Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo sviluppo interno della tecnologia della Virginia della prova novella SARS-CoV-2 mostra la potenza dei laboratori accademici

Negli inizi della pandemia, gli scienziati a tecnologia della Virginia hanno creato una prova del laboratorio e del romanzo di prova COVID-19 per il virus da zero.

Non solo hanno sviluppato una prova in-house che ha evitato le scarsità dell'offerta del reagente che hanno ostacolato gli sforzi di prova in tutta la nazione, ma le offerte anche usate 3D-engineered ed i supporti di memorizzazione stabili, permettenti campiona per essere trasportata ai siti rurali nella Virginia senza l'esigenza della refrigerazione costante.

Questo protocollo novello per la trasformazione del laboratorio di ricerca in un'operazione di prova capace di elaborare più di 130.000 prove per il commonwealth delle comunità di tecnologia della Virginia e della Virginia dall'aprile 2020, è stato descritto in un 20 luglio pubblicato nuovo articolo nelle comunicazioni della natura.

Carla Finkielstein, professore associato all'istituto di ricerca biomedico di Fralin a VTC e Direttore scientifico del laboratorio molecolare di sistemi diagnostici di tecnologia della Virginia all'istituto di ricerca biomedico di Fralin, è l'autore corrispondente del documento.

Da quando provare hanno cominciato, il laboratorio molecolare di sistemi diagnostici ha analizzato i campioni da otto distretti di salubrità attraverso sud-ovest la Virginia e più di 650 commerci, case di cura, uffici medici e dentari, cantieri e banchi.

Questa pubblicazione nelle comunicazioni della natura fornisce ad una generalità della dedica enorme della gente, compreso il Dott. Finkielstein ed i suoi colleghi ed alla riuscita impresa che hanno applicato in servizio non solo di tecnologia della Virginia, ma anche all'intera comunità. L'associazione dalla facoltà di tecnologia della Virginia, dal personale, dagli studenti e dalla direzione dell'università che lavora molto attentamente con le nostre guide di dipartimento di salubrità per soddisfare le esigenze scientifiche, regolarici, legali, finanziarie ed infrastrutturali applicare questo programma rappresenta lo spirito di tecnologia della Virginia di ut prosim al suo più fine.„

Michael Friedlander, direttore esecutivo dell'istituto di ricerca biomedico di Fralin, il vice presidente della tecnologia della Virginia delle scienze e tecnologie di salubrità ed autore del documento

A tecnologia della Virginia, Finkielstein, che è egualmente un professore associato delle scienze biologiche nell'istituto universitario di scienza, ha aiutato gli scienziati del cavo attraverso l'università a sviluppare una nuova prova. Un ricercatore premiato del cancro, Finkielstein ha spostato la sua attenzione dal suo laboratorio ed ha arruolato “un piccolo esercito dei volontari„ all'istituto di ricerca biomedico di Fralin per lavorare ventiquattr'ore su ventiquattro per sviluppare un'analisi RT qPCR basata affidabile che potrebbe essere convalidata e presentata alla considerazione (FDA) di autorizzazione di Food and Drug Administration in caso d'urgenza, mentre evitare i kit difettosi delle prove e la catena di fornitura potenziale del reagente sfida sull'orizzonte per la nazione, Friedlander ha detto.

Il laboratorio di tecnologia COVID-19 della Virginia lanciato il 20 aprile 2020, dopo la presentazione della sua domanda per un'autorizzazione FDA-pubblicata di uso di emergenza e la ricezione dell'autorizzazione a cominciare a provare. L'iniziativa ha contribuito a ampliare la capacità di prova di laboratorio di salute pubblica nel sud-ovest la Virginia -- una tappa critica per riflettere la diffusione del virus nel commonwealth e per rallentare la pandemia.

Il quadro di tecnologia della Virginia degli ospiti da allora ha conceduto Finkielstein con il suo più alto onore per la facoltà -- ut prosim il premio dello studioso - affinchè il suo servizio ad umanità ed il suo lavoro migliorino risparmio di temi di prova COVID-19 ed efficacia a sostegno di tecnologia della Virginia ed il ministero della Virginia della sanità.

“Dozzine di gente dedicata e preoccupantesi contribuita -- è sempre più appena uno sforzo determinato,„ ha detto Finkielstein, che è egualmente affiliato con l'istituto di scienze biologiche di Fralin. “Sono riconoscente lavorare con la gente che si è preoccupata e fatto un passo in avanti quando erano necessarie. È un onore per vedere il lavoro di squadra dare i contributi alle vite della gente.„

La tecnologia della Virginia si siede alla barriera di sud-ovest la Virginia, una sezione rurale dello stato che include alcune contee con le sfide economiche. La popolazione della regione è più vecchia e ritarda il resto della Virginia nel reddito e nell'accesso alle cure sanitarie, secondo i dati censuali degli Stati Uniti, rendente lo particolarmente vulnerabile a COVID-19.

