Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La rappresentazione molecolare può migliorare la gestione terapeutica degli adenocarcinomi duttali pancreatici

Per i pazienti con gli adenocarcinomi duttali pancreatici (PDAC), la rappresentazione molecolare può migliorare l'organizzazione e la gestione clinica della malattia, secondo la ricerca pubblicata nell'edizione di giugno del giornale di medicina nucleare. In uno studio retrospettivo dei pazienti di PDAC, l'aggiunta della rappresentazione di PET/CT con 68Ga-FAPI piombo a restaging della malattia in più della metà dei pazienti, specialmente in quelle con la ricorrenza locale.

PDAC è un cancro altamente letale, con un tasso di sopravvivenza quinquennale di meno di 10 per cento. La rappresentazione ottimale di PDAC è cruciale per l'organizzazione di iniziale TNM (tumore, vertice, metastasi) e la selezione accurate del trattamento primario. La rappresentazione di seguito è egualmente importante da individuare esattamente presto la ricorrenza locale o la diffusione metastatica e completamente come possibile.

Corrente, il CT contrasto-migliorato è il sistema monetario aureo quando si tratta dell'organizzazione di TNM e la rappresentazione dell'ANIMALE DOMESTICO non fa parte tipicamente della routine clinica. Tuttavia, sappiamo che PDAC è composto di fibroblasti sicuri che proteina precisa di attivazione del fibroblasto, che può essere imaged con il radiotraccitore novello 68Ga-FAPI dell'ANIMALE DOMESTICO. Dato questa caratteristica, abbiamo cercato di esplorare l'utilità di 68Ga-FAPI PET/CT ai pazienti di immagine FDAC.„

Manuel Röhrich, MD, medico nucleare della medicina, ospedale universitario di Heidelberg a Heidelberg, Germania

Lo studio ha incluso 19 pazienti di FDAC che hanno ricevuto la rappresentazione contrasto-migliorata di CT seguita da 68Ga-FAPI PET/CT. I risultati dalle scansioni di 68Ga-FAPI PET/CT poi sono stati paragonati all'organizzazione di TNM basata sul CT contrasto-migliorato. I cambiamenti nella gestione oncologica sono stati registrati.

l'organizzazione di 68Ga-FAPI PET/CT-based TNM ha differito dalla rappresentazione contrasto-migliorata di CT in 10 su 19 pazienti, che hanno provocato i cambiamenti nell'organizzazione di TNM. Dei 12 pazienti con la malattia ricorrente, otto sono stati superati, una downstaged e tre sono rimanere gli stessi. Nei sette pazienti recentemente diagnosticati con PDAC, uno è stato superato, mentre l'organizzazione è rimanere la stessa per sei dei pazienti.

“Questa analisi suggerisce che 68Ga-FAPI PET/CT sia una modalità nuova di promessa della rappresentazione nell'organizzazione di PDAC che può contribuire ad individuare nuovo o chiarire i risultati inconcludenti ottenuti dalla rappresentazione standard di CT,„ abbia detto Röhrich. Ha aggiunto, “miglioramento nella sopravvivenza può essere raggiunto soltanto tramite gli efficaci approcci del trattamento su misura allo stato della malattia del paziente determinato. Quindi, la rappresentazione ibrida facendo uso dell'elemento tracciante di FAPI può aprire le nuove applicazioni nell'organizzazione e nel restaging di PDAC.„

Source:
Journal reference:

Röhrich, M., et al. (2021) Impact of 68Ga-FAPI PET/CT Imaging on the Therapeutic Management of Primary and Recurrent Pancreatic Ductal Adenocarcinomas. The Journal of Nuclear Medicine. doi.org/10.2967/jnumed.120.253062.