Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

a studio fondato NIH esamina la maggior parte di efficace opzione del trattamento per la gravidanza di posizione sconosciuta

Il trattamento di prelazione per una gravidanza non vitale della situazione sconosciuta di posizione-un in cui c'è un risultato positivo del test di gravidanza ma la posizione della gravidanza non può essere confermata all'interno di o fuori dell'utero con altre prova-risoluzioni di sistema diagnostico la circostanza più rapido di trattando i sintomi mentre sorgono, suggerisce uno studio di supporto dagli istituti della sanità nazionali. Tuttavia, entrambi gli approcci del trattamento trasportano i simili rischi di eventi avversi, di spurgo principalmente vaginale o, quando la gravidanza più successivamente è determinata per essere una gravidanza ectopica (gravidanza fuori dell'utero), di rottura di una tuba di Falloppio.

Quando una gravidanza non sta progredendo come previsto e non può essere visualizzata con l'ultrasuono ed altri esami fisici, la gravidanza di posizione sconosciuta è confermata tramite rilevazione di gonadotropina corionica umana (hCG), un ormone secernuto dalle celle che più successivamente si trasformano nella placenta. Il trattamento è offerto tipicamente quando i livelli del hCG rimangono coerente bassi, un'indicazione che il feto non ha sviluppato e soltanto le celle del resto rimangono.

Se la gravidanza più successivamente è determinata per essere una gravidanza ectopica, se è non trattata, può piombo a spurgo ed alla morte severi della madre. Similmente, una gravidanza non vitale altrove può piombo all'emorraggia o allo sfregio dell'utero, in grado di complicare le gravidanze future.

Gli studi sono stati intrapresi da Kurt T. Barnhart, M.D., dell'università della Pennsylvania e dei colleghi. Compaiono nel giornale di American Medical Association. Il finanziamento è stato fornito dall'istituto nazionale dell'Eunice Kennedy Shriver di NIH della salute dei bambini e dello sviluppo umano (NICHD).

I risultati suggeriscono che il trattamento possa essere adeguato ai desideri ed i bisogni di ogni paziente determinato.„

Esther Eisenberg, M.D., M.P.H., autore di studio, fertilità di NICHD e ramo di sterilità

Gli autori di studio hanno aggiunto che partecipanti a tutti i gruppi di studio stimati il trattamento che hanno ricevuto come soddisfacente ed accettabile.

Poca ricerca è stata condotta sul trattamento più efficace per la gravidanza di posizione sconosciuta. Le opzioni del trattamento comprendono il methotrexate della droga, l'evacuazione (raschiare) del rivestimento uterino, o la gestione in grande aspettativa - attento esame del paziente e del trattamento precedente a meno che i sintomi accadano.

Lo studio corrente ha fatto partecipare 253 pazienti. I ricercatori hanno trovato che quelli methotrexate dato, con o senza l'evacuazione uterina, hanno recuperato più rapidamente, senza l'esigenza del trattamento supplementare, confrontata a quelle nel gruppo di gestione in grande aspettativa. Del totale, cinque pazienti hanno avuti chirurgia per la gravidanza ectopica: due nel gruppo di gestione in grande aspettativa, due chi hanno subito l'evacuazione uterina ed uno hanno trattato con methotrexate.

I pazienti sono stati ripartiti con scelta casuale per ricevere qualsiasi gestione in grande aspettativa, evacuazione uterina seguita da methotrexate, se avuti bisogno di, o due dosi di methotrexate da solo. Tradizionalmente, l'evacuazione uterina è realizzata per identificare la posizione della gravidanza non vitale. Se le celle placentari non sono trovate nell'utero, quindi la gravidanza è ectopica ed il methotrexate può essere dato.

I pazienti potrebbero rifiutare la casualizzazione e scegliere di fa parte di un altro gruppo del trattamento. Approssimativamente 27% ha diminuito la gestione in grande aspettativa, evacuazione uterina in diminuzione 48% e 42% ha diminuito il regime della due-dose. Confrontato ai pazienti ripartiti con scelta casuale alla gestione in grande aspettativa, i pazienti definiti agli altri gruppi erano più probabili raggiungere la risoluzione di gravidanza senza l'esigenza del trattamento supplementare. Quelli ripartiti con scelta casuale per ricevere due dosi di methotrexate erano leggermente più probabili raggiungere la risoluzione di gravidanza senza trattamento supplementare che quelli nel gruppo uterino dell'evacuazione (quasi 55% contro approssimativamente 48%). Lo spurgo vaginale era l'evento avverso più comune in tutti e tre i gruppi, varianti da approssimativamente 44% a quasi 53%.

Un paziente ripartito con scelta casuale alla gestione in grande aspettativa più successivamente è stato trovato per avere una gravidanza crescente nell'utero, un avvenimento raro dopo i livelli inizialmente bassi del hCG. Dopo i sei giorni, i livelli successivi del hCG sono aumentato normalmente. La donna aveva concepito dopo il trattamento della sterilità e consegnato al termine senza alcune complicazioni. Gli autori hanno scritto che l'esperienza di questo partecipante sottolinea la necessità di assicurarsi che una gravidanza di posizione sconosciuta fosse non vitale prima di procedere al trattamento.