-19 portando le particelle SARS-CoV-2. News-Medical, viewed 17 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210623/Airborne-pollen-grains-facilitate-spread-of-COVID-19-by-carrying-SARS-CoV-2-particles.aspx.