Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio preclinico convalida il ruolo cruciale della milza nella riparazione cardiaca

Sebbene possiamo sopravvivere a senza una milza, la prova continua a montare che questo organo addominale svolge un ruolo più apprezzato nelle nostre difese fisiologiche che precedentemente sospettate.

La milza tiene un intero esercito delle celle immuni e delle molecole di segnalazione che possono essere mobilizzate rapido per rispondere ogni volta che una lesione importante come un attacco di cuore o un'invasione virale accade.„

Ganesh Halade, PhD, professore associato delle scienze cardiovascolari, università di istituto universitario del sud di Morsani di salubrità di Florida (salubrità di USF) di medicina

Il Dott. Halade piombo un nuovo studio preclinico che ha analizzato le interazioni del mediatore sphingosine-1-phosphate del lipido (S1P) nella milza e del cuore durante la transizione da acuto ad infarto cronico. I ricercatori hanno scoperto i nuovi meccanismi cardiaci della riparazione per contribuire a fare luce su coordinamento del milza-cuore di infiammazione fisiologica in un modello del mouse di infarto.

Lo studio è comparso 20 agosto online nel giornale americano del cuore e della circolazione della fisiologia.

“Metta semplicemente, abbiamo indicato che la milza ed il cuore funzionano insieme con S1P per la riparazione cardiaca,„ abbiamo detto il Dott. Halade, un membro del ricercatore principale dell'istituto del cuore di salubrità di USF. “Il nostro studio egualmente suggerisce che l'individuazione tempestiva di pochi o nessun livelli di S1P dopo un attacco di cuore e un'attivazione mirata a di questo mediatore bioactive del lipido possa fornire un trattamento cardioprotective per i pazienti ad ad alto rischio di infarto.„

Il Dott. Halade e colleghi ha definito le connessioni fra gli acidi grassi, il controllo disfunzionale di infiammazione e l'infarto. Il suo laboratorio mette a fuoco sulla scoperta dei modi impedire, ritardare o trattare l'infiammazione irrisolta dopo un attacco di cuore. In questo l'ultimo studio, i ricercatori ha rivolto la loro attenzione a dove S1P è prodotto ed il suo ruolo nella riparazione cardiaca.

S1P è un mediatore del lipido dysregulated durante le risposte infiammatorie, compreso infarto. Inoltre, parecchi gruppi hanno dimostrato il significato potenziale di questa molecola di segnalazione come un obiettivo del trattamento per a memoria la lesione di ischemia-reperfusion e di attacco avviata infarto.

Lo studio di salubrità di USF ha catturato il movimento dipendente dal tempo di S1P dalla milza attraverso il plasma sanguigno di circolazione al cuore. Il lavoro era il primo per quantificare le interazioni fra S1P ed il ricevitore 1 (S1PR1) di S1P durante la progressione da acuto ad infarto cronico, il Dott. Halade ha detto.

I ricercatori hanno definito la segnalazione S1P/S1PR1 sia nei mouse che negli esseri umani con infarto dopo un attacco di cuore. I mouse “privi di rischio„ altrimenti giovani e sani hanno avuti fattori di rischio cardiovascolari non variabili come l'obesità, il diabete, l'ipertensione ed invecchiare comunemente - veduto in una regolazione clinica. I ricercatori hanno correlato i dati fisiologici dagli esperimenti di modello del mouse della cardiaco-riparazione con cui hanno osservato patologico nel venire a mancare i cuori umani.

Fra i loro risultati chiave:

  • i livelli Cardiaco-specifici S1P e S1PR1 sono stati diminuiti in pazienti con infarto ischemico.
  • Nei mouse privi di rischio, la riparazione cardiaca fisiologica è stata facilitata dall'attivazione di S1P nel cuore e nella milza. La segnalazione S1P/S1PR1 è aumentato di entrambi gli organi da infarto cronico diretto acuto, contribuente a promuovere la riparazione cardiaca dopo attacco di cuore.
  • Il plasma aumentato S1P indica la riparazione cardiaca nella fase acuta di infarto.
  • L'attivazione selettiva del ricevitore di S1P in macrofagi (celle immuni che quella riparazione del tessuto di infiammazione e della guida della radura di guida) ha soppresso i biomarcatori di infiammazione ed ha accelerato i biomarcatori di guarigione cardiaca in celle del mouse.

“Questo studio fornisce un altro esempio che la milza non dovrebbe essere sottovalutata, perché contribuisce alle fondamenta della nostra salubrità immune come pure alla causa di origine delle malattie infiammatorie, compreso la malattia cardiovascolare,„ il Dott. Halade ha detto.

Source:
Journal reference:

Gowda, S.G.B., et al. (2021) Sphingosine-1-phosphate interactions in the spleen and heart reflect extent of cardiac repair in mice and failing human hearts. American Journal of Physiology-Heart and Circulatory Physiology. doi.org/10.1152/ajpheart.00314.2021.