Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La salubrità di Uc San Diego ha eseguito il primo doppio trapianto del polmone della regione per un paziente COVID-19

Su un pomeriggio di luglio, Federico Gomez Gil, 56, è vestito in una camicia a maniche corte e messa un colletto, negli sweatpants ed in un berretto da baseball. Si siede in una presidenza in una stanza di ospedale, circondata dalla sua moglie e da due figlie. Dato i cinque mesi scorsi, questo è il momento di una vita - una nuova vita.

Gomez che Gil sta recuperando da un doppio trapianto del polmone a salubrità di Uc San Diego dopo un caso severo di COVID-19 ha devastato il suo organismo ed ha provocato la polmonite che permanentemente ha alterato la sua capacità di respirare.

“Ho ritenuto estremamente debole. Ho avuto una febbre e freddi,„ ha detto Gomez Gil, un residente di Escondido diagnosticato con COVID-19 nel febbraio 2021, prima che la vaccinazione fosse a disposizione di lui. “Non ho ritenuto bene affatto.„

Dopo che i più di 50 giorni su sostegno vitale avanzato, un gruppo pluridisciplinare a salubrità di Uc San Diego aiuta il paziente che ha contrattato COVID-19 diventa il candidato per un riuscito doppio trapianto del polmone - la regione prima.

Mentre il suo stato iniziale ha peggiorato progressivamente, è stato trasferito al centro cardiovascolare di Sulpizio a salubrità di Uc San Diego. Ha richiesto il supporto e la cura di salvataggio.

“Che cosa era l'occhio-apertura era che oltre al virus COVID-19, il sig. Gomez Gil era un uomo altrimenti in buona salute,„ ha detto Eugene Golts, il MD, chirurgo cardiothoracic a salubrità di Uc San Diego che ha eseguito il doppio ambulatorio di trapianto quasi di otto ore del polmone.

In primo luogo, Gomez Gil è stato collocato su un ventilatore ad aiuto con la respirazione, ma è diventato rapidamente evidente che un di più alto livello di cura era necessario.

Era sul punto della morte quando è arrivato. Non sarebbe sopravvissuto a se non fosse venuto a salubrità di Uc San Diego. Potevamo fornirgli la cura una combinazione di tecnologie avanzate e di approcci non disponibili a qualunque altro sistema ospedaliero a San Diego.„

Travis Pollema, FA, chirurgo di Cardiothoracic, salubrità di Uc San Diego

Gomez Gil è stato collocato sull'ossigenazione extracorporea della membrana, o su ECMO. È usata quando un ventilatore da solo è insufficiente. ECMO funziona fuori dell'organismo, pompante ed ossigenante il sangue di un paziente. Il paziente è connesso ad un commputer di ECMO tramite tubi, inseriti tipicamente nelle grandi arterie o filoni nel collo e nell'inguine dai chirurghi cardiothoracic come Pollema. Con il loro carico di lavoro diminuito, il cuore ed i polmoni del paziente possono riposare e guarire.

Federico Gomez Gil con la sua moglie di più di 30 anni e due figlie riflettono su cui è stato come poichè il nonno di quattro era ospedalizzato e recuperante da un doppio trapianto del polmone dopo le complicazioni severe di COVID-19.

Gomez Gil era su ECMO per i più di 50 giorni. Prima della pandemia, il momento standard affinchè un paziente sia su ECMO era dei 9 - 12 giorni.

Ma ECMO non è un rimedio permanente. E mentre i giorni passati, sono stato evidenti che Gomez Gil avrebbe richiesto certo modulo di ventilazione per il resto della sua vita. La soluzione era un doppio trapianto del polmone. Quello è quando un gruppo pluridisciplinare dei terapisti fisici, dei terapisti respiratori, dei pulmonologists e dei chirurghi ha avviato il lavoro giorno e notte per convincerlo abbastanza forte ad essere un candidato possibile per l'ambulatorio di trapianto, che rimane relativamente raro. COVID-19 ha aggiunto un nuovo e fattore sconosciuto.

