Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Quattro su dieci bambini con il diabete di tipo 1 di nuova insorgenza ricevono la cura in ritardo

Quattro su dieci bambini ed adolescenti che sono stati ammessi con il diabete di tipo 1 di nuova insorgenza e la chetoacidosi diabetica non hanno ricevuto il trattamento di ospedale lo stesso giorno come contatti sono stati catturati con pronto intervento. Ciò è indicata in uno studio dall'università di Gothenburg. In casi gravi, una mora prima che la cura di ospedale cominci può piombo alle circostanze pericolose.

Lo studio, pubblicato nell'emissione del settembre 2021 nel diabete pediatrico del giornale, comprende 237 persone invecchiate fino ad un massimo di 18 con il diabete di tipo 1 di nuova insorgenza. Ad un certo punto durante gli anni 2015-17, questi bambini e gli adolescenti sono stati ammessi all'ospedale in Svezia con avvelenamento acido (chetoacidosi diabetica, DKA), una circostanza che può sorgere se il paziente non riceve l'insulina a tempo.

I dati di studio derivano dai questionari compilati dai genitori o da altri guardiani, insieme con i giovani se avessero raggiunto l'età 15, o dal personale di cura di ospedale. I questionari sono stati completati con i dati del registro dalla registrazione nazionale svedese di qualità per il diabete in bambini ed in adolescenti (Swediabkids), parte del registro nazionale del diabete.

Nei casi in cui l'ospedalizzazione fosse preceduta tramite il contatto con pronto intervento e dove era fattibile da accertare del corso degli eventi, trattamento rivelato non essere fornito lo stesso giorno in ospedale, come le linee guida prescrivono, nei casi di 43 per cento (48 di 112).

Più conoscenza stata necessaria

Una mora in caso di emergenza la fornitura del trattamento di ospedale, o la sua omissione attuarsi, era egualmente una funzionalità dei casi dove i genitori o i guardiani già avevano sospettato il diabete di tipo 1 prima che il primo contatto con i servizi di cura. Questi sospetti erano presenti in 39 per cento (92/237) dei casi studiati.

Senza amministrazione di insulina, i pazienti con il diabete di tipo 1, indipendentemente dall'età, soffriranno da chetoacidosi diabetica (DKA) prima o poi. Come il DKA diventa sempre più severo, sintomi -; nausea, vomitare e letargia, per esempio -; peggiori. Finalmente, la circostanza può piombo a perdita di coscienza e, nel peggiore dei casi, di morte.

I ricercatori dietro lo studio corrente concludono quella consapevolezza migliore dei sintomi del diabete di tipo 1 di nuova insorgenza e di importanza del trattamento rapido, sia fra la popolazione in genere che nel pronto intervento, è necessari.

Ospedalizzazione cruciale

Il primo autore dello studio, il Dott. Johan Wersäll, è uno studente di PhD all'accademia di Sahlgrenska, all'università di Gothenburg ed allo specialista nell'anestesia e nella terapia intensiva all'ospedale universitario di Sahlgrenska.

L'avvelenamento acido, o la chetoacidosi diabetica, è una complicazione potenzialmente pericolosa del diabete che può interamente essere evitata se il trattamento insulinico comincia a tempo. Così se il diabete è sospettato, il ricovero ospedaliero immediato è preminente.„

Dott. Johan Wersäll, il primo autore dello studio

I sintomi da essere informati di comprendono il piscialletto in un bambino che precedentemente è stato asciutto alla notte, alla sete e ad una necessità bere insolitamente molto, nella fatica, nella nausea, nel vomito, nel dolore addominale, nella respirazione sforzata e nella perdita di peso.

“I bambini e gli adolescenti che mostrano i sintomi che possono essere collegati con il diabete di nuova insorgenza dovrebbero ottenere il loro glucosio di sangue controllato regolarmente nel pronto intervento. Dove il livello è elevato, il paziente dovrebbe immediatamente riferirsi al reparto di emergenza pediatrico più vicino,„ il dottore Wersäll conclude.

Source:
Journal reference:

Wersäll, J.H., et al. (2021) Delayed referral is common even when new-onset diabetes is suspected in children. A Swedish prospective observational study of diabetic ketoacidosis at onset of Type 1 diabetes. Pediatric Diabetes. doi.org/10.1111/pedi.13229.