Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio trova perché i giovani pazienti asiatici del sud di attacco di cuore hanno risultati più avversi

Un nuovo studio che esamina perché i giovani pazienti asiatici del sud di attacco di cuore fanno trovare i risultati più avversi questa popolazione paziente erano spesso prodotti del tabacco obesi e utilizzati ed hanno avuti una storia della famiglia della malattia di cuore o dei fattori di rischio cui potrebbe essere impedito, riflesso per o trattato prima che gli attacchi di cuore accadano. Lo studio sarà presentato al CRNA Asia 2021 insieme a virtuale scientificond annuale di riunione di SCS 32 che è tenuto 9-11 luglio 2021.

Gli asiatici del sud tendono ad avere co-morbosità multiple compreso il diabete e l'obesità alle più giovani età che è differente dalla popolazione bianca. Ciò può urtare la complessità delle lesioni coronarie ed il successo di maggiore. Inoltre, dovuto mancanza di more di sistema e di consapevolezza, una percentuale significativa di pazienti presenta all'ospedale tardi che traducono in risultati avversi.„

Ur Rehman Iqbal, MBBS, cardiologo, ospedale universitario di Aga Khan a Karachi, Pakistan ed il principale inquirente di Salik dello studio

I ricercatori hanno esaminato i pazienti di attacco di cuore meno di 45 anni che hanno subito l'intervento coronario percutaneo primario fra 2013-2019. I pazienti con attacco di cuore o maggiore precedente si sono esclusi, lascianti complessivamente 165 pazienti. La popolazione paziente era:

  • maschio 90,3%
  • 48,3% obesi
  • tabacco-utenti di 45%
  • una storia della famiglia di 48,4% positivi della malattia di cuore ischemica

Per i pazienti con la presentazione in ritardo all'ospedale (più di quattro ore), scarico in ritardo con esperienza 27,3% di più di cinque giorni. La mortalità di trenta giorni di tutto causa è stata veduta in sei pazienti. Secondo i ricercatori, imparanti più circa il clinico comune, le funzionalità e le differenze prognostiche nei giovani pazienti asiatici del sud di attacco di cuore hanno potuto avere implicazioni importanti di qualità di vita come pure e cliniche, per questa popolazione paziente. Iqbal ha detto che più di 90% di giovani pazienti con STEMI in questo studio erano maschi, che sono spesso i soli capi famiglia delle loro famiglie.

“Questo può tradurre in impatto significativo sulle loro famiglie e dipendenti,„ Iqbal ha detto. “Inoltre, questi stessi pazienti saranno a rischio degli attacchi di cuore ricorrenti ed altri eventi cardiovascolari. Ciò egualmente metterà un grande carico sul nostro bilancio di salubrità. L'ottimizzazione dei questi fattori di rischio modificabili, creare la consapevolezza e fare diminuire le more di sistema dovrebbero essere i nostri scopi verso la diminuzione del rischio cardiovascolare in questa popolazione.„

Iqbal ha notato un altro aspetto importante particolare agli asiatici del sud è la presenza di lipidi anormali, dovuto le mutazioni, come la Lipoproteina-Un superiore ed il Apo B-100. Gli studi che mettono a fuoco su questi lipidi anormali stanno mancando di e l'identificazione ed il trattamento della dislipidemia possono essere un punto futuro significativo, ha detto.

In un altro studio che è presentato dai ricercatori al CRNA Asia 2021, i ricercatori hanno esaminato 23 giovani donne asiatiche del sud che hanno presentato con attacco di cuore all'ospedale universitario di Aga Khan fra 2013 e 2020. L'età media era di 41 anno, 53% ha avuto diabete di tipo 2 incontrollato e 50% erano obesi. Una storia della famiglia positiva della malattia di cuore ischemica è stata trovata in un terzo dei pazienti come era una cronologia di ipertensione. Nessun pazienti riferiti fumo.