Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il passaggio di viaggio di UE viene sotto tiro per lasciare i destinatari di Covishield

Un passaggio obbligatorio per il viaggio nell'Unione Europea durante la pandemia COVID-19 è venuto sotto tiro per lasciare i paesi più a basso reddito fiducioso nella funzione di COVAX per le vaccinazioni.

Il certificato di UE Digital Covid, definito “il passaggio verde„, ha entrato in vigore giovedì (1° luglio), allo scopo di facilitare il viaggio attraverso il blocco.

Tuttavia, inquietudini sono state suscitate dopo che è emerso che non riconosce la gente inoculata con Covishield, una marca vaccino di AstraZeneca prodotta dall'istituto del siero dell'India.

Un caso dovrebbe essere discusso che finchè un vaccino rispetta gli standard del WHO, dovrebbe essere considerato uguale e qualificandosi per il passaggio verde.„

Tanimola Akande, professore della salute pubblica, università di Ilorin, Nigeria

Il passaggio comprenderà le informazioni sui vaccini e sulle prove catturati per COVID-19. È disponibile per i passeggeri che hanno avuti il AstraZeneca (Vaxzevria), Pfizer/vaccini di BioNTech, di Moderna e di Johnson and Johnson, approvato dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA).

Secondo le norme correnti, i destinatari di Covishield si escluderebbero come il vaccino ha ancora essere approvato dall'AME.

Tuttavia, i rapporti di media che citano una sorgente indiana di ministero degli affari esteri hanno detto il giovedì altrettanto come nove sui 27 Stati membri di UE pianificazione permettere Covishield come prova di immunità per i viaggiatori, indipendentemente dalle restrizioni del passaggio.

SciDev.Net non ha potuto confermare indipendente i rapporti prima della pubblicazione.

Il vaccino di Covishield è stato approvato dall'organizzazione mondiale della sanità (WHO) in caso d'urgenza a febbraio e sta srotolando attraverso la funzione di COVAX per consentire l'accesso ai paesi più a basso reddito come pure in India.

I centri dell'Africa per controllo di malattie e prevenzione (CDC dell'Africa) e l'unione africana (AU) dicono che gli sviluppi sono “interessare, dato che il vaccino di Covidshield è stato la spina dorsale dei contributi UE-di supporto di COVAX agli stati membri dell'AU' programmi di vaccinazione„.

“In applicazione di tali regolamenti, persone che hanno ricevuto Covishield, malgrado potere dimostrare la prova della vaccinazione, continuerebbe ad essere conforme alle restrizioni di salute pubblica, compreso le limitazioni dei requisiti di prova e del movimento, con le considerevoli implicazioni amministrative e finanziarie,„ hanno detto in un'istruzione unita il 28 giugno.

Hanno invitato la Commissione Europea ad estendere l'eleggibilità fino i vaccini approvati per COVAX ed hanno avvertito che le diseguaglianze nell'accesso ai passaggi verdi potrebbero “persistere indefinitamente„ se l'istituto del siero dell'India non facesse domanda per autorizzazione di Covishield nel servizio di UE.

La Commissione Europea immediatamente non ha risposto alle richieste di commento.

L'istituto del siero del direttore generale Adar Poonawalla dell'India ha detto in un cinguettare che aveva preso la materia “ai livelli elevati„ ed aveva sperato di risolverlo presto “sia con i regolatori che ad un livello diplomatico con i paesi„.

“Lo realizzo che molti indiani che hanno catturato Covishield stanno affrontando le emissioni con il viaggio all'UE,„ ho scritto.

Tanimola Akande, un professore della salute pubblica all'università di Ilorin, Nigeria, crede che la controversia verde del passaggio dovrebbe collocare la fase per negoziare di nuovo gli standard vaccino con il WHO.

“Un caso dovrebbe essere discusso che finchè un vaccino rispetta gli standard del WHO, dovrebbe essere considerato uguale e qualificandosi per il passaggio verde,„ dice Akande.

Akande vede l'omissione di Covishield come “introducendo la politica di superiorità vaccino fuori del WHO„ che “è superfluo e va contro la richiesta per la non nazionalizzazione dei vaccini„.

Il WHO ha detto che i paesi “non dovrebbero introdurre i requisiti di prova della vaccinazione COVID-19 del viaggio internazionale come termine per la partenza o l'entrata„.

Mwidimi Ndosi, un professore di seconda fascia nella professione d'infermiera della reumatologia dall'università dell'ovest dell'Inghilterra, Bristol nel Regno Unito, ha detto: “Poiché il WHO si è opposto a ai passaporti vaccino, sembra che i produttori di Covishield non abbiano preveduto la necessità di aderire ad autorizzazione nel servizio dell'Unione Europea.

“Questo, a me, è più di un'emissione amministrativa che dovrebbe essere risolta presto. Sarei stato interessato più se fosse di fare con la qualità dei vaccini.

“La gente che ha ricevuto i vaccini attraverso la funzione di COVAX può essere tentata per pensare che sia un'emissione di qualità e del tatto trattata come la seconda classe. Quello non è [il caso],„ aggiunge, sollecitando che la qualità di Covishield non è stata contestata finora.

Source: