Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Circa 4 in 100 bambini ospedalizzati COVID-19 possono sviluppare le complicazioni neurologiche, ritrovamenti di uno studio

In un articolo recentemente pubblicato nel bambino & nella salubrità adolescente di The Lancet, gli scienziati hanno descritto dettagliatamente le manifestazioni neurologiche e psichiatriche dell'infezione di coronavirus 2 di sindrome respiratorio acuto severo (SARS-CoV-2) in bambini. Come citato nello studio, una prevalenza stimata delle complicazioni neurologiche in relazione con l'infezione e la sindrome infiammatoria pediatrica di sistema multiplo in bambini ed in adolescenti ospedalizzati è circa 3,8 casi per 100 pazienti.

Sfondo

Oltre alle complicazioni respiratorie e cardiovascolari, i pazienti con la malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus sono ad ad alto rischio di sviluppare i sintomi neurologici, compreso l'encefalopatia, il colpo, i disordini neuromuscolari e gli attacchi. In pazienti pediatrici COVID-19, l'infezione SARS-CoV-2 è stata trovata per associarsi con la sindrome infiammatoria di sistema multiplo in bambini (DIVERSI), che è uno stato raro ma serio con infiammazione secondaria severa.

Tipicamente, DIVERSI associato SARS-CoV-2, anche chiamato sindrome infiammatoria pediatrica di sistema multiplo si è associato temporaneamente con SARS-CoV-2 (PIMS-TS), accade settimane dopo l'inizio di infezione. Negli studi del unico centro intrapresi nel Regno Unito, nove pazienti pediatrici COVID-19 sono stati identificati con le complicazioni neurologiche di DIVERSI.

Similmente, gli studi intrapresi su 1.695 bambini e gli adolescenti negli Stati Uniti hanno identificato i sintomi neurologici transitori in 365 pazienti e le complicazioni neurologiche pericolose severe in 43 pazienti. Tuttavia, malgrado la severità della circostanza, non abbastanza studi sono stati fatti per stimare la prevalenza delle complicazioni neurologiche in bambini infettati SARS-CoV-2.      

Nello studio corrente, gli scienziati hanno determinato la varietà e la prevalenza di complicazioni neurologiche o psichiatriche connesse con COVID-19 in bambini ed in adolescenti ospedalizzati.

Progettazione di studio

Gli studi sono stati intrapresi su 1.334 bambini e sugli adolescenti di SARS-CoV-2-infected sotto l'età di 18 anni che erano stati ospedalizzati per la nuova insorgenza o le complicazioni neurologiche o psichiatriche preesistenti.

Gli scienziati hanno categorizzato i pazienti nel gruppo della neurologia COVID-19 se fossero diagnosticati con un disordine neurologico o psichiatrico primario connesso con COVID-19. Similmente, i pazienti diagnosticati con PIMS-TS con le manifestazioni neurologiche sono stati categorizzati nel gruppo della neurologia di PIMS-TS.  

Osservazioni importanti

Di tutti i pazienti iscritti, 52 sono stati identificati per avere complicazioni neurologiche o psichiatriche connesse con COVID-19. Sulla base di questi informazioni, la prevalenza disordini neurologici/psichiatrici in pazienti pediatrici ospedalizzati COVID-19 è stata valutata 3,8 casi per 100 pazienti.  

L'età media dei pazienti era di 9 anni. Per quanto riguarda le caratteristiche demografiche, circa 69% dei pazienti erano neri o asiatici e 31% erano bianchi. Ciò indica che i bambini dai gruppi etnici minoritized sono più suscettibili delle complicazioni neurologiche relative all'infezione SARS-CoV-2.  

Di 52 pazienti identificati, 27 sono stati categorizzati nel gruppo della neurologia COVID-19 e 25 sono stati categorizzati nel gruppo della neurologia di PIMS-TS. I sintomi principali dei pazienti nel gruppo della neurologia COVID-19 erano sindrome demyelinating acuta, l'encefalopatia severa, l'encefalopatia periferica (sindrome della Guillain-Sbarra), disordine di movimento (corea), psicosi ed attacco ischemico transitorio.

In pazienti che appartengono al gruppo della neurologia di PIMS-TS, le complicazioni principali erano funzionalità sistematiche, l'encefalopatia, cambiamenti comportamentistici, allucinazione, meningism e segni della partecipazione del sistema nervoso centrale o dell'unità periferica.

Rispetto ai pazienti nel gruppo della neurologia di PIMS-TS, i pazienti alle complicazioni neurologiche primarie riferite COVID-19 hanno avuti una prevalenza significativamente più alta dei disordini riconosciuti del neuroimmune. Le frequenze delle ammissioni di terapia intensiva e dei trattamenti immunomodulatory erano significativamente più alte fra i pazienti nel gruppo della neurologia di PIMS-TS confrontato a quello nei pazienti del gruppo della neurologia COVID-19.

Ai tempi di scarico dall'ospedale, circa 33% dei pazienti nel gruppo della neurologia COVID-19 e 28% dei pazienti nel gruppo della neurologia di PIMS-TS hanno avuti inabilità. Inoltre, un paziente nel gruppo della neurologia di PIMS-TS è morto dovuto segnare.    

Significato di studio

Lo studio rivela quello in bambini ospedalizzati e gli adolescenti con le complicazioni neurologiche o psichiatriche di COVID-19, sono le presentazioni comuni, con una prevalenza di 3,8 casi per 100 pazienti. D'importanza, lo studio evidenzia la differenza nelle manifestazioni neurologiche fra i bambini infettati SARS-CoV-2 con o senza PIMS-TS.

Mentre i pazienti con PIMS-TS principalmente esibiscono il multiplo che sovrappone i sintomi neurologici con i reticoli caratteristici della rappresentazione di cervello, quale la lesione splenial reversibile nel corpo calloso, pazienti senza PIMS-TS principalmente è associato con neuroimmune discreto e frequentemente riconosciuto, complicazioni neurologiche primarie.  

Journal reference:
Dr. Sanchari Sinha Dutta

Written by

Dr. Sanchari Sinha Dutta

Dr. Sanchari Sinha Dutta is a science communicator who believes in spreading the power of science in every corner of the world. She has a Bachelor of Science (B.Sc.) degree and a Master's of Science (M.Sc.) in biology and human physiology. Following her Master's degree, Sanchari went on to study a Ph.D. in human physiology. She has authored more than 10 original research articles, all of which have been published in world renowned international journals.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Dutta, Sanchari Sinha. (2021, July 15). Circa 4 in 100 bambini ospedalizzati COVID-19 possono sviluppare le complicazioni neurologiche, ritrovamenti di uno studio. News-Medical. Retrieved on September 24, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210715/About-4-in-100-COVID-19-hospitalized-children-may-develop-neurological-complications-a-study-finds.aspx.

  • MLA

    Dutta, Sanchari Sinha. "Circa 4 in 100 bambini ospedalizzati COVID-19 possono sviluppare le complicazioni neurologiche, ritrovamenti di uno studio". News-Medical. 24 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210715/About-4-in-100-COVID-19-hospitalized-children-may-develop-neurological-complications-a-study-finds.aspx>.

  • Chicago

    Dutta, Sanchari Sinha. "Circa 4 in 100 bambini ospedalizzati COVID-19 possono sviluppare le complicazioni neurologiche, ritrovamenti di uno studio". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210715/About-4-in-100-COVID-19-hospitalized-children-may-develop-neurological-complications-a-study-finds.aspx. (accessed September 24, 2021).

  • Harvard

    Dutta, Sanchari Sinha. 2021. Circa 4 in 100 bambini ospedalizzati COVID-19 possono sviluppare le complicazioni neurologiche, ritrovamenti di uno studio. News-Medical, viewed 24 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210715/About-4-in-100-COVID-19-hospitalized-children-may-develop-neurological-complications-a-study-finds.aspx.