Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Scopi della ricerca per diminuire la perdita di discorso e di linguaggio nei pazienti di epilessia

Nuovi scopi della ricerca da fare luce sulla diminuzione della perdita di discorso e di linguaggio nei pazienti di epilessia che richiedono la neurochirurgia per gestire la circostanza.

Scopi della ricerca per diminuire la perdita di discorso e di linguaggio nei pazienti di epilessia
Dott. Lisa Gillinder ed il professor Katie McMahon. Credito di immagine: Mater

L'epilessia pregiudica più di 250.000 australiani con un terzo di di ambulatorio di richiesta per eliminare il tessuto cerebrale che causa gli attacchi.

Il centro dell'ospedale di mater per il Dott. Lisa Gillinder del neurologo delle neuroscienze ha detto che la ricerca avrebbe contribuito a diminuire il rischio di danneggiamento durante la chirurgia delle aree del cervello che sono responsabili di discorso, di movimento, della visione e di altre funzioni.

I pazienti che avvertono l'epilessia nella regione del cervello che è responsabile di discorso e del linguaggio possono incontrare difficoltà riacquistare la funzione parlante normale dopo la chirurgia.„

Dott. Lisa Gillinder, neurologo, centro dell'ospedale di mater per le neuroscienze

La ricerca è un progetto unito dall'unità dell'epilessia di mater, dall'università tecnologica del Queensland e dall'università di Queensland avanzate ospedale e studierà la gente che ha epilessia come pure coloro che non ha la circostanza per migliorare la comprensione circa le aree di discorso del cervello.

I ricercatori stanno richiedendo i volontari invecchiati 25 - 65 anni che sono di mano destra e parlano inglese come primo linguaggio per partecipare alla prova. I partecipanti con e senza l'epilessia sono richiesti.

Il gruppo di ricerca è anche promettente lo studio potrebbe piombo al trattamento migliore per la gente con altre circostanze che pregiudicano il cervello compreso il colpo, la demenza ed i tumori cerebrali.

Il vice direttore della funzione di ricerca della rappresentazione di Herston e del professor Katie McMahon di QUT crede che i pazienti con l'epilessia già abbiano avuti funzione differente nella regione di discorso del cervello, causata dall'impatto degli attacchi in corso.

“La ricerca permetterà che noi verifichiamo questa teoria,„ il professor McMahon ha detto. “Egualmente stiamo sperando di identificare come (imaging a risonanza magnetica) le scansioni di MRI possono essere usate il più bene per valutare la funzione del linguaggio nella gente con l'epilessia quando pianificazione per la chirurgia.

“In generale, lo scopo è di migliorare il trattamento per la gente con l'epilessia e di ottenere le più chiare informazioni sui rischi e sui vantaggi di chirurgia.„

I partecipanti saranno chiesti di assistere a due scansioni di MRI a Brisbane reale e l'ospedale delle donne diverso circa tre mesi. Ogni sessione richiederà circa 60 minuti.