Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori trovano i nuovi circuiti della ricompensa oltre dopamina

Il tasto a sormontare le dipendenze ed i disordini psichiatrici vive profondo dentro il netherworld dei nostri cervelli e dei circuiti che ci inducono a sentiresi bene.

Appena come spazio, questa regione del cervello ha bisogno di più prospezione.

La più vecchia e via della ricompensa più conosciuta è il sistema mesolimbic della dopamina, che è composto di neuroni che aggettano dall'area tegmental ventrale (VTA) al nucleus accumbens -- una struttura chiave nella mediazione emozionale e nel trattamento di motivazione,

La dopamina è un neurotrasmettitore che è rilasciato quando il cervello sta prevedendo la ricompensa. Una punta in dopamina ha potuto venire proviene dal cibo la pizza, il dancing, l'acquisto e del sesso. Ma può anche venire dalle droghe e piombo ad abuso di sostanza.

Alla ricerca dei modi di trattamento la dipendenza e della malattia psichiatrica, i ricercatori stanno cercando le vie oltre dopamina che potrebbe svolgere un ruolo chiave nelle ricompense e nel rinforzo.

In un documento pubblicato in neuroscienza della natura, i ricercatori dal laboratorio di Bruchas alla scuola di medicina dell'università di Washington hanno spinto la scienza in avanti sulle nostre vie della ricompensa e trovato c'è un'altra via oltre dopamina. Il laboratorio di Bruchas sta ampliando la conoscenza dei funzionamenti interni del cervello e sta identificando i trattamenti per le malattie psichiatriche.

“Questo studio apre i nuovi viali ai circuiti di comprensione della ricompensa che potrebbero essere alterati nell'abuso di nicotina, dei narcotici, o di altre malattie neuropsichiatriche come pure del droga che pregiudicano il trattamento della ricompensa compreso la depressione,„ hanno detto il Dott. corrispondente Michael Bruchas, professore dell'autore di anestesiologia e della medicina di dolore alla scuola di medicina dell'università di Washington che dirige il laboratorio di Bruchas. Il laboratorio di Bruchas sta ampliando la conoscenza dei funzionamenti interni del cervello e sta identificando i trattamenti per le malattie psichiatriche.

In questo studio, i ricercatori hanno trovato che circa 30% delle celle nel VTA sono neuroni di GABA. I neuroni di VTA GABA sempre più sono stati riconosciuti come i giocatori nella ricompensa e nell'avversione come pure obiettivi potenziali per il trattamento di dipendenza, della depressione e di altra disordini sforzo-collegati.

I neuroni sono le unità fondamentali del cervello e del sistema nervoso, le celle responsabili della ricezione dell'input sensoriale dal mondo esterno, dell'invio dei comandi del motore ai nostri muscoli e della trasformazione e della trasmissione dei segnali elettrici ad ogni punto nel fratempo.

“Che cosa abbiamo trovato sono le celle uniche di GABAergic che aggettano largamente al nucleus accumbens, ma le proiezioni soltanto ad una parte specifica contribuiscono al rinforzo della ricompensa,„ ha detto il co-cavo l'autore Raajaram Gowrishankar, uno studioso postdottorale che lavora nel laboratorio di Bruchas e nel centro per la neurobiologia di dipendenza, di dolore e di emozione.

In sia mouse maschii che femminili, i ricercatori hanno indicato che i neuroni a lungo raggio di GABA dal VTA al ventrale, ma non al dorsale, nucleo accumben lo shell sono impegnati nel comportamento di rinforzo e della ricompensa. Hanno indicato che questa proiezione di GABAergic inibisce i interneurons colinergici -- attori chiave nell'apprendimento in relazione con la ricompensa.

I ricercatori hanno scritto: Questi risultati “più ulteriormente la nostra comprensione dei circuiti di un neurone che direttamente sono implicati nei termini neuropsichiatrici quali la depressione e la dipendenza.„

Al-Hasani di risma dell'autore del Co-cavo con il centro per farmacologia clinica e l'università di Washington ha paragonato i risultati alla costruzione con Legos ed a capire come l'un pezzo solo connette ad un altro.

Ogni pezzo del puzzle può richiedere gli anni multipli.

Gowrishankar ha detto i risultati stanno permettendo che gli scienziati capissero le sottoregione del cervello e visualizzassero come i neuromodulatori specifici sono rilasciati durante il trattamento della ricompensa.

Nei termini di scienza, i ricercatori possono evidenziare l'eterogeneità nel cervello -- o differenze nel cervello.

È realmente importante che non pensiamo alle strutture nel cervello come monolitico. Ci sono lotti di poca sfumatura in cervello. Come la plastica è. Come ha collegato. Ciò che trova è mostrando ad un modo come le differenze possono giocare fuori.„

Raajaram Gowrishankar, autore del Co-Cavo

Source:
Journal reference:

Al-Hasani, R., et al. (2021) Ventral tegmental area GABAergic inhibition of cholinergic interneurons in the ventral nucleus accumbens shell promotes reward reinforcement. Nature Neuroscience. doi.org/10.1038/s41593-021-00898-2.