Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra come la copertura di assicurazione sanitaria è cambiato durante la pandemia COVID-19

Quasi 2,7 milione di persone negli Stati Uniti hanno perso la loro assicurazione sanitaria durante un periodo di 12 settimane in primavera e l'estate di 2020 durante la pandemia COVID-19, secondo un nuovo studio piombo dai ricercatori alla Duke University ed all'università Indianapolis dell'Università-Purdue dell'Indiana.

Tuttavia, un reticolo differente è emerso nella caduta 2020. Mentre le tariffe adi copertura basata a datore di lavoro hanno continuato a diminuire durante la caduta e l'inverno, la gente sempre più si è iscritta ai programmi di assicurazione sanitaria di governo per colmare la lacuna di copertura.

Lo studio compare nell'emissione di settembre del forum di salubrità di JAMA.

Abbiamo voluto effettuare questa ricerca perché c'era molta incertezza circa l'impatto della pandemia sulla perdita di assicurazione sanitaria.„

Il professor distinto di M. Kate Bundorf, di J. Alexander McMahon di criterio di integrità e gestione, il Sanford School di duca di ordine pubblico

“Mentre lo studio indica che la gente ha perso la copertura datore di lavoro-patrocinata, che non è sorprendente data la grandezza della perdita del posto di lavoro, egualmente troviamo che molta gente ha guadagnato la copertura con i programmi pubblici. Molti di questi programmi sono recentemente disponibili con la Legge accessibile di cura, indicante che i cambi politici recenti hanno creato una rete di sicurezza che sta supportando molta gente durante la pandemia.„

Gli inizi della pandemia COVID-19 hanno veduto un declino enorme e rapido nell'occupazione, con il tasso di disoccupazione che alza a 14,7 per cento nell'aprile 2020. L'occupazione cade tipicamente durante il gioco di recessione fuori durante i mesi, non i giorni o le settimane, hanno detto Bundorf. Il declino di due mesi iniziale di occupazione durante il 2020 era circa 50 per cento più grande del declino biennale nella grande recessione.

La fonte primaria di copertura di assicurazione sanitaria per gli adulti di età lavorativa degli Stati Uniti è attraverso il loro datore di lavoro, così perdere un processo non solo piombo a perdita di reddito, ma a perdita di assicurazione sanitaria. L'alto costo della sanità di COVID-19-related ha aumentato le conseguenze negative possibili di essere non assicurato.

I ricercatori hanno usato i dati dall'indagine 2020 di impulso della famiglia, da un'indagine dell'Ufficio censimento degli Stati Uniti oltre di 1,2 milione adulti attraverso tutti gli stati e da Washington, DC. Hanno analizzato i dati ed hanno documentato il cambiamento nella copertura di assicurazione dal 23 aprile al 21 dicembre 2020.

Dal 23 aprile al 1° luglio 2020, il numero di non assicurato aumentato di 1,4 punti percentuali, rappresentanti più di 2,7 milione di persone. Il declino nella copertura globale è stato determinato almeno inizialmente da un declino nelle tariffe di copertura datore di lavoro-patrocinata che parzialmente è stata compensata soltanto tramite un aumento in altre sorgenti di copertura.

Mentre la copertura datore di lavoro-patrocinata ha continuato a diminuire fra agosto e dicembre 2020, gli aumenti in altre sorgenti di copertura completamente hanno stampato in offset il declino, con conseguente tariffe stabili di copertura globale durante quel periodo di tempo.

“Alcuni hanno preveduto che molta altra gente avesse perso la loro copertura di assicurazione data il declino enorme nell'occupazione,„ ha detto. “Tuttavia, il nostro studio ha trovato che, mentre l'assicurazione datore di lavoro-patrocinata effettivamente è diminuito durante la pandemia COVID-19, molta gente iscritta alla copertura da altre sorgenti, soprattutto programmi governativi.„

L'aumento nei numeri della gente non assicurata in primavera e dell'estate è stato concentrato negli stati che non avevano espanto Medicaid. Presto nella pandemia, il declino egualmente è stato concentrato fra gli uomini, la gente invecchiata 27 - 50 anni, i latino-americani e le famiglie a basso reddito. Per questi gruppi, l'assicurazione datore di lavoro-patrocinata è diminuito e gli aumenti in altre sorgenti di copertura completamente non hanno stampato in offset il declino.

“Sembra che i meccanismi stabiliti dalla Legge accessibile di cura abbiano svolto un ruolo importante in gente d'isolamento dall'impatto di perdita della loro assicurazione sanitaria,„ Bundorf ha detto.

I risultati indicano che Medicaid in particolare ha fornito una rete di sicurezza per una vasta popolazione. La copertura di Medicaid ampliata di cura Legge accessibile a tutti gli adulti a basso reddito in molti stati e la prima Legge di risposta di Coronavirus delle famiglie ha impedito gli stati la terminazione della copertura di Medicaid durante la pandemia.

I ricercatori hanno trovato che l'iscrizione nei programmi pubblici aumentati durante tutto l'anno, ma non ha trovato prova degli aumenti nell'assicurazione privata determinata.

“Può essere che come la pandemia abbia progredito, la gente ha diventare più cosciente delle opzioni per copertura,„ ha detto Bundorf. “Speriamo che la gente continui a valutare le loro opzioni se perdono la loro copertura datore di lavoro-patrocinata. Ci sono alternative ma il sistema è complicato. In alcuni casi, la gente deve agire subito durante il periodo di iscrizione aperto prespecificato.„

Le tendenze di copertura di assicurazione per 2021 non sono ancora chiare, Bundorf ha detto.

“Il mercato del lavoro è migliorato, eventualmente piombo agli aumenti alla nella copertura basata a datore di lavoro ed alle riduzioni del numero della gente senza copertura,„ Bundorf ha detto. “Iscrizione anche promossa di polizze nella copertura del mercato di ACA con i periodi di iscrizione aperti ampliati ed aumenti nelle sovvenzioni che suggeriscono che più gente possa girarsi verso assicurazione privata durante il 2021.„

Mentre i tassi di disoccupazione ora sono molto più bassi, a 5,6 per cento a maggio di 2021, ripristino di occupazione ha ritardato fra le popolazioni di minoranza etnica e razziali. Che i punti all'importanza continuata dei programmi della rete di sicurezza, sia nella fornitura della copertura che nell'indirizzo delle disparità, gli autori hanno detto.

Poichè l'economia continua a migliorare ed aumenti dell'occupazione, sarà importante da tenere la carreggiata se le tariffe di copertura datore di lavoro-patrocinata hanno recuperato nel 2021 o la gente ha continuato a contare sui programmi pubblici o a rimanere non assicurata, gli autori aggiunti.

Source:
Journal reference:

Bundorf, M.K., et al. (2021) Trends in US Health Insurance Coverage During the COVID-19 Pandemic. JAMA Health Forum. doi.org/jamahealthforum.2021.2487.