Paige Bordwine, l'epidemiologo regionale della Virginia di sud-ovest nel dipartimento della Virginia delle autorità sanitarie dell'epidemiologia e Noelle Bissell, Direttore di nuovo distretto di salubrità del fiume, che ha lavorato molto attentamente con il gruppo di tecnologia della Virginia nella convalida e nell'applicare della prova, sono co-author del documento.

Il gruppo di tecnologia della Virginia ha sviluppato un'analisi di prova che in molti casi è più sensibile e specifica a SARS-CoV-2 che altre prove molecolari disponibili. Mentre la maggior parte delle altre regioni dell'obiettivo di prove uno o due dello stesso gene per identificare il virus, gli obiettivi di prova di tecnologia della Virginia tre, rendente lo più accurato e sostenenti la sua capacità di individuare le varianti del virus. La prova può analizzare vari tipi clinici del campione, compreso i tamponi rinofaringei, nasali e della gola e la saliva.

Per difendersi dagli errori, il laboratorio molecolare di sistemi diagnostici, situato edilizia biomedica della ricerca dell'istituto di ricerca di Fralin nella nuova a Roanoke, è stato destinato con le stazioni di trattamento fisicamente segregate, i comandi per inbandierare le sorgenti di contaminazione, i videi per l'errore umano ed i criteri rigorosi per la segnalazione del campione come positivo.

Poiché la prova è stata sviluppata in-house, gli scienziati possono adattarlo rapido per individuare le nuove mutazioni nel genoma e nelle varianti dei virus del virus e per applicarla nelle ore, che permettono ad una valutazione e ad una risposta più rapide di salute pubblica alle mutazioni del virus. Il laboratorio ha la capacità di elaborare 7.500 prove alla settimana.

Deborah Birx, ex coordinatore di risposta di coronavirus della Casa Bianca, il lavoro della tecnologia elogiata della Virginia per sviluppare la sua propria area campione di coronavirus e per aprire le sue città universitarie in mezzo della pandemia globale. A settembre, ha detto a funzionari dell'università che soltanto una manciata di università in tutta la nazione sta facendo la loro propria prova COVID-19.

Il 10 novembre 2020, i funzionari pubblici hanno annunciato che laboratorio del COVID-19 della tecnologia della Virginia è stata selezionata come uno di tre laboratori esclusivi del livello 2 della rete di OneLab ampliare la capacità di prova del virus attraverso la Virginia. Il laboratorio è rivolto a per ricevere i campioni da tutto il distretto di salubrità nello stato, secondo il più grande bisogno.

I primi autori del documento sono Alessandro Ceci, un analista nel laboratorio molecolare di sistemi diagnostici all'istituto di ricerca biomedico di Fralin; e Carmen Muñoz-Ballester, socio postdottorale nel laboratorio di Stefanie Robel, assistente universitario all'istituto di ricerca biomedico di Fralin.

Altri autori includono Friedlander; Allison Tegge, assistente universitario di ricerca delle statistiche nell'istituto universitario della tecnologia della Virginia di scienza; F. Marc Michel, professore associato dei geosciences nell'istituto universitario della tecnologia della Virginia di scienza; Harald Sontheimer, un ex professore all'istituto di ricerca biomedico di Fralin; Robyn Umans, un ex socio postdottorale nel laboratorio di Sontheimer all'istituto di ricerca biomedico di Fralin; Dipankumar Patel, un ex ricercatore all'istituto di ricerca biomedico di Fralin; Tewari, un ex assistente universitario di ricerca all'istituto di ricerca biomedico di Fralin; Oscar Alcoreza, un ex assistente di ricerca laureato nel laboratorio di Sontheimer all'istituto di ricerca biomedico di Fralin; e Thomas Maynard, un professore associato di ricerca nel laboratorio di Anthony-Samuel LaMantia, professore all'istituto di ricerca biomedico di Fralin; e Daniel Martinez-Martinez, ricercatore postdottorale all'istituto di MRC Londra delle scienze mediche.

Il documento servisce da cianografia che potrebbe aiutare i centri di ricerca ad agire rapidamente per arrampicarsi i protocolli virali di prova, per traversare i requisiti normativi e per supportare la prova nelle comunità rurali - in caso di altra pandemia globale.

“Apertamente condividendo la nostra esperienza di sviluppare e di applicare un test diagnostico sopportato dalla necessità della nostra comunità, speriamo di ispirare altri laboratori accademici per superare gli ostacoli e fornire assistenza alle loro comunità se le sfide dalle malattie infettive sorgono in futuro,„ Finkielstein ha detto.

Source:
Journal reference:

Ceci, A., et al. (2021) Development and implementation of a scalable and versatile test for COVID-19 diagnostics in rural communities. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-021-24552-4.