Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca esplora la salute mentale di nuovi genitori e l'importanza di supporto sociale

I nuovi genitori si trovano spesso con l'auto-immagine negativa ed il tatto estraneo dai supporti di rete, la nuova ricerca ha trovato.

La ricerca di City University di Birmingham esplora la salute mentale di nuovi genitori e l'importanza di supporto sociale sopra paternità entrante.

Gli studi intrapresi dal Diaframma-Anda Ilies del sociologo hanno scoperto che i nuovi genitori avvertono il periodo postnatale in anticipo come fisicamente ed emozionalmente sopraffacendo, a loro volta influenzando le loro interazioni online e piombo ai confronti negativi con altri genitori e che hanno diminuito la partecipazione sociale di media per paura di giudizio.

Mentre le piattaforme digitali sono state trovate utili nel formulare le informazioni ed il consiglio di parenting, i confronti online sono stati collegati al rischio di sviluppare la depressione postnatale, con i genitori che riferiscono la sensibilità fatta pressione su dalle aspettative sociali.

I nuovi padri hanno riferito una mancanza di risorse o di gruppi di appoggio online, con le organizzazioni di benessere e di salubrità che sono trovate più probabilmente per discutere dettagliatamente la depressione postnatale in un materno piuttosto che il contesto paterno.

La salute mentale paterna è sembrato essere trascurata sia all'interno del contesto medico che del contesto digitale, secondo le interviste con i papà.„

Diaframma-Anda Ilies, ricercatore

Il supporto sociale è uno della maggior parte dei fattori importanti nell'assicurazione della transizione regolare in paternità, poichè la mancanza di ciò potrebbe aumentare la probabilità di sviluppare la depressione postnatale.

“Questa ricerca ha implicazioni cliniche, poichè questi risultati potrebbero informare i professionisti di sanità circa i fattori di rischio postnatali della depressione, le sfide nell'adeguamento a paternità come pure il linguaggio relativo alla depressione postnatale.

“I risultati hanno potuto anche assistere nello sviluppo dei materiali di addestramento e del miglioramento dei controlli perinatali ed incoraggiare l'assistenza uguale del post-parto sia alle madri che ai padri.„

La ricerca è stata condotta attraverso i questionari ed interviste come pure un'analisi di più di 15.000 cinguetta relativo alla depressione postnatale, che ha trovato che le femmine erano auto-messe a fuoco e descrittivo nel commento si è riferito alla depressione postnatale mentre i maschi erano più generali e messi a fuoco su altri durante le loro discussioni.

La depressione postnatale è il fuoco di una trama in corso in sapone Emmerdale della TV, con i ventilatori che elogiano l'attrice Amy Walsh nella sua rappresentazione di esperienza di Tracy Metcalfe del carattere.
I nuovi genitori si trovano spesso con l'auto-immagine negativa ed il tatto estraneo dai supporti di rete, la nuova ricerca ha trovato.

La ricerca di City University di Birmingham esplora la salute mentale di nuovi genitori e l'importanza di supporto sociale sopra paternità entrante.

Gli studi intrapresi dal Diaframma-Anda Ilies del sociologo hanno scoperto che i nuovi genitori avvertono il periodo postnatale in anticipo come fisicamente ed emozionalmente sopraffacendo, a loro volta influenzando le loro interazioni online e piombo ai confronti negativi con altri genitori e che hanno diminuito la partecipazione sociale di media per paura di giudizio.

Mentre le piattaforme digitali sono state trovate utili nel formulare le informazioni ed il consiglio di parenting, i confronti online sono stati collegati al rischio di sviluppare la depressione postnatale, con i genitori che riferiscono la sensibilità fatta pressione su dalle aspettative sociali.

I nuovi padri hanno riferito una mancanza di risorse o di gruppi di appoggio online, con le organizzazioni di benessere e di salubrità che sono trovate più probabilmente per discutere dettagliatamente la depressione postnatale in un materno piuttosto che il contesto paterno.

“La salute mentale paterna è sembrato essere trascurata sia all'interno del contesto medico che il contesto digitale, secondo le interviste con i papà„, ha spiegato il Diaframma-Anda Ilies del ricercatore.

Il supporto sociale è uno della maggior parte dei fattori importanti nell'assicurazione della transizione regolare in paternità, poichè la mancanza di ciò potrebbe aumentare la probabilità di sviluppare la depressione postnatale.

“Questa ricerca ha implicazioni cliniche, poichè questi risultati potrebbero informare i professionisti di sanità circa i fattori di rischio postnatali della depressione, le sfide nell'adeguamento a paternità come pure il linguaggio relativo alla depressione postnatale.

“I risultati hanno potuto anche assistere nello sviluppo dei materiali di addestramento e del miglioramento dei controlli perinatali ed incoraggiare l'assistenza uguale del post-parto sia alle madri che ai padri.„

La ricerca è stata condotta attraverso i questionari ed interviste come pure un'analisi di più di 15.000 cinguetta relativo alla depressione postnatale, che ha trovato che le femmine erano auto-messe a fuoco e descrittivo nel commento si è riferito alla depressione postnatale mentre i maschi erano più generali e messi a fuoco su altri durante le loro discussioni.

La depressione postnatale è il fuoco di una trama in corso in sapone Emmerdale della TV, con i ventilatori che elogiano l'attrice Amy Walsh nella sua rappresentazione di esperienza di Tracy Metcalfe del carattere.