Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La concessione di NIH ha rinnovato per continuare il lavoro al centro di Penn per i disordini osteomuscolari

Il finanziamento da sempre per il lavoro al centro di Penn per i disordini osteomuscolari è stato rinnovato per altri cinque anni dall'istituto nazionale dell'artrite, osteomuscolare e delle malattie della pelle (NIAMS) degli istituti della sanità nazionali (NIH). I $4 milioni supplementari in finanziamento continueranno le ricerche del centro su tutti i tipi di lesione e di riparazioni osteomuscolari del tessuto.

“Questa concessione concentrare ha permesso che noi coltivassimo la comunità di medici e ricercatori nella regione di Filadelfia e Stati confinanti osteomuscolari e che fornisce fisico critico e risorse intellettuali per affrontare i problemi più importanti nel nostro campo,„ ha detto il Direttore fondante del centro, Louis Soslowsky, il PhD, un professore di ambulatorio ortopedico.

Funzionando dal 2006, è il centro di ricerca osteomuscolare NIH-patrocinato d'esecuzione negli Stati Uniti. Poiché il suo inizio, il centro di Penn per la ricerca dei disordini osteomuscolari ha approfondito le comprensioni fondamentali della causa, dello sviluppo, della diagnosi, del trattamento e della prevenzione di una gamma di circostanze, variante dall'osteoporosi agli strappi di polsino di rotatore.

Abbiamo potuti diventare 17 istituzioni partnering nella nostra regione e specialmente siamo eccitati circa alcuni degli sforzi di esagerare che questo ciclo seguente di concessione si svilupperà e supporterà.„

Louis Soslowsky, PhD, il professor di ambulatorio ortopedico

Molti sforzi di ricerca mettono a fuoco sui tipi specifici di tessuti, quali cartilagine, i legamenti, o l'osso, da solo. Ma quello può limitare le scoperte. Come tale, i ricercatori al centro di Penn per i disordini osteomuscolari si sforzano di imparare dalla ricerca attraverso tutti i tessuti. Per esempio, le citochine infiammatorie - un tipo di molecola di segnalazione - abbastanza bene sono ricercate per determinati tipi di tessuti, ma se i risultati in un tessuto si applicano ad un altro pure non sono capite. Evitando siloing della ricerca e la focalizzazione su come ogni studio si applica alla totalità del sistema osteomuscolare, i ricercatori al centro di Penn per i disordini osteomuscolari sperano di dissipare alcune di quelle incertezze.

Oggi, il centro di Penn per i disordini osteomuscolari ha 204 docenti, 76 più di ha avuto l'ultima volta che la concessione è stata rinnovata, cinque anni fa. Cinque banchi differenti a Penn partecipano, compreso la scuola di medicina di Perelman, il banco di assistenza tecnica e di scienze applicate, il banco di odontoiatria, il banco di medicina veterinaria ed il banco delle arti e delle scienze. Ed i membri del centro hanno $169 milioni in finanziamento fuori delle mura annuale, un aumento da $105 milioni appena cinque anni fa.

Gran parte del fuoco in questo giro del finanziamento indirizzerà sviluppare un gruppo illuminazione diffusa profondo di ricercatori e di infrastruttura per la ricerca ad alto livello continuata. Il centro ha tre obiettivi specifici nella sua missione permessa dalla nuova concessione:

  • per fornire innovazione all'interno delle aree chiave che l'incrocio disciplina, quale la rappresentazione del microCT, la biomeccanica ed istologia
  • Creazione di un programma di concessione per il pilota di nuove idee e collaborazioni prima della ricerca del finanziamento esterno
  • Sviluppo dei programmi educativi che misurano i tipi del tessuto e gli approcci di ricerca in moda da potere imparare i ricercatori dalle guide nel campo e da

“Siamo così riconoscenti al NIAMS a NIH affinchè continuare supportiamo la nostra ricerca pluridisciplinare,„ Soslowsky ha detto. “Siamo eccitati per estendere l'impatto dei nostri sforzi localmente e globalmente meglio per capire e trattare i disordini osteomuscolari per la migliore cura dei nostri pazienti.„