Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Dati iniziali di test clinico dentro per l'intero candidato del vaccino del virus COVID-19

I vaccini corrente spiegati di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19) sono mRNA o adenovirus basato a vettore, sebbene parecchi altri siano stati o siano in via di sviluppo. Parecchio l'intero-virion coronavirus inattivato di sindrome respiratorio acuto severo 2 vaccini (SARS-CoV-2) ha dimostrato la buona efficacia nei test clinici iniziali, specialmente congiuntamente ad un adiuvante di alluminio (una sostanza che dà una più forte risposta immunitaria), che è più efficace dell'adiuvante più comunemente usato dell'allume da solo.

In uno studio caricato al medRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare, l'efficacia di un tale vaccino, definita VLA2001, è stata determinata somministrando il vaccino ai volontari adulti in buona salute, che hanno generato una risposta immunitaria robusta con prova dell'attivazione a cellula T.

Studio: L

Come lo studio è stato svolto?

Il vaccino VLA2001 è stato formulato con l'adiuvante dell'idrossido di alluminio e la phospho-guanina della citosina, un agonista del tipo di tributo del ricevitore 9 che stimola la produzione delle citochine proinflammatory. Si è distribuito a 153 persone in due dosi a tre dimensioni differenti della dose. I titoli di neutralizzazione dell'anticorpo verso SARS-CoV-2 sono stati misurati dall'analisi di neutralizzazione verso il virus selvaggio tipo i sette giorni dopo ogni vaccinazione e due settimane dopo la vaccinazione definitiva. IgG contro la proteina della punta SARS-CoV-2 egualmente è stato misurato, con una misura di interferone-γ che secerne le cellule T.

Come con i vaccini corrente distribuiti, gli effetti collaterali principali erano la tenerezza al sito dell'infezione, emicrania e fatica, come determinato dai diari del partecipante. Tutti gli effetti contrari avevano annullato dalla post-vaccinazione dei sette giorni.

Le due dosi del vaccino sono state date tre settimane a parte. Il gruppo ha notato che soltanto 9% di tutti i partecipanti ha mostrato a sieroconversione due settimane dopo la prima dose. I titoli di media geometrica (GMT) degli anticorpi di neutralizzazione SARS-CoV-2 hanno raggiunto le loro due settimane di punta dopo la seconda dose, in un modo proporzionano alla dimensione della dose. I GMT della dose elevata bassa, media ed erano 161, 222 e 530, rispettivamente. Similmente, le tariffe di sieroconversione di neutralizzazione degli anticorpi fra i partecipanti a questi gruppi sono state vedute per essere proporzionano alla dimensione della dose, a 84%, a 89,3% ed a 100%, rispettivamente.

la Anti-punta IgG egualmente è aumentato in un modo dipendente dalla dose, raggiungente 325 al minimo, 691,6 al media e 2147,9 alla dose elevata, con le tariffe globali di sieroconversione di 51%, di 73,5% e di 90%, rispettivamente. le cellule T Antigene-specifiche dell'interferone-γ reattive verso la proteina della punta egualmente sono state trovate in 76% dei partecipanti al punto definitivo di tempo e contro la membrana e il nucleocapsid in 36% e in 49% dei partecipanti, rispettivamente.

Risposta a cellula T migliore facendo uso degli adiuvanti

Il gruppo ha paragonato il successo del vaccino VLA2001 agli adiuvanti utilizzati in questo studio ai test clinici priori senza adiuvanti. I ricercatori hanno notato che i vaccini inattivati adjuvanted con i sali di alluminio inducono soltanto una risposta immune ed a cellula T cellulare minima. L'adiuvante della phospho-guanina della citosina ha dimostrato la capacità di indurre una risposta a cellula T migliore e già è incorporato in alcuni vaccini di epatite B a questo fine.

Poichè VLA2001 è un vaccino del virus inattivato tutto, ha indotto le risposte a cellula T antigene-specifiche verso la punta SARS-CoV-2, la membrana e le proteine del nucleocapsid, rispetto appena alla proteina della punta come con i vaccini corrente spiegati. Ciò può provare utile nella limitazione dell'influenza dei mutanti di fuga che sopportano una proteina sufficiente distinta della punta per eludere il bloccaggio. Tuttavia, la maggior parte di anticorpi altamente efficaci mira generalmente comunque al dominio obbligatorio del ricevitore e della punta. i vaccini antiinfluenzali inattivati Intero-virus sono modificati annualmente in questo modo per generare una vasta gamma di anticorpi di neutralizzazione quell'migliore obiettivo eppure virus sconosciuto. Ciò può anche provare un'efficace strategia se le vaccinazioni del ripetitore COVID-19 diventano necessarie in futuro.

L'età media dei partecipanti a questo studio era relativamente giovane a 32 e gli studi futuri si espanderanno nelle più vecchie fasce d'età che hanno bisogno urgentemente della vaccinazione. Il regime della dose elevata è stato selezionato per ulteriori test clinici, dove il vaccino sarà paragonato al vaccino basato a vettore di AstraZeneca dell'adenovirus.

Gli studi priori avevano stabilito che un intervallo di tre settimane fra le dosi fosse superiore a due, che titoli di neutralizzazione aumentati di un anticorpo della terza dose ulteriori e che l'adiuvante dell'idrossido di alluminio fosse superiore all'allume ed ora avesse dimostrato che l'incorporazione dell'agonista del tipo di tributo del ricevitore 9 induce l'attivazione a cellula T. Questo studio suggerisce che il vaccino sia tollerato bene nella maggior parte delle persone e gli studi futuri possono dimostrare l'idoneità di questo vaccino per distribuzione su vasta scala.

avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Michael Greenwood

Written by

Michael Greenwood

Michael graduated from Manchester Metropolitan University with a B.Sc. in Chemistry in 2014, where he majored in organic, inorganic, physical and analytical chemistry. He is currently completing a Ph.D. on the design and production of gold nanoparticles able to act as multimodal anticancer agents, being both drug delivery platforms and radiation dose enhancers.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Greenwood, Michael. (2021, August 19). Dati iniziali di test clinico dentro per l'intero candidato del vaccino del virus COVID-19. News-Medical. Retrieved on November 30, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210819/Early-clinical-trial-data-in-for-whole-virus-COVID-19-vaccine-candidate.aspx.

  • MLA

    Greenwood, Michael. "Dati iniziali di test clinico dentro per l'intero candidato del vaccino del virus COVID-19". News-Medical. 30 November 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210819/Early-clinical-trial-data-in-for-whole-virus-COVID-19-vaccine-candidate.aspx>.

  • Chicago

    Greenwood, Michael. "Dati iniziali di test clinico dentro per l'intero candidato del vaccino del virus COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210819/Early-clinical-trial-data-in-for-whole-virus-COVID-19-vaccine-candidate.aspx. (accessed November 30, 2021).

  • Harvard

    Greenwood, Michael. 2021. Dati iniziali di test clinico dentro per l'intero candidato del vaccino del virus COVID-19. News-Medical, viewed 30 November 2021, https://www.news-medical.net/news/20210819/Early-clinical-trial-data-in-for-whole-virus-COVID-19-vaccine-candidate.aspx.