“Un requisito di trapianto è che i pazienti hanno un grado di mobilità, anche se su sostegno vitale. Svegliamo lentamente i pazienti su per i periodi e lavoro con loro subire un grado di terapia fisica. È un indicatore per come il paziente farà quanto segue l'ambulatorio,„ ha detto Pollema.

Mentre su ECMO, Gomez Gil ha fatto la terapia fisica per circa nove settimane prima della sua chirurgia di trapianto.

“Questo trattamento può essere difficile. I polmoni del paziente non hanno lavorato ai loro propri per un lungo periodo di tempo,„ ha detto Pollema. “Con l'aiuto di un gruppo fenomenale, potevamo lavorare con quel periodo di transizione con il sig. Gomez Gil.„

Il 14 giugno 2021, Gomez Gil ha ricevuto i suoi nuovi polmoni.

“L'ambulatorio è andato bene ed ha una buona prognosi,„ ha detto Golts. “Ha una lunga strada al ripristino, più lungamente della maggior parte dei pazienti di trapianto del polmone perché deve imparare come respirare ancora sui suoi propri dopo che hanno polmoni meccanici lo fanno per lui per tanto tempo.„

Circa tre mesi dopo chirurgia, Gomez Gil sono stati scaricati.

“Questa è stata le montagne russe delle emozioni,„ ha detto Guadalupe Gomez, la figlia più anziana di Federico. “È stata stupefacente vedere il suo progresso. L'un giorno dentro e poi ha avuto finalmente tutti questi tubi, sono stati eliminati e stava comunicando con noi. Ora, è di nuovo a casa. È stato surreale.„

“Ritengo meglio oggi così tanto. Sono la maggior parte del restare in attesa spendente il tempo con i miei quattro grandkids,„ ha detto Gomez Gil. “Sono così riconoscente al donatore ed all'intero gruppo di medici. Così sono benedetto per essere un esempio di successo. Voglio la gente sapere che questo virus sia reale e serio. Per ognuno è così importante proteggersi, seguire tutte le misure di sicurezza ed ottenere vaccinato.„

La storia di Gomez Gil è un esempio del programma del trapianto del polmone di prima e la collaborazione dei gruppi a salubrità di Uc San Diego, ha detto Kamyar Afshar, FA, Direttore medico del programma del trapianto del polmone a salubrità di Uc San Diego.

Dopo l'ospedalizzazione per cinque mesi che combattono COVID-19 e che recuperano da un doppio trapianto del polmone, Federico Gomez Gil è stato scaricato dal centro cardiovascolare di Sulpizio a salubrità di Uc San Diego.

“Catturiamo la cura dell'ogni paziente come persona seriamente. Li vogliamo potere godere per molti anni della loro vita con i loro cari,„ Afshar ha detto. “Catturiamo il grande orgoglio per fa parte del gruppo di medici del sig. Gomez Gil. È incredibile testimoniare che cosa come gente possiamo sormontare. Potevamo curare un paziente considerevolmente malato il punto di trapianto e poi dargli una seconda opportunità a vita.„

La cura del post-trapianto per Gomez Gil comprende il video rigoroso dal suoi gruppo di medici, farmaci quotidiani di anti-infezione e di anti-rifiuto, esercizio e ripristino fisico.

La salubrità di Uc San Diego è il solo sistema ospedaliero a San Diego che esegue i trapianti del polmone. Il programma è #1 allineato nella nazione per i tassi di sopravvivenza pazienti di un anno fra i programmi con un volume di 50 - 75 trapianti del polmone eseguiti e #3 fra tutti i programmi del trapianto del polmone. Fa parte di una specialità polmonare e critica di cura allineata fra il meglio nella nazione dalle notizie degli Stati Uniti & dal rapporto del mondo. Recentemente, il programma di ECMO a salubrità di Uc San Diego ha ricevuto il premio extracorporeo del centro di eccellenza (ELSO) del livello dell'oro dell'organizzazione del sostegno vitale.