Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lamenti pazienti sull'non ottenere il vaccino COVID-19

Saul Torres si considera fortunato come vivo dopo il contratto del COVID-19 e la sofferenza da uno stato neurologico raro.

Dal suo letto di ospedale sul pavimentoth 14 del centro medico di Uc Davis, Torres, un padre di due piccoli bambini, ha detto che ha deplorato non ottenere il vaccino COVID-19. I suoi medici ritengono che potrebbe impedire l'ospedalizzazione di Torres per la sindrome di Guillain-Barré, un disordine autoimmune avviato tramite le infezioni virali e batteriche serie.

Il residente Yesenia Ramos esamina l'intorpidimento in barrette di Saul Torres, un sintomo della sindrome di Guillain-Barré, una complicazione dopo COVID-19.

Torres è stato diagnosticato con COVID-19 il 9 luglio. Ha recuperato a casa ed è ritornato a lavoro - fino ai periodi vertiginosi, la debolezza e l'intorpidimento in sue dita del piede erano insopportabili. Poi ha passare i 10 giorni nell'ospedale in cui i suoi fornitori hanno fermato con successo Guillain-Barré dal suo corso dello peggiore-caso-scenario, paralisi.

“Non ho catturato seriamente il vaccino e questo non è stato facile,„ ha detto.

Prima che sia scaricato ultimo fine settimana, Torres aveva perso più di 40 libbre da quando la sua saga ha cominciato. Userà un camminatore finché non riacquisti la resistenza in suoi cosciotti.

Torres, 42, è uno di un numero in modo allarmante dei pazienti che stanno ammettendi agli ospedali intorno a Sacramento ed alla nazione questa estate con COVID-19 o le sue complicazioni.

Molti sono stati malati dalla variante molto contagiosa di delta. Quasi tutti questi pazienti durante questo quarto impulso della pandemia sono unvaccinated per COVID-19.

“Avevamo parlato del vaccino con la mia famiglia, ma c'era spesso una mancanza di informazioni e non abbiamo creduto in. Abbiamo detto che non stavamo andando mai ammalarci,„ ha detto Torres, un immigrato da Città del Messico che parla principalmente spagnolo.

“Ringrazi Dio che non sono morto,„ Torres ha detto in un'intervista del lato del letto i due giorni prima dello scarico. “Ma molta gente non è questa fortunata.„

Soltanto 30% dei latini nella contea di Sacramento completamente sono vaccinati

La decisione di Torres da evitare ottenere lo scatto non è rara nella contea di Sacramento, in cui appena 52% della popolazione completamente è vaccinato, una statistica che ritarda sotto la media dello stato di 54%, secondo l'inseguitore di Los Angeles Times.

La tariffa della vaccinazione nella contea di Sacramento è più brulla fra alcuni gruppi minoritari etnici e razziali. La ripartizione di coloro che completamente è stato vaccinato è:

  • 30% dei latini
  • 35% dei nero
  • 42% dell'indiano o dei nativi americani dell'Alaska
  • 45% dei bianchi
  • 68% degli isolani asiatici o pacifici.

Queste statistiche stanno scoraggiando ai medici specialisti.

“Molta gente pensa che se ottengono COVID, stiano ottenendo soltanto una tosse, o una febbre e tutto sarà fine. Ma ora nell'ospedale che stiamo vedendo molti giovani con i sintomi che non sono necessariamente respiratori,„ ha detto il residente Yesenia Ramos, uno della medicina interna dei medici di Torres.

“Ringrazi Dio che non sono morto. Ma molta gente non è questa fortunata.„

-; Saul Torres

“Questi sintomi stanno pregiudicando il loro sistema immunologico, il loro sistema nervoso, anche il loro cuore. E non è necessariamente immediato - questa potrebbe essere settimane o mesi più successivamente,„ ha detto.

Purtroppo, quando i pazienti con le complicazioni di COVID sono ammessi all'ospedale sono quando ci dicono si rammaricano di di ottenere vaccinati.„

Yesenia Ramos, residente

Dopo COVID, Torres ha perso la sensazione in sue barrette e dita del piede

Torres, che ha diabete, lo riconosce non aveva catturato le precauzioni adeguate durante la pandemia.

Ha indossato soltanto una maschera di protezione quando è stato richiesto, quale acquisto di drogheria. Ha rintracciato la sua infezione di COVID inizio di luglio. Quello è quando ha avuto i sintomi e dolori del tipo di fredda dell'organismo. Poi ha incontrato difficoltà respirare. È stato diagnosticato ad un ospedale del sud di Sacramento ed ha inviato a casa con gli antibiotici.

La sua famiglia ha avuta simili sintomi.

Finalmente, ha ritornato a lavoro ma ha ritenuto pericoloso sulle scale dopo la sensazione perdente in sue barrette e dita del piede. “Potreste rompere una delle mie dita del piede e non la riterrei,„ ha detto.

Quello è quando ha deciso di venire al centro medico di Uc Davis. Dopo la sua osservazione iniziale, Torres è stato dato a volte permanentemente un corso di cinque giorni dell'immunoglobulina, un farmaco endovenoso per Guillain-Barré, una malattia che causa il danno del nervo.

Torres ha un messaggio chiaro alla gente che non cattura seriamente la pandemia.

“Cerchi le informazioni ed ottenga vaccinato - non aspetti fino al punto in cui ho ottenuto,„ lui ha detto.

Torres è determinato per ottenere la parola ed ha raccontato ardentemente la sua storia sulla televisione locale mentre ancora nell'ospedale.

In alcune settimane, quando il suo organismo è pronto per il vaccino, Torres ha detto, lui firmerà su per ottenere il suo primo scatto. E spera che più amici e membri della famiglia, anche.