Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le variazioni nella genetica umana ACE2 si sono associate con predisposizione di coronavirus

Le variabilità trovate in pazienti infettati con il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo dalle regioni e dalle origini etniche differenti piombo gli scienziati studiare il ruolo della variazione genetica umana nella determinazione della severità di malattia della malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus. A questo scopo, parecchi studi in relazione con il genoma hanno rivelato le associazioni importanti che esistono fra l'infezione SARS-CoV-2 ed i geni ospite.

Studio: Predisposizioni delle varianti genetiche umane ACE2 nell'infezione di coronavirus. Credito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock.com

Variazioni genetiche in ACE2

SARS-CoV-2 come pure parecchi altri coronaviruses compreso SAR-CoV e il coronavirus umano NL63 (HCoV-NL63) utilizzano il ricevitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina 2 (ACE2) per guadagnare l'entrata nelle cellule ospiti. Sulla superficie di questi virus si siede la proteina virale della punta (s), che consiste dei domini S1 e S2. Il dominio S1 soprattutto interagisce con ACE2 attraverso il suo dominio dell'ricevitore-associazione (RBD) per tenere conto fusione di S2-mediated del virus alla cellula ospite.

Fin qui, parecchi studi hanno identificato le numerose variazioni nel gene ACE2 che sono state associate con ipertensione arteriosa, il diabete mellito, il colpo cerebrale, la coronaropatia, lo spessore della parete settale del cuore e l'ipertrofia ventricolare. ACE2 egualmente funge da vasodilatatore ed esercita gli effetti modulatory critici sull'apparato cardiovascolare.

Mentre ACE2 è il ricevitore per SAR-CoV, SARS-CoV-2 e HCoV-NL63, è egualmente il determinante genetico principale dell'intervallo ospite e del tropismo del tessuto per questi virus. Tuttavia, tutta l'associazione fra queste variazioni del gene ACE2 e la loro associazione con il SARS-CoV-2 e la predisposizione successiva dell'infezione SARS-CoV-2 è sconosciuta.

In uno studio recente ha pubblicato sul bioRxiv del " server " della pubblicazione preliminare, * i ricercatori cercati per capire la variabilità genetica in ACE2 che può contribuire ai risultati clinici contradditori di COVID-19. Più specificamente, gli autori hanno studiato i polimorfismi del unico nucleotide (SNPs) nella sequenza codificante del gene ACE2.

Risultati di studio

I ricercatori hanno eseguito una serie di esperimenti biochimici e funzionali per valutare l'impatto di ACE2 SNPs sull'interazione fra le proteine virali di S e la loro entrata nelle celle sia in in vitro che in vivo modelli.

Sopra l'identificazione delle varianti precedentemente riferite del unico nucleotide ACE2 (SNVs) che provocano le mutazioni di senso sbagliato, i ricercatori hanno scelto 12 ACE2 SNVs connesso con le sostituzioni dell'amminoacido nei pressi dell'interfaccia delle proteine di SARS-CoV-2, di SAR-CoV e di HCoV-NL63 S. Dei questi SNVs, 4 è stato trovato per avere un residuo mutato situato all'interfaccia con la proteina di SAR-CoV o di SARS-CoV-2 S, 537K, M82I e D355N come pure 2 all'interfaccia della proteina di S e del D355N di HCoV-NL-63.

L'affinità obbligatoria di queste varianti ACE2 è stata valutata tramite una piattaforma di calcolo. Questo esperimento ha trovato che mentre la maggior parte del ACE2 SNVs non hanno esibito alcune differenze nella loro interazione con le proteine virali di S, lo SNVs E37K, G352V e D355N indicato significativamente ha diminuito legare con determinate proteine di S.

Il cytometry a flusso diretto di ulteriore analisi ha confermato le abilità obbligatorie differenti delle varianti ACE2 alle proteine di S di SARS-CoV-2, di SAR-CoV e di HCoV-NL63. In particolare, la variante di D355N è stata trovata per essere alterata significativamente fra tutte le proteine virali del threew S. Infatti, questa variante ha avuta un importante crescita nell'energia libera obbligatoria preveduta, nell'affinità obbligatoria limitata con le proteine di S sia nelle analisi basate a cella che di superficie di risonanza (SPR) del plasmon come pure nella predisposizione diminuita all'infezione autentica SARS-CoV-2 sia in in vitro che in vivo modelli.

“Ha basato sull'analisi della struttura di ACE2 complessato con SARS-CoV-2 RBD, il ciclo in una beta-lamiera sottile (K353-R357) di ACE2 è critico per l'associazione di RBD e la mutazione di D355N potrebbe interrompere la struttura della beta-lamiera sottile, che potrebbe spiegare perché il mutante di D355N è refrattario a legare dalla proteina della punta SARS-CoV-2.„

Prospettiva futura

L'identificazione dei fattori genetici che determinano il risultato clinico dell'infezione SARS-CoV-2 è sia biologicamente che medicamente significativa per la comprensione della patogenesi di COVID-19 come pure il supporto dello sviluppo delle contromisure adeguate. A questo scopo, i risultati dello studio corrente forniscono una comprensione in come ACE2 SNVs interagiscono diversamente con le proteine di S di vario HCoVs.

Ulteriore lavoro è necessario confermare il significato clinico di questi risultati in esseri umani. Tuttavia, i dati discussi qui suggeriscono che i polimorfismi ACE2 potrebbero determinare la predisposizione umana all'infezione SARS-CoV-2, specialmente come si riferiscono alle differenze etniche e geografiche.

Avviso *Important

il bioRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Ramya Dwivedi

Written by

Dr. Ramya Dwivedi

Ramya has a Ph.D. in Biotechnology from the National Chemical Laboratories (CSIR-NCL), in Pune. Her work consisted of functionalizing nanoparticles with different molecules of biological interest, studying the reaction system and establishing useful applications.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Dwivedi, Ramya. (2021, July 25). Le variazioni nella genetica umana ACE2 si sono associate con predisposizione di coronavirus. News-Medical. Retrieved on October 20, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210725/Variations-in-human-ACE2-genetics-associated-with-coronavirus-susceptibility.aspx.

  • MLA

    Dwivedi, Ramya. "Le variazioni nella genetica umana ACE2 si sono associate con predisposizione di coronavirus". News-Medical. 20 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210725/Variations-in-human-ACE2-genetics-associated-with-coronavirus-susceptibility.aspx>.

  • Chicago

    Dwivedi, Ramya. "Le variazioni nella genetica umana ACE2 si sono associate con predisposizione di coronavirus". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210725/Variations-in-human-ACE2-genetics-associated-with-coronavirus-susceptibility.aspx. (accessed October 20, 2021).

  • Harvard

    Dwivedi, Ramya. 2021. Le variazioni nella genetica umana ACE2 si sono associate con predisposizione di coronavirus. News-Medical, viewed 20 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20210725/Variations-in-human-ACE2-genetics-associated-with-coronavirus-susceptibility.aspx.