Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano le origini di sette tipi di cancri del rene

Le origini di sette tipi di cancri del rene, compreso parecchi sottotipi rari, sono state identificate dai ricercatori all'istituto di Wellcome Sanger, il grande ospedale della via di Ormond (GOSH), la principessa Máxima Center per l'oncologia pediatrica ed istituto di Oncode. I risultati confermano che questi cancri hanno loro origine nei moduli specifici delle celle inerenti allo sviluppo presenti nel feto di maturazione.

Lo studio, pubblicato oggi (23 giugno 2021) nelle comunicazioni della natura, metodi di calcolo usati per analizzare i gruppi di dati attuali e per segnare i segnali con esattezza cellulari del `' emanati dai cancri differenti come emergono. Questo metodo tiene la promessa poichè uno strumento per la diagnostica dei pazienti con i cancri rari - nello studio, un cancro enigmatico del rene del paziente è stato identificato come tumore del tipo di Wilms esaminando i sui segnali cellulari.

Tutti i cancri sono derivati dalle celle normali che hanno cominciato moltiplicarsi incontrollabile. Confrontando i reticoli di espressione genica in cancro e celle normali, è possibile da imparare circa gli aspetti dell'origine e del comportamento di ogni tumore. Questo tipo di analisi è stato permesso dall'arrivo del mRNA unicellulare che ordina, una tecnologia ad alta definizione che può identificare i tipi differenti delle cellule presenti in un tessuto secondo i geni espressi dalle diverse celle.

Gli studi precedenti hanno usato queste tecniche per confrontare il tessuto normale e malato in alcuni dei cancri del rene più comuni, ma condurre l'ordinamento unicellulare su molte centinaia di tumori non sarebbe realizzabile.

In questo studio, i ricercatori all'istituto di Wellcome Sanger ed i loro collaboratori si sono girati verso le tecniche di calcolo nei dati di riferimento dell'atlante (HCA) della cellula umana della miniera e nei database di espressione genica del tumore. Hanno valutato i segnali del mRNA nell'infanzia 1.300 ed in tumori renali adulti, misuranti sette tipi differenti del tumore, per studiare le origini di questi cancri.

I risultati hanno confermato che questi cancri di infanzia sono inerenti allo sviluppo in origine, accadente dopo gli errori nel viaggio di un tipo inerente allo sviluppo particolare delle cellule alla scadenza. Al contrario, i cancri adulti del rene sono emerso dai tipi maturi delle cellule e non ritornano ad un reticolo inerente allo sviluppo di espressione genica nella vasta maggioranza dei casi.

Ogni tipo del cancro egualmente è stato trovato per esibire i segnali cellulari del ` unico', o i reticoli di espressione genica, che potrebbero essere usati per classificarli in futuro.

Il Dott. Matthew Young, primo autore dello studio dall'istituto di Wellcome Sanger, ha detto: “Lungamente è stato presupposto che i tumori di infanzia avessero origini fetali del `'. Ora possiamo sostituire quella definizione sciolta con una misura precisa e quantitativa dei segnali cellulari che i tipi differenti del tumore esibiscono. La nostra analisi egualmente confuta la teoria che i tumori adulti ritornano ad uno stato inerente allo sviluppo, a meno che siano un sottotipo altamente letale del cancro adulto del rene.„

Lo studio fa luce sul comportamento e sulle origini di alcuni sottotipi del tumore del rene di cui la rarità lo avrebbe reso difficile esaminare altrimenti. Questi erano nephroma mesoblastic congenito, chiaro sarcoma delle cellule del rene, tumore rhabdoid maligno del rene e cancro del rene chromophobe.

Il metodo pionieristico a nello studio egualmente ha contribuito a classificare l'un tumore del paziente, che i clinici avevano non potuti diagnosticare completamente.

Il Dott. Karin Straathof, un autore senior dello studio dal grande ospedale della via di Ormond, ha detto: “A volte non è possibile completamente diagnosticare i cancri del rene di infanzia via i metodi usuali, che possono urtare la nostra capacità di adottare il migliore corso del trattamento. Uno dei campioni utilizzati in questo studio proveniva da un bambino con uno di questi tumori undiagnosed. Ma analizzando i geni espressi dalle celle del tumore, potevamo riconoscerlo come tumore di Wilms'. La mia speranza è che questo approccio può essere utilizzato in tali casi nel futuro.„

Negli studi recenti, i ricercatori hanno identificato le origini di diversi cancri di infanzia, quale il neuroblastoma, facendo uso dell'ordinamento unicellulare del mRNA su un piccolo numero tumori. Qui, l'analisi di calcolo dei dati attuali è stata usata per determinare l'origine di più grandi gruppi di cancri di infanzia.

Il Dott. Sam Behjati, un autore senior dello studio dall'istituto di Wellcome Sanger, ha detto: “Non solo questo approccio di calcolo facendo uso dei gruppi di dati attuali convalida i risultati precedenti sulle origini dei cancri del rene di infanzia, fornisce un nuovo modo di ampliamento della questa ricerca ad un gran numero molto di tumori e di tipi rari del cancro. Credo che il successo di questo approccio potrebbe fungere da cianografia per lo studio il comportamento e delle origini di intero spettro di cancro umano.„

Source:
Journal reference:

Young, M.D., et al. (2021) Single cell derived mRNA signals across human kidney tumors. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-021-23949-5.