Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il supporto tangibile di salute mentale ha avuto bisogno di per i lavoratori dell'ospedale che si occupano della pandemia di Covid

Più supporto deve essere stabilito per i lavoratori che si occupano della pandemia di Covid dopo che un esame globale degli studi ha trovato gli alti livelli della depressione, PTSD, ansia dell'ospedale e brucia fra il personale di linea di battaglia.

L'esame, effettuato dall'università di York e le fondamenta di salute mentale, egualmente ha rivelato che i pazienti COVID-19 con altri problemi sanitari fisici ed i bambini e gli adolescenti stanno lottando con una miriade di emissioni di salute mentale durante la pandemia.

Lo studio ha esaminato 25 esami sistematici effettuati nei primi mesi della pandemia. Molti di questi studi erano dei lavoratori dell'ospedale in Cina.

I preventivi hanno variato da 12 per cento per ansia in un esame dei lavoratori di sanità in ospedale, a 51 per cento per la depressione e a PTSD in un altro esame.

Per i bambini, i cambiamenti nelle interazioni della famiglia ed i cambiamenti sociali quali le chiusure del banco possono aumentare il rischio di risultati avversi di salute mentale.

Supporto tangibile

L'esame era una collaborazione fra l'università di centro di York per gli esami e diffusione e le fondamenta di salute mentale. Inoltre, un gruppo di sei lavoratori BRITANNICI di sanità ha aiutato i ricercatori ad interpretare i risultati dell'esame.

Sulla base di feedback dal comitato, gli autori di studio evidenziano una mancanza di responsabilità dal governo BRITANNICO di supportare i lavoratori di sanità, precisante un'esigenza di supporto tangibile più in modo da di quanto le iniziative orchestrate quale ` applaudono per la personale che dispensa le cure.'

Il comitato ha confermato i risultati di esame sull'importanza di supporto dai colleghi, sulla chiara comunicazione nel posto di lavoro e sull'esigenza delle risorse e sul contributo ad uno spostamento al lavoro dalla casa per i lavoratori della comunità.

Elevato rischio

L'autore principale, Noortje Uphoff, un ricercatore all'università di centro di York per gli esami e la diffusione, ha detto che il supporto supplementare durante gli scoppi quale la pandemia COVID-19 potrebbe impedire un carico aumentato dei problemi sanitari di salute mentale nella popolazione.

Ha detto: “Molta gente universalmente ha sentito l'impatto della pandemia di Covid sulla loro salute mentale, ma alcuni gruppi di persone possono essere più a rischio di avvertire la salute mentale difficile che altre.„

“I lavoratori di sanità possono già avere un elevato rischio dei risultati avversi di salute mentale dovuto la natura stressante del loro lavoro. Tuttavia, c'erano alcune indicazioni che la salute mentale può più ulteriormente essere influenzata come conseguenza del lavorare alla linea di battaglia durante lo scoppio della malattia infettiva.

“Questo esame indica quali tipi di supporti dovrebbero essere esplorati per proteggere la salute mentale dei lavoratori di sanità e di altri gruppi vulnerabili durante questa pandemia ed i tutti gli scoppi futuri di coronavirus.„

Differenze rigide

Molto è stato detto circa l'impatto della pandemia sui lavoratori di sanità. Tuttavia, il nostro approccio novello di associazione per completare questo esame ha portato un intervallo delle prospettive uniche al progetto.  Il nostro gruppo ha consistito dei ricercatori e dei lavoratori con esperienza clinica e vivo accademica e terza del settore, così supportando l'idea che la ricerca può essere più significativa se inclusa.

La nostra ricerca ha evidenziato alcune differenze rigide fra i lavoratori differenti di linea di battaglia che non erano evidenti in altri studi, quali i lavoratori della comunità che avvertono più sforzo dovuto ritenere isolati, non avendo una chiara struttura o senso di controllo e ritenere come se non fossero supportati abbastanza nella pandemia.„

Dott. Antonis Kousoulis, Direttore, fondamenta di salute mentale

Lo studio è un risultato di un'associazione strategica pluriannuale fra le fondamenta di salute mentale (che hanno costituito un fondo per questo studio) e disturbi mentali comuni di Cochrane allo scopo di portare prova più accessibile alla polizza ed alla pratica.