Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La sindrome infiammatoria di sistema multiplo in bambini pregiudica significativamente di più i bambini del latino e del nero

La sindrome infiammatoria di sistema multiplo in bambini (DIVERSI) ha pregiudicato significativamente di più i bambini del latino e del nero che i bambini bianchi, con i bambini neri all'elevato rischio, secondo un nuovo studio d'osservazione di 124 pazienti pediatrici curati all'ospedale nazionale dei bambini in Washington, DC

I ricercatori egualmente hanno trovato le complicazioni cardiache, compreso disfunzione del miocardio sistolica ed il rigurgito valvolare, era più comune in pazienti VARI che erano criticamente Illinois. Dei 124 pazienti, 63 infine sono stati diagnosticati con DIVERSI e sono stati paragonati a 61 comando reputato pazienti che hanno presentato con i simili sintomi ma infine hanno avuti una diagnosi alternativa.

Nello studio, pubblicato nel giornale della pediatria, i ricercatori forniscono la comprensione nelle caratteristiche fondamentali che distinguono i pazienti VARI per fornire ad una maschera più realistica del carico della malattia nella popolazione e nell'aiuto pediatrici l'individuazione tempestiva della malattia e del trattamento per i risultati ottimali. La sindrome COVID-collegata ha pregiudicato quasi 4.000 bambini negli Stati Uniti durante l'anno scorso.

I rapporti iniziali hanno mostrato la malattia severa, la variazione sostanziale nel trattamento e la mortalità connessa con DIVERSI. Tuttavia, questo studio ha dimostrato che con il riconoscimento iniziale ed il trattamento standardizzato, la mortalità a breve termine può quasi eliminarsi.

I dati come questo saranno critici per lo sviluppo dei test clinici intorno alle implicazioni a lungo termine di DIVERSI. Il nostro studio fa luce sulle funzionalità demografiche, cliniche e di biomarcatore di questa malattia come pure sull'ordinamento virale virale e del caricamento.„

Dott. Roberta DeBiasi, M.D., autore principale di studio e capo, divisione delle malattie infettive pediatriche, l'ospedale nazionale dei bambini

Dei 63 bambini con DIVERSI, 52% erano criticamente malati ed i sottotipi supplementari di DIVERSI sono stati identificati compreso quelli con e senza il virus rilevabile ancora, quelli con e senza le funzionalità che rispondono ai criteri per la malattia di Kawasaki e quelli con e senza le anomalie cardiache rilevabili.

Mentre l'età media (7,25 anni) ed il sesso erano simili fra il gruppo ed il gruppo di controllo VARI, i bambini del nero (46%) e del latino (35%) sono stati sovrarappresentati nel gruppo VARIO, particolarmente coloro che ha richiesto la cura critica.

Le complicazioni del cuore erano egualmente più frequenti in bambini che sono diventato criticamente malati con DIVERSI (55% contro 28%). I risultati egualmente hanno mostrato che i pazienti VARI hanno dimostrato un'impronta distinta di citochina, con i livelli elevati significativamente di determinate citochine che quelli dei comandi. Ciò può aiutare nella comprensione di che unità la malattia ed i quali trattamenti potenziali possono essere più efficaci.

Nell'esame dei biomarcatori virali dell'anticorpo e del caricamento, i ricercatori hanno trovato che i casi VARI con il virus rilevabile hanno avuti un caricamento virale più basso che nei casi primari di infezione SARS-CoV-2, ma simile ai comandi VARI che hanno avuti diagnosi alternative, ma chi egualmente ha avuto virus rilevabile.

Una più grande percentuale di pazienti con DIVERSI ha avuta anticorpi rilevabili SARS-CoV-2 che i comandi. Ciò è coerente con lo stato attuale delle conoscenze che DIVERSI si presenta alcune settimane dopo un'infezione primaria COVID-19 come componente di una risposta immunitaria ultrazelante.

L'ordinamento virale egualmente è stato realizzato nel gruppo VARIO ed è stato confrontato ai casi dell'infezione primaria COVID-19 nella popolazione geografica nazionale dei bambini. 88% dei campioni analizzati è caduto nel clade di GH coerente con l'alta frequenza del clade di GH che circola più presto nella pandemia negli Stati Uniti e nel Canada ed in primo luogo osservato in Francia.

“Il fatto che c'erano differenze d'ordinamento non notevoli fra il nostro DIVERSI ed i gruppi primari di COVID suggerisce che le variazioni nella genetica ospite e/o nella risposta immunitaria siano fattori determinanti primari più probabili di come presente VARI stesso, piuttosto che fattori virus-specifici,„ dice il Dott. DeBiasi. “Poichè abbiamo veduto le nuove varianti continuare ad emergere, sarà importante studiare il loro effetto sulla frequenza e sulla severità di DIVERSI.„

I ricercatori ancora stanno cercando il consenso sui trattamenti più efficaci per DIVERSI. In un editoriale recente in New England Journal di medicina, il Dott. DeBiasi richiede i grandi studi di gruppo futuri ben-caratterizzati ai singoli centri e seguito sistematico ed a lungo termine per i risultati cardiaci e non cardiaci in bambini con DIVERSI. I dati da questi studi saranno un determinante cruciale di migliore insieme delle linee guida del trattamento affinchè le immunoterapie trattino DIVERSI.

Source:
Journal reference:

DeBiasi, R. L., (2021) Immunotherapy for MIS-C — IVIG, Glucocorticoids, and Biologics. New England Journal of Medicine. doi.org/10.1056/NEJMe2108276.