Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il bambino con la sindrome di Bachmann-Bupp ha trattato con successo in appena 16 mesi

La diagnostica della condizione medica rara è difficile. L'identificazione del trattamento per può richiedere gli anni di approssimazioni successive. In un'intersezione serendipitous di competenza della ricerca, un paziente malato in questo caso un bambino e la tecnologia innovatrice, sindrome di Bachmann-Bupp è andato da una lista dei sintomi ad un riuscito trattamento in appena 16 mesi.

Il documento che descrive questa risposta scientifica fulminea alla sindrome di Bachmann-Bupp è stato pubblicato nel giornale di aperto Access, eLife.

Per più di 25 anni, André Bachmann, professore della pediatria nell'istituto universitario di Michigan State University di medicina umana, stava studiando il gene ODC1. Questo gene ed il suo prodotto ODC, che della proteina produce i polyamines sono cruciali per la sopravvivenza delle cellule e contribuiscono a molti trattamenti inerenti allo sviluppo, compreso il tono di muscolo e le abilità motorie in bambini.

Con la ricerca di Bachmann, egualmente ha saputo che il difluoromethylornithine della droga, o DFMO, (a volte citato come eflornithine), già era riuscito ed approvato da Food and Drug Administration per il trattamento delle altre malattie si è collegato ai problemi con ODC come la malattia del sonno ed il irsutismo africani (eccessiva crescita dei capelli). Egualmente è stata studiata nei test clinici del cancro di tumore del colon e del neuroblastoma pediatrico.

Nel 2018, Caleb Bupp, un genetista medico all'ospedale pediatrico di Helen DeVos a Grand Rapids e l'assistente universitario clinico nel dipartimento della pediatria e nello sviluppo umano nell'istituto universitario di Michigan State University di medicina umana, hanno avuti un paziente insolito. I sintomi di tre anni di Marley Berthoud hanno compreso una grande dimensione capa, una perdita di capelli completa, un tono di muscolo basso e le more inerenti allo sviluppo. Non potrebbe tenerla si dirige, si alimenta, striscia o comunica.

Quando Bupp ha ordinato il exome di Marley (la parte del genoma umano che contiene il codice genetico per la fabbricazione delle proteine), ha scoperto una mutazione sul suo gene ODC1. Bupp ha richiamato una presentazione da Surender Rajasekaran, un medico pediatrico di ICU a Helen DeVos e assistente universitario nel dipartimento della pediatria e nello sviluppo umano nell'istituto universitario di Michigan State University di medicina umana e Bachmann circa ODC1 ed ha raggiunto fuori a loro.

La mutazione genetica del ODC1 di Marley ha indotto il suo organismo ad accumulare i lotti della proteina di ODC che stava accumulando nel suo sistema. Bachmann ha saputo dal suo lavoro precedente che DFMO disattiva le proteine di ODC.

“Non possiamo fermare il suo organismo dall'accumulazione della proteina di ODC, ma possiamo rendere la proteina inattiva,„ Bachmann ha detto.

Bupp è stato incoraggiato dalla rappresentazione precedente che DFMO era sicuro ed ha avuto effetti secondari minimi sui pazienti, particolarmente bambini della ricerca di Bachmann. Con l'approvazione della sua famiglia, Marley ha cominciato catturare DFMO nel 2019. Ciò era il primo studio approvato dalla FDA del unico paziente nel mondo per curare un paziente con una mutazione ODC1 facendo uso di DFMO.

Dalla scoperta della sindrome finché la prima dose del paziente non richieda meno di due anni. Quello non accade solitamente così rapidamente.„

André Bachmann, il professor di pediatria, istituto universitario di Michigan State University di medicina umana

Mentre la famiglia di Bachmann, di Bupp, di Rajasekaran e di Berthoud in attesa per vedere se DFMO funzionasse, la lista di Marley dei sintomi è stata data il nome ufficiale della sindrome di Bachmann-Bupp dall'eredità mendeliana online nell'uomo, da un database online dei geni umani e dalle malattie genetiche.

“Questo accade raramente,„ Bachmann ha detto. “A partire dall'oggi ed ancora tra molti d'anni, gli studenti di medicina impareranno circa la sindrome ed il questo di Bachmann-Bupp interamente iniziati a MSU.„

Da quando ha cominciato catturare DFMO, Marley ha realizzato i progressi tremendi. Ha guadagnato il tono di muscolo che i mezzi che può tenerla dirigono, si alimentano con un cucchiaio e un crawl, ma il segno più visibile di successo è stato una testa completa di nuova crescita dei capelli.

“Sta sbalordendo,„ Bachmann ha detto. “Quando in primo luogo ho veduto una maschera lei, non potrei credere che si fosse sviluppata che molti capelli durante un anno e lei hanno gestito alla slitta giù una collina sola.„

Vedere tutto questo progresso esterno stava promettendo ma Bupp ha voluto andare un punto più avanti per imparare più circa i cambiamenti interni che accadono dentro l'organismo di Marley dal trattamento di DFMO. Bupp ha contattato Metabolon, una società della tecnologia di salubrità basata su Morrisville, North Carolina, che ha sviluppato uno strumento per gli indicatori biologici di rilevazione delle malattie e della risposta rare al trattamento.

La tecnologia di Metabolomics della precisione di Metabolon potrebbe provare i campioni di sangue di Marley prima e durante il trattamento per scoprire esattamente come il metabolismo del suo organismo ha reagito al trattamento di DFMO e l'effetto la droga stava avendo sul suo organismo.

“Non c' è realmente una prova di laboratorio che regolare possiate effettuare per esaminare quello, in modo da lavorare con Metabolon ci ha dato quella finestra nella biochimica di Marley che non sarebbe stata altrimenti possibile,„ Bupp ha detto. “Che cosa abbiamo veduto nei numeri acconsentiti con cui stavamo osservando con i nostri occhi -- Il suo organismo stava cambiando sull'interno anche.„

Il risultato di che cosa stava accadendo dentro l'organismo di Marley ha confermato che impianti di DFMO ed era altrettanto impressionante come che cosa stava accadendo sull'esterno.

“Ora Marley sta usando un certo linguaggio dei segni, dove precedentemente non potrebbe comunicare,„ Bupp ha detto. “Il mio cuore si è fuso quando poteva darmi gli alti cinque per la prima volta.„

Source:
Journal reference:

Rajasekaran, S., et al. (2021) Repurposing eflornithine to treat a patient with a rare ODC1 gain-of-function variant disease. eLife. doi.org/10.7554/eLife.67